COVID-19: Current situation

Ravanata in Val Chiavenna con Alpi Campedello e Cortesella


Published by ivanbutti , 15 October 2018, 00h13.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:13 October 2018
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.

ivanbutti Oggi provo ad andare in esplorazione nella zona meno frequentata del Lario, quella che va dal Sasso Canale alla zona Ledù-Rabbi. Anche su Hikr infatti c'è una sola relazione della zona, del Re dell'Alto Lario, Paolino, che ha seguito l'Alta Via del Lario fino all'Intaglio di Ledù. La zona è selvaggia e gli accessi non semplici; giovedì però leggendo scopro una strada a pagamento che sale da Samolaco; mi informo presso il Comune, dove mi dicono che è percorribile previo pagamento di 3.5€ alla macchinetta posta davanti al Municipio e successiva esposizione del ticket, che vale 2 gg. Così è, e con l'auto salgo fino a quota 1.060, poco sotto le baite di Cima ai Prati; da alcune info (poche) reperite su Internet prendo vs sx per un sentiero che dovrebbe portarmi all'Alpe Cortesella, poi alla Canale e quindi al Passo Canale ad oltre 2.200 m., poi arrivato lì deciderò il da farsi. Dopo un paio di bolli però non ne vedo più; seguo una traccia talvolta timida, talvolta più chiara,  per un bel pò, fino a quota 1450 circa. Qui però mi si para davanti una parete di 15 m. forse scalabile, ma è più prudente lasciar perdere. La aggiro ma mi trovo nel ripido del bosco con solo qualche traccia di animali. Cerco per un pò il sentiero ma non lo trovo per cui, anche se proseguendo la direzione sarebbe probabilmente stata corretta, decido di lasciare perdere e torno sui miei passi; arrivato all'auto (dopo un'ora e mezza abbondante ..) imbocco il sentiero di dx che indica anche il Rif. Alpe Manco, e che, sia pure con un giro più lungo, dovrebbe portarmi all'Alpe Cortesella. Qui il cammino è ben bollato ma, poco dopo un piccolo Alpe, seguo un evidente sentiero non accorgendomi di un bollo (lo vedrò al ritorno) che porterebbe alla Cortesella; proseguendo arrivo invece all'Alpe Campedello (un cartello la indica); lo stesso cartello dice che un sentiero non facile porta all'Alpe Canale, ma il tutto è piuttosto incerto e, visto che sono le 11.00 passate, decido di fermarmi. L'Alpe è diroccata ma posta in una radura bella e solatia, quindi pranzo e mi riposo lì, crogiolandomi al sole. Scendo a ritroso e, accortomi del bivio mancato (quota 1550 circa) vado a visitare l'Alpe Cortesella. E' ormai il primo pomeriggio e non ho voglia di salire verso l'Alpe Canale, sarebbero ancora 300 m di dislivello, così rientro all'auto.
Che dire: la giornata non è andata come pensavo ma pazienza, essendo anche senza Gps è un prezzo che si può pagare andando per la prima volta in una zona poco battuta, però se ci tornerò gli errori di oggi torneranno comunque utili.
NOTA: difficoltà e dislivello riportati considerano la ravanata mattutina, senza di essa entrambi sarebbero senz'altro inferiori.

Hike partners: ivanbutti


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (17)


Post a comment

Angelo & Ele says: COMPLIMENTI...
Sent 15 October 2018, 08h13
Gli errori servono sempre e bravo per aver esplorato quella selvaggia zona dell' Alto Lario.

La strada a pagamento, che menzioni nella tua relazione, è quella che da Era passa per Paiedo e arriva poco sotto alla CIma ai Prati, giusto...?

Te lo chiedo perchè è una zona che anche a me interessa molto, come mi interessa capire se dall' Alpe Cortesella sia realmente possibile accedere alla lunga ed intrigante Cresta Est del Sasso Campedello.

Mi sa che prima che arrivi l'inverno andrò anche io a ravanare e a perdermi in quella zona... :-)

Ciao e buone montagne...

Angelo

ivanbutti says: RE:COMPLIMENTI...
Sent 15 October 2018, 09h10
Ciao Angelo; sì, la strada è quella che dici.
Circa la cresta Est x l'Alpe Cortesella è quella che ho cercato di fare all'inizio quando dico che sono andato a sx ma poi ho perso il sentiero. Dei cacciatori incontrati lungo il percorso mi han detto che il sentiero c'è ed in buone condizioni, ma quando al ritorno sono arrivato alla Cortesella c'era una timida traccia in discesa per cui ho preferito il giro + largo sul sentiero che porta all'Alpe Manco. Ciao, Ivan

Angelo & Ele says: RE:COMPLIMENTI...
Sent 15 October 2018, 11h50
Grazie Ivan per l' informazione riguardo alla strada...

Mi sa che mi sono spiegato male: la Cresta Est del SASSO CAMPEDELLO, che si vede molto bene dalla cima del monte Berlinghera, inizia proprio vicino all' Alpe Cortesella, cioè esattamente a Ovest dell' Alpe Cortesella stessa e, guardando tale lunga cresta, leggermente a destra.

