Friedrichshafener Hütte (2138 m) - DAV


Published by siso Pro , 16 July 2018, 22h30.

Region: World » