Foisc mt 2208-bocchetta del Camoghè mt 2242


Published by turistalpi Pro , 28 June 2010, 13h46.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:26 June 2010
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole 
Time: 4:00
Height gain: 1200 m 3936 ft.
Height loss: 1200 m 3936 ft.
Route:Brugnasco-pian Toi-Foisc-bocchetta Foisc-Pian Alto-passo del Camoghè-alpe del lago-bocchetta del Camoghè-frana di ce-Brugnasco
Access to start point:Da Airolo seguire la cantonale per Bellinzona sino all'indicazione per Madrano e poi attraversare il paese prendendo per Brugnasco.Parcheggio alla fine del paese verso Altanca.Attenzione alle scarse possibilità di parcheggio sia a Brugnasco che ancor di più a Madrano.

Previsioni ottime e tempo bellissimo. Decido di andare a fare un giro per i monti sopra il Ritom.Volevo partire da Madrano per allungarla un poco ma non ho trovato spazio per parcheggio e quindi parto da Brugnasco. Il percorso per il Foisc è ormai arcinoto a tutti gli Hikker per cui non mi dilungo a descriverlo. Rimane da dire che era in condizioni ottime con una buona  fioritura .A pian Toi  mi fermo un poco ospite di una famiglia che ivi è in vacanza. Sono del canton Soletta e la signora è la nipote della proprietaria della stupenda baita di pian Toi.Parliamo un poco (conosce l'italiano) e mi offre un ottimo caffè. Ringrazio e riparto per il Foisc che raggiungo in completa solitudine. Al rifugio invece una coppia di luganesi in sosta a godersi il posto e la bellissima giornata .Silenzio: è paradiso! Dopo arriva una persona dal versante di Piora ed è un amante della montagna della zona. Mi dà ottime indicazioni per il giro che voglio fare.Scendo alla bocchetta del Foisc e prendo l'evidente sentiero che sale non marcato.Arrivato sulla cresta del Pian Alto mi si apre un ambiente tutto diverso fatto da dolci vallette con affioramenti rocciosi ed un susseguirsi di dolci creste sovrastate dalla mole del pizzo Camoghè.Nel frattempo mi ha raggiunto e superato la persona che mi aveva dato le indicazioni del percorso: va piuttosto forte e quindi non mi è possibile stare insieme.Sceso al passo del Camoghè evito il sentierino di traverso e scendo sino all'alpe del lago ed al relativo bel laghetto per poi salire l'evidente valletta che porta alla bocchetta del Camoghè. Vedo 2 bei camosci che salgono velocemente lungo strisce di neve più in alto.L'ambiente è sempre molto bello e mi stimola a salire anche le due cime del Camoghè e del pizzo Tom.Nel frattempo mi ha raggiunto alla bocchetta il signore di prima con cui scambio piacevolmente alcune chiacchere.Ma qui devo interrompere l'escursione poichè noto Billie molto stanca tant'è che si sdraia continuamente sulle strisce di neve incontrate (non l'aveva mai fatto in precedenza).Peccato perchè non mancava molto (20 minuti al Camoghè ed altrettanto al Tom).Un pò preoccupato scendo all'alpe del lago e prendo il sentiero per Ce ed Airolo che attraversa un magnifico lariceto con tantissima vegetazione in primis rododendri molto estesi ma purtroppo non ancora fioriti. E' tutto un bel vedere e godere della natura!L'inconveniente è che dopo la discesa  sino a quota 1850 occorre salire per riprendere il percorso che viene dal Foisc per Brugnasco.Pazienza!  Billie per fortuna e con l'aiuto di alcune soste e bevute varie resiste bene ed è per me un sollievo arrivare al parcheggio.  Escursione che rifarò facendo anche il Camoghè, il Tom ed il pizzo Stabiello.Gita solitaria con Billie . PS: per le difficoltà del percorso io ho indicato complessivamente un T2 che è una media poichè da Brugnasco al pian Toi è un T1, da pian Toi alla bocchetta di Foisc è un T2 e dopo sino al pian di Schiuch è un T3 e successivamente ancora un T1.

Hike partners: turistalpi


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»