Il 1° problema, come anche ben accenni tu, è la facilità di perdere il sentiero di accesso all' Alpe Cortesella.

Il 2° problema, ma facilmente risolvibile con una bussola, è attaccare tale cresta, visto che all' inizio sarà "solo" un ripido pendio boscoso e le tante piante presenti possono far sbagliare direzione...
Con una bussola, manuale o digitale, dall' Alpe Cortesella se si va quasi perfettamente a Ovest si arriva all' attacco boscoso della Cresta Est... quindi poi alle lunghe placche rocciose appoggiate... quindi poi occorre scendere (credo con calate in corda doppia, ma magari no...) ad un colletto ed infine risalire le ultime e più ripide placche rocciose per giungere in vetta al SASSO CAMPEDELLO.

In queste 2 foto, fatte dalla cima Berlinghera, nella prima prima si vede quasi l' intero sviluppo della Cresta Est e nella seconda è più chiaro il tratto centrale e finale...

http://www.hikr.org/gallery/photo2431125.html?post_id=123120

http://www.hikr.org/gallery/photo2431127.html?post_id=123120#1

Ciaooo e buone esplorazioni...

Angelo

Sent 15 October 2018, 17h54
Bravo Ivan, ravanando si impara!
la prossima andrà molto meglio.

ivanbutti says: RE:
Sent 16 October 2018, 10h56
Ciao Giorgio; l'ideale sarebbe fare buona la prima, ma non sempre si può avere tutto. Diciamo che comunque un pò l'avevo messo in conto, visto anche info che mi aveva dato il Paolino.
Ciao e saluta tutto il gruppo, Ivan

numbers says: Ciao
Sent 15 October 2018, 19h56
Una conferma delle difficolta' della zona,
explo cmq utile x il futuro.
Per una volta, il Paolino l'ha detta giusta...

Mario

ivanbutti says: RE:Ciao
Sent 16 October 2018, 10h56
Ciao Mario; eh sì stavolta il Paolino aveva proprio ragione, ma va bene ugualmente; ciao e a presto Ivan

danicomo says:
Sent 15 October 2018, 21h46
Un conoscitore della zoma è Corrado Intineralp.
Forse sul suo sito trovi qs.
Bella comunque....

ivanbutti says: RE:
Sent 16 October 2018, 11h03
Ciao Daniele; grazie dell'info, vado senz'altro a vedere. La zona mi intriga e penso meriti di essere visitata, credo ci tornerò.
Ciao, Ivan

blepori says:
Sent 16 October 2018, 07h11
bella zona, sconosciuta anche per me, poi la parola 'ravanata' è riservata solo agli hiker doc! Bravo Benedetto

ivanbutti says: RE:
Sent 16 October 2018, 11h04
Ciao Benedetto e grazie, troppo buono.
Forse per te sono un pò fuori mano ma sono zone che sono convinto apprezzeresti perchè belle selvagge.
Ciao, Ivan

pm1996 says:
Sent 16 October 2018, 09h18
Diversi mesi fa sono salito come dicevo a Ivan sotto le baite dei Prati.Da qui siamo saliti al passo Canale.Il sentiero é poco evidente ed é facile perdelo,ma con l aiuto del gps si arriva facilmente ai due alpeggi prima del passo.Il problema é al ritorno che nel bosco si perde subito.Ho poi scalato la sentinella di campedello citata nella guida del Gogna e poi siamo saliti al Campedello e scesi a dx viso a monte dove ho lasciato verso la base un chiodo e un cordino per calarmi essendoci un salto di 6/7 metri.Ritornare invece dalla cima da dove si è saliti consiglio di portarsi una corda e calarsi che é la cosa migliore visto il terreno instabile .Comunque posto Meraviglioso !

ivanbutti says: RE:
Sent 16 October 2018, 11h05
Ciao Paolino e grazie delle info.
L'Elefante si è già prenotato per la Sentinella e il Pizzo, poi di già che è lì vorrebbe fare il Ledù.
Ciao, Ivan

proralba says:
Sent 16 October 2018, 12h40
Ciao Ivan la zona è bellissima..e ...mi attira tanto... dato che
da tempo mi piacerebbe almeno andare al Berlinghera e Sasso Canale che ancora non ho fatto.
L'esplorazione intriga sempre, vero come dici tu dalle esperienze fatte si impara..faticose..ravanose ma sempre molto utili!
Complimenti per l'ardimento e la tenacia

Poncione says:
Sent 16 October 2018, 13h27
Bella esplorazione Ivan, sempre stupende quelle zone.
Ciao

loriboris says:
Sent 16 October 2018, 20h31
Io e mia moglie abbiamo fatto quel giro il 13/10/18
Cima Prati, Alpe Campedello, Alpe Manco, Bocchetta di Brecsiadico,Pizzo d'Alterno, Pizzo Anna Maria, Passo Canale, Alpe Canale, Alpe Cortesella, Cima Prati
Ho registrato la traccia ma non so come scaricarla
Se qualcuno mi da un consiglio
Grazie

pm1996 says:
Sent 26 October 2018, 13h30
https://youtu.be/IYieokR0kI0


Post a comment»