COVID-19: Current situation

Fanellhorn (3124 m)


Published by siso , 23 July 2020, 11h25.

Region: World » Switzerland » Grisons » Valsertal
Date of the hike:18 July 2020
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Time: 7:15
Height gain: 1157 m 3795 ft.
Route:Kapelle Zervreila (1985 m) – Guraletschsee (2409 m) – Fanellgrätli (2710 m) – Fanellhorn (3124 m).
Access to start point:A13 – Uscita Reichenau – Trin – Flims – Laax – Ilanz – Valsertal – Vals – Zervreila - Kapelle Zervreila.
Accommodation:Vals
Maps:C.N.S. No. 1234 – Vals - 1:25000.

Il Fanellhorn o Fanellahorn o Fanellahoora, ossia il “Corno della piccola slavina”, è un tremila ubicato in fondo alla Valle di Vals, frequentato sia in estate che in inverno.

 

Inizio dell’escursione: ore 8.40

Fine dell’escursione: ore 16.00

Velocità media del vento: 5 km/h

Temperatura alla partenza: 7°C

Temperatura al rientro: 25°C

Sorgere del sole: 5.48

Tramonto del sole: 21.10

 

Sveglia alle 6:30, partenza dall’albergo di Vals alle 8:00, arrivo alla Kapelle Zervreila (1985 m) alle 8:25, dopo 9,7 km d’auto. È sabato, motivo per il quale, oltre ai turisti, oggi si sono mobilitati anche gli escursionisti della regione. Trovo ancora un posto libero dove lasciare l’auto sotto la Cappella dedicata a San Bartolomeo. Il sentiero si sviluppa in direzione nord-est, verso una meta molto ambita anche dalle famiglie: il Guraletschsee, un laghetto idilliaco, ideale per un pic nic e per un vero relax in compagnia. Lo raggiungo in un un’ora e un quarto, quindi mi fermo ovviamente a contemplarlo e a fotografarlo. Sulle sue sponde già ci sono dei gruppetti di vacanzieri molto allegri. Le cime più elevate sono ancora coperte da alcuni cumuli, in ogni caso il tempo volge al bello. Il sentiero continua in direzione est e sale ripido verso la cresta chiamata Fanellgrätli. In questo tratto devo superare un paio di ripidi nevai, che mi agevolano comunque il cammino, più comodo rispetto al tortuoso percorso fra i macigni. Dall’ultimo altopiano prima della sella, lo sguardo sulla cresta est del Fanellhorn desta qualche preoccupazione. In realtà, dal Fanellgrätli (2710 m) il sentiero si sviluppa solo per le prime centinaia di metri sul crinale, quindi tende ad allontanarsi dalla suddetta cresta e risale gli sfasciumi sull’ampio versante che sta alla testata della Peiler Tal. Proseguo con calma, lanciando spesso degli sguardi di ammirazione sull’imponente Chilchalphorn (3040 m), cima raggiunta l’anno scorso con gli sci. Il sentiero è evidente ed è segnalato con bolli bianco/blu, con l’aggiunta di omini di pietre. La sterminata distesa di pietre è ingentilita dalla presenza di cespi di ranuncolo dei ghiacciai (Ranunculus glacialis). Ne vedo anche a quote superiori ai tremila metri. Si tratta infatti della fanerogama che cresce più in alto in Svizzera: la si trova fino ai 4275 m, sulla vetta del Finsteraarhorn. Nella parte terminale di salita, la pendenza tende a diminuire leggermente. Ora si intravedono tre o quattro omoni di pietra eretti sulla vetta. In circa tre ore e mezza di camminata arrivo sulla cima del Fanellhorn: geschafft!

Scrivo i saluti sul libro di vetta e faccio una carrellata di foto con il teleobiettivo. Anche se molte cime sono ancora parzialmente nascoste dalle nuvole, il paesaggio è molto piacevole.

Le guide suggeriscono delle vie alternative per tornare a Vals: la più gettonata è la discesa nella Valle di Peil, dove è attivo un pullmino per i turisti, oppure lungo la cresta sud del Fanellhorn fino alla Fanelllücke, per poi svoltare ad ovest in direzione della sella presso il Wissgrätli, che permette di rientrare al Guraletschsee.

La presenza di banconi di nebbia che si spostano molto velocemente mi inducono, per prudenza, a scendere sul sentiero segnalato, già percorso in salita.

Incrocio numerosi escursionisti; tutti mi chiedono come sono le condizioni del sentiero più in alto. Li rassicuro e cerco di incoraggiare coloro che hanno già gli scarponcini bagnati, non idonei al superamento dei nevai.

 

Dopo aver ammirato questo bel tremila dal Chilchalphorn, oggi ho potuto raggiungerlo dall’abituale via estiva dalla Valle di Vals. Pur essendo un itinerario marcato con bolli bianco/blu, con buone condizioni meteo potrebbe essere percorso pure dalle famiglie.

 

Tempo totale: 7 h 20 min

Tempo di salita: 3 h 30 min

Tempi parziali

Kapelle Zervreila (1985 m) – Guraletschsee (2409 m): 1 h 15 min

Guraletschsee (2409 m) Fanellgrätli (2710 m): 1 h

Fanellgrätli (2710 m) – Fanellhorn (3124 m): 1 h 15 min

Dislivello in salita: 1157 m

Sviluppo complessivo: 12,9 km

Quota massima: 3124 m

Quota minima: 1982 m

Difficoltà escursionismo: T3

Coordinate Fanellhorn: 729ˈ754/156ˈ574
Libro di vetta: sì

Copertura della rete cellulare: Swisscom, zone con assenza di segnale.


Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3
18 Aug 13
Fanellhorn · a1
T4-
19 Jul 16
Fanellhorn, 3124m · Robertb
T3+ I
20 Jul 10
Fanellhorn-Gipfellauf · fuemm63
T3
T3
13 Aug 16
Fanellhorn (3124 m) · Max

Comments (7)


Post a comment

beppe says:
Sent 23 July 2020, 13h03
Ciao Siso come mai nessuna foto ???

siso says: RE:
Sent 23 July 2020, 13h15
Ciao Beppe!
Come ho scritto nel terzultimo rapporto, Hikr.org non permette più di rinnovare l'abbonamento PRO. Morale della favola si ha una notevole limitazione nella pubblicazione di foto. Per questo mese ho già superato il limite concesso. Mi dispiace moltissimo, perché era un piacere condividere le foto con gli amici della montagna. Inoltre, sono molto dispiaciuto (persino un po' incavolato), vedendo che alcuni utenti hanno l'abbonamento PRO che scade addirittura solo nel 2028...
Come se non bastasse, gli amministratori non rispondono nemmeno alle mail: brutto segno!
Buone gite e buone foto Beppe!
siso.

Cele says: RE:
Sent 23 July 2020, 14h53
Ciao siso, in che lingua hai scritto a Stani? Se non gli scrivi in francese mi sa che ti manda a quel paese ahah

siso says: RE:
Sent 23 July 2020, 15h08
Infatti...

beppe says: RE:
Sent 23 July 2020, 16h28
Peccato per questa situazione
Buone escursioni
Un caro saluto
Beppe

Michea82 Pro says:
Sent 24 July 2020, 05h39
Bella descrizione anche senza foto! Peccato però. È da sistemare sta cosa se no tanto vale

siso says: RE:
Sent 24 July 2020, 11h25
Grazie Michea per il sostegno morale!
Ciao!


Post a comment»