COVID-19: Current situation

Anello pizzo Spadolazzo


Published by Marco_92 , 26 March 2020, 11h33.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:15 September 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR   I 
Time: 6 days
Height gain: 850 m 2788 ft.
Height loss: 850 m 2788 ft.
Access to start point:Da Campodolcino dirigersi verso Montespluga. Superata la diga, a poche centinaia di metri si trova la località Suretta ove è possibile parcheggiare.

Gita proposta dal gruppo CAI di Bizzarone: ottima compagnia e itinerario stupendo sono assicurati.

Questo giro ad anello permette in poche ore di vedere ben 4 laghi (più un laghetto), toccare una cima, passare per un rifugio ed avere costantemente come contorno panorami mozzafiato.
L'itinerario parte nei pressi della località Suretta (in caso di parcheggio pieno si ritrova un altro grande spazio poco avanti verso Montepluga appena prima del ponte). Dal parcheggio, si ignora la sterrata che sale per i pascoli (sarà la via del ritorno) e si prende il sentiero che in falso-piano costeggia la strada dirigendosi verso nord. Arrivati in concomitanza della diga di Montespluga, il sentiero inizia a salire sempre più ripido sulla destra fino a condurci, in circa 1 ora, alla meravigliosa conca in cui è incastonato il lago Nero.

Dal lago bisogna prestare attenzione perchè il sentiero è poco marcato: dal punto in cui l'emissario scende verso valle uscendo dal lago, bisogna costeggiare tutta la riva nord puntando al ghiaione che si vede un centinaio di metri davanti a noi. Il sentiero, soprattutto all'interno del ghiaione, non è molto chiaro. Risaliti un po si ricomincia a trovare bolli ed ometti con il sentiero che taglia prima verso sinistra e, dopo aver superato un paio di cenge erbose con una traverso lungo il versante (stupendo, ma dove è necessario prestare un poco di attenzione), riprende ripido verso l'alto conducendo al Passo del Lago Nero.

Il passo è un altro luogo meraviglioso con vista straordinaria sul lago Nero sottostante e il lago dello Spluga e posto a poche decine di metri dall'altrettanto meraviglioso lago Ghiacciato.
Dal passo il sentiero è ben segnalato e comunque molto intuibile verso prima l'anticima e, dopo una lunga ampia e bella cresta, verso la cima principale dello Spadolazzo. Sarà ridondante ripeterlo, ma la vista che si gode anche dalla cima è straordinaria.

Dalla cima, si scende direttamente verso il passo Emet lungo la cresta ovest-est. Seguendo il sentiero corretto si devierà sulla destra prima del passo passando per un piccolo, ma bellissimo laghetto, immettendosi poco dopo sull'altopiano erboso dell'Emet.
Da qui è un tranquillo sentiero che perde quota piano piano fino al lago Emet e al rifugio Bertacchi.

Dal rifugio, infine, si percorre il bellissimo sentiero in leggera discesa che traversa il circolo montuoso che chiude la valle di Madesimo fino a congiungersi con la strada sterrata che, in circa 20 minuti, ci riporta all'auto.

In conclusione, penso che sia un giro consigliatissimo che senza grandi sforzi consente di vedere posti stupendi. Non è facile trovare escursioni che danno tanto con relativamente così poco.

Marco e gruppo CAI Bizzarone


Hike partners: Marco_92


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»