Parma - Brescello - Torre d'Oglio - Mantova - Peschiera del Garda - 1ª tappa


Published by gianolinib , 18 May 2022, 13h40.

Region: World » Italy » Emilia-Romagna
Date of the hike:10 May 2022
Mountain-bike grading: F - Easy
Height gain: 434 m 1424 ft.
Access to start point:da Milano o Bologna uscire al casello Parma dell'Autostrada del Sole (A1). Tenere la destra e proseguire sempre dritto su viale Europa. Alla quarta rotonda girare a sinistra imboccando via Ravenna. Alla fine della via girare a sinistra e poi a destra su via Claudio Treves

Località di partenza: Parma (57 m)
Lunghezza: 126 km
Quota massima: 70 m
Dislivello complessivo in salita: 434 m
Arrivo: Peschiera del Garda (70 m) Verona
Ciclabilità: 100% - 99% asfalto e 1% sterrato
Acqua lungo il percorso: SI - Sorbolo - Buscoldo - Mantova - Borghetto
Come arrivare: da Milano o Bologna uscire al casello Parma dell'Autostrada del Sole (A1). Tenere la destra e proseguire sempre dritto su viale Europa. Alla quarta rotonda girare a sinistra imboccando via Ravenna. Alla fine della via girare a sinistra e poi a destra su via Claudio Treves
Noi partiamo da via Montebello attraversando la città mentre consigliamo per chi vuole percorrere questo itinerario di partire da via Treves che è più vicina alla stazione ferroviaria e di pedalare in direzione del semaforo di via Trento dove si gira a sinistra su via Venezia e si continua fino al semaforo successivo. Proseguiamo dritto e prima di sottopassare la linea ferroviaria giriamo a sinistra imboccando la pista ciclabile. Dopo 130 metri giriamo a destra, sottopassiamo la linea ferroviaria e proseguiamo sulla pista ciclabile a fianco di strada Benedetta. Costeggiamo lo stabilimento Barilla, sottopassiamo l'Autostrada del Sole - A1 e arriviamo a Bogolese. Alla rotonda giriamo a sinistra su via Bogolese, dopo pochi metri si trova un’altra rotonda, giriamo prima a destra e successivamente a sinistra su via Deledda. Continuiamo sempre dritto fino all’incrocio con via Pezzani dove giriamo a destra e alla fine della strada giriamo a sinistra su strada Chiozzola. Costeggiamo questa strada pedalando sulla pista ciclabile fino al bivio con via Nuova del Bosco dove giriamo a destra, rimanendo sulla pista ciclabile. Attraversiamo il ponte sul Naviglio e continuiamo su ciclabile fino a Sorbolo dove imbocchiamo via Gruppini. Proseguiamo sempre dritto fino alla rotonda, prendiamo la terza uscita, passiamo a fianco della chiesa dedicata ai santi Faustino e Giovita e, alla fine della strada giriamo a sinistra e poi subito a destra imboccando la pista ciclabile a fianco del torrente Enza. Attraversiamo il ponte sull'Enza ed entriamo nella provincia di Reggio Emilia. Continuiamo a pedalare su pista ciclabile costeggiando il torrente e assecondandone le numerose anse. La ciclabile si snoda sull'argine, tutta su asfalto, salvo un tratto di 420 metri su sterrato dal fondo terroso e ben battuto. Giriamo secco a destra, percorriamo in discesa altri 100 su stradello sterrato e poi ci immettiamo, girando a sinistra, su via Imperiale Superiore. Oltrepassiamo Lentigione, proseguiamo sempre dritto fino ad immetterci sulla SP41 dove giriamo a destra e velocemente raggiungiamo Brescello. Ci dirigiamo al Parco Giovannino Guareschi, dove notiamo il busto a lui dedicato sul cui basamento è posta la targa di bronzo con la dicitura "A Giovannino Guareschi, padre di Don Camillo e Peppone, Poeta della Bassa". A pochi passi c'è anche una vecchia locomotiva a vapore FS 835 delle Ferrovie dello Stato ben conservata. Proseguiamo verso la piazza centrale dove ci accolgono le statue di Don Camillo e Peppone a grandezza naturale, rispettivamente collocate di fronte alla chiesa e al Municipio. Questi personaggi sono usciti dalla fantasia di Giovannino Guareschi, il quale ha saputo portare nel mondo le loro divertenti avventure. Nella trasposizione cinematografica sono stati rappresentati dagli attori Gino Cervi (Peppone) e Fernandel (Don Camillo), le cui statue ne riportano fedelmente le sembianze. Proseguiamo su via Panizzi, …continua su: http://www.gianolinibike.it/node/12203

Hike partners: gianolinib


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»