COVID-19: Current situation

San Polo d'Enza - Trinità - Pianzo - Leguigno - Cortogno - Canossa (Reggio Emilia)


Published by gianolinib , 4 June 2020, 16h38.

Region: World » Italy » Emilia-Romagna
Date of the hike: 1 June 2020
Mountain-bike grading: F - Easy
Height gain: 1046 m 3431 ft.
Access to start point:da Parma si prende la via Emilia (SS9) sino a Sant’Ilario d’Enza. Si gira a destra, seguendo la segnaletica stradale per Montecchio Emilia e passato il paese, dopo circa 9 km, si arriva a San Polo d’Enza. In alternativa, sempre da Parma, si prende la SS513 verso Traversetolo. Alle porte del paese si prende la tangenziale in direzione di San Polo d’Enza e, passato il paese di Vignale e il ponte sul torrente Enza, si arriva a San Polo. Si gira a destra, sempre sulla SS513, in direzione di Ciano d’Enza e poco dopo, sulla destra, c’è un parcheggio libero. Da Reggio nell’Emilia si prende la SS63 fino a Puianello poi si gira a destra e passati i paesi di Montecavolo e Quattro Castella si arriva a San Polo d’Enza.

Località di partenza: San Polo d'Enza (168 m) Reggio Emilia
Lunghezza: 43,5 km
Quota massima: 636 m località Le Braglie
Dislivello complessivo in salita: 1046 m
Arrivo: San Polo d'Enza (168 m) Reggio Emilia
Ciclabilità: 100% - 82% asfalto e 18% sterrrato
Acqua lungo il percorso: SI - Cortogno - Ceredolo dei Coppi - Canossa
Come arrivare: da Parma si prende la via Emilia (SS9) sino a Sant’Ilario d’Enza. Si gira a destra, seguendo la segnaletica stradale per Montecchio Emilia e passato il paese, dopo circa 9 km, si arriva a San Polo d’Enza.  In alternativa, sempre da Parma, si prende la SS513 verso Traversetolo. Alle porte del paese si prende la tangenziale in direzione di San Polo d’Enza e, passato il paese di Vignale e il ponte sul torrente Enza, si arriva a San Polo. Si gira a destra, sempre sulla SS513, in direzione di Ciano d’Enza e poco dopo, sulla destra, c’è un parcheggio libero. Da Reggio nell’Emilia si prende la SS63 fino a Puianello poi si gira a destra e passati i paesi di Montecavolo e Quattro Castella si arriva a San Polo d’Enza.
Lasciamo l’auto nel parcheggio libero e imbocchiamo subito la “Ciclabile dell’Enza”, su fondo sterrato, che parte direttamente dal parcheggio. Il primo tratto è in leggera discesa e la pista ciclabile è caratterizzata da una staccionata di legno e da alcuni pannelli didattici. Si costeggia la tangenziale, la si sottopassa, si continua sulla pista ciclabile che costeggia il torrente Enza prima su fondo sterrato ghiaiato poi su fondo erboso. Si prosegue così per un buon tratto poi si ritrova lo sterrato ghiaiato. Arrivati in località Dirotte la pista ciclabile termina qualche metro prima dello sbarramento del torrente Enza. Dal parcheggio a qui abbiamo percorso 5,9 km superando un dislivello di 71 metri. Prendiamo la strada in salita che porta all’incrocio con la SS513 dove giriamo a destra e proseguiamo verso Cerezzola. Arrivati al bivio per Cerezzola (226 m) lasciamo la SS513, giriamo a sinistra e iniziamo la salita. I primi 2 km superano un dislivello di 150 metri con una pendenza media del 7,7%. Ignoriamo la deviazione sulla nostra destra del sentiero che conduce al tempietto del Petrarca, eretto nel 1838 (circa 10 minuti di cammino), già visitato nel 2012 (http://www.gianolinibike.it/node/2398) E’ aperto tutte le domeniche e i festivi dalle ore 15. Continuiamo il percorso in salita e ci fermiamo in un punto panoramico dove fotografiamo la torre Rossenella e il castello di Rossena. Proseguiamo sulla SP79, in leggera pendenza, oltrepassando i piccoli nuclei di Selvapiana, Gazzolo e Trinità. Giriamo a sinistra seguendo le indicazioni stradali indicanti Montale (1 km), Ariolo (3 km) e Leguigno (6 km). La strada è molto panoramica e ci fermiamo per scattare fotografie. In lontananza, ma ben visibile, svetta la Pietra di Bismantova (1041 m) con alle spalle il Monte Cusna (2120 m). Iniziamo la discesa, lunga 2,4 km fino ad arrivare al bivio per Pianzo dove giriamo a sinistra e, in salita, pedaliamo per un chilometro con pendenza media del 7,4% in cui gli ultimi 400 metri hanno una pendenza media del 12,2%. Con bici a fianco percorriamo …continua su: http://www.gianolinibike.it/node/11296

Hike partners: gianolinib


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»