COVID-19: Current situation

Monte Barro


Published by cai56 , 19 February 2021, 21h08. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:17 February 2021
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2:30
Height gain: 601 m 1971 ft.
Height loss: 601 m 1971 ft.
Route:Parzialmente circolare 6,95 km
Access to start point:Da Milano si percorre la statale 36 fino all'uscita Rogeno-Molteno-Sirone-Dolzago. Da qui si prosegue fino ad Oggiono e, alla rotonda all'uscita dal paese deviare a destra in direzione Galbiate. Al semaforo presso la stazione dei bus svoltare a destra e, dopo poche decine di metri scendere a destra in un ampio piazzale di parcheggio.

In una mezza giornata libera e con un meteo irrinunciabile si approfitta per tornare sul Monte Barro che, nonostante una quota veramente modesta, ma grazie ad una posizione strategicamente isolata, presenta sempre vedute amplissime sulle già non anonime regioni circostanti. Tutta l'area della montagna, non a caso protetta come Parco Regionale, presenta caratteristiche di elevato interesse faunistico, botanico, archeologico ed etnografico, ma per noi escursionisti si aggiunge un ricco reticolo di sentieri - ufficiali o meno - che portano ad esplorarne ogni angolo.

Dal parcheggio si torna al semaforo e si imbocca la Via C.Cantù che, dopo essere diventata Via Sant'Alessandro, si abbandona per salire a sinistra in Via dell'Oliva: una ripidissima salita fra ville e terrazzamenti che gradualmente si trasforma nella mulattiera del "Sentiero di Mezzo" che si dirige verso il Pian Sciresa. Lasciata a sinistra la traccia n° 307 del "Sentiero delle Torri", si prosegue fino ad una fontanella dove inizia il nostro "Sentiero delle Creste" n° 305; la salita, sempre alquanto intensa, dapprima si snoda nel bosco per poi uscire sui ripidi prati aperti della cresta vera e propria: si oltrepassano il Terzo Corno (o M.S.Michele), vagamente roccioso, ed altri due tondeggianti rilievi (Secondo e Primo Corno), prevalentemente erbosi, per andare a raggiungere l'avvallamento della Sella della Pila. Lasciamo la parte rocciosa della cuspide del Monte Barro per la discesa e ci dirigiamo in traverso alla Sella dei Trovanti dove si può intercettare la via "normale" per la cima: qualche tornante nella boscaglia mista di querce e si raggiungono le modeste roccette che precedono la croce di vetta. Come detto, scendiamo rapidamente il tratto roccioso dove le mani servono a mantenere l'equilibrio, e torniamo alla Sella della Pila: seguiamo per poche decine di metri il sentiero di andata e, al bivio, imbocchiamo a sinistra il "Sentiero delle Torri". La comoda traccia scorre nel bosco praticamente parallela - ovviamente a quota più bassa - alla cresta percorsa in salita incontrando i pochi ruderi delle torri che danno il nome al sentiero; dopo aver lasciato sulla destra la deviazione per il Roccolo di Costa Perla (centro ornitologico di inanellamento degli uccelli di passo), si va a raggiungere il solco del Torrente Molina per poi in breve raggiungere il "Sentiero di Mezzo" già per corso all'andata. Da qui si torna a Galbiate.

Hike partners: cai56, chiaraa


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3 I
T3 I
2 Jun 20
Monte Barro · Giaco
T3 I
T3
T3
5 Mar 17
Un salto al Barro · numbers

Post a comment»