Moncucco -1900 mt- (da Montescheno, Valle Antrona).


Published by GAQA , 7 November 2019, 22h02.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 6 November 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:00
Height gain: 1200 m 3936 ft.
Height loss: 1200 m 3936 ft.
Route:Sentiero segnalato. Circa 14 km sviluppo.
Access to start point:Da Gallarate - Autostrada A26 Genova / Gravellona Toce - direzione Gravellona Toce - S.S 33 Strada Statale del Sempione - uscita Villadossola - strada S.P 67 per la Valle Antrona - Montescheno.
Maps:Geo4map8

Salire al Moncucco da Lusentino, sarebbe stato riduttivo e poco interessante, visto l'intreccio di piste e piloni per impianti: essendo una località turistica nota per attività invernali. Molto spesso la cima è un pretesto per andare in montagna, ma in realtà ciò a cui sono interessato è il percorso per giungervi su di essa. Non percorro un sentiero della Valle Antrona dal 2015: troppo tempo! L'itinerario C4 che da Montescheno raggiunge il Colle del Pianino è il vero motivo della gita. La favorevole esposizione, l'incognita neve attorno ai 2000 mt, il fascino di camminare a lungo all'interno di un bosco, in una valle soliva e selvaggia, giustificano la scelta. In compagnia dell'amico Matteo: bella giornata trascorsa in Valle Antrona!

LA GITA:

A Montescheno 702 mt, si posteggia l'auto accanto al campanile nella piazza del paese. I cartelli indicatori sono presenti e invitano a scendere in prossimità di un mulino visibile sulla destra. Dopodiché si percorre un breve tratto di strada asfaltata, dove a destra del guardrail si abbassa una mulattiera che permetterà di ricongiungersi con un antico ponte ad arco, utile per attraversare il Rio Brevettola e spostarsi sul lato opposto della valle da cui prenderà il via la vera salita. In alternativa è possibile camminare sulla strada asfaltata e oltrepassare il torrente con un ponte moderno, ampio e carrozzabile, che risulta essere un ottimo punto da cui osservare il suggestivo e antico ponte ad arco. Le due soluzioni ad ogni modo convergono e, in breve tempo, si raggiunge la frazione isolata di Vallemiola 780 mt. La gita prosegue all'interno di un bosco misto di latifoglie camminando su resti di mulattiera sconnessa e ricoperta di fogliame. Giunti ad Aulamia 1060 mt, collocata su un ampio pascolo, si apre un favoloso panorama. Si prosegue e, in sequenza, il sentiero ben segnalato raggiunge: Alpe Valdosso 1090, Alpe Arnegher 1156 mt e Alpe Vaccareccia 1299 mt. Oltre l'Alpe Vaccareccia, il sentiero risale una ripida e disagevole faggeta, ma gli evidenti e ben posizionati segnavia verniciati su gli alberi aiutano e, di parecchio, il reperire la giusta direzione. Nel frattempo avvistiamo da distanza ravvicinata un cinghiale in fuga da una battuta di caccia: restiamo fermi, lui la sua strada e, noi la nostra! La faggeta via via si dirada, il faggio cede il posto al larice, e s'intravede il valico, che si raggiungerà senza complicazioni: Colle del Pianino 1640 mt.

Al valico è presente una cappelletta votiva e i cartelli indicatori. Il sentiero prosegue a destra sulla dorsale. Si oltrepassa un lariceto, passando nel versante nord che si affaccia alla Val Bognanco: qui troviamo residuo nevoso ma innocuo e ininfluente. Infine si sbuca fuori in prossimità di un pilone della seggiovia. Ora non resta che risalire la ripida e breve, ma agevole, rampa finale fino alla grande croce di vetta a picco sulla piana Ossolana. Il panorama è entusiasmante nonostante la giornata non è proprio delle migliori. Discesa medesimo itinerario di salita.

NOTE: Sentiero segnalato.

Hike partners: GAQA


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (9)


Post a comment

Michea82 Pro says:
Sent 7 November 2019, 22h13
Bel reportage! Ieri nonostante il tempo non dei migliori la luce era particolare grazie alle correnti che si sono create. Infatti le tue foto lo dimostrano. Io di quella zona non conosco quasi niente (solo a Macugnaga sono stato)

GAQA says:
Sent 7 November 2019, 22h51
Grazie Michea! Tra impegni vari e maltempo, son riuscito comunque a ritagliare un giro per monti. Come hai ben sottolineato, la luce ha impreziosito alcune immagini.
Quando vuoi oltrepassare il valico e organizzare un giro assieme in questa zona: molto volentieri! Zone che non sono per me "montagne di casa", ma luoghi con facili accessi da dove abito e, che nel tempo, ho imparato un pò a conoscerli ed apprezzare.
Un saluto.
Alessandro.

Michea82 Pro says: RE:
Sent 8 November 2019, 10h02
Volentieri :)

Sent 8 November 2019, 14h27
Bella ed interessante salita al Moncucco dalla Valle Antrona, noi conoscevamo solo quella da Lusentino da fare anche in invernale....hai fatto benone a sfruttare questa finestra di tregua dal maltempo....un salutone!!!!
Graziano

GAQA says: RE:
Sent 8 November 2019, 15h11
Ciao Graziano. Bella gita e un bel sentiero: merita! Ora sarà ben imbiancato il Moncucco;)
Un saluto.
Alessandro.

Serzo says:
Sent 8 November 2019, 17h57
Bella questa, da segnare tra le vie originali. Deve essere bello (o brutto?) sbucare in vetta e vedere cosa c'è sul lato Lusentino! Valle Antrona una vera miniera di novità, me la segno. Ciao, Sergio

GAQA says:
Sent 8 November 2019, 19h05
Ciao Sergio, grazie mille! Il tragitto da Montescheno al Colle del Pianino, ricopre in parte, il lungo itinerario denominato: "Sentiero degli Autani Set Frei". In memoria di un antica ricorrenza religiosa, una tra le più lunghe processioni delle Alpi. Se vai sul sito del comune di Montescheno viene descritta dettagliatamente la storia e il percorso nella sua totalità. Magari può esserti d'ispirazione per gite più sostanziose.
Un saluto.
Alessandro.

Sent 17 November 2019, 10h00
Ciao Alessandro, molto interessante la salita del Moncucco da questo versante, finalmente sono riuscito a vedere delle foto dell'alpe Aulamia che vedo sempre dall'alto, grazie!

Adry.

GAQA says:
Sent 17 November 2019, 13h18
Ciao Adriano! Grazie mille;) Alpe Aulamia è proprio un bel posto. Prati e baite in ordine e si gode di un panorama eccellente nonostante la quota sia relativamente bassa. Tutto questo sentiero (C04, nelle mappe Geo4map) che prende il via da Montescheno è veramente interessante. Ti auguro tante belle gite!
Un saluto.
Alessandro.


Post a comment»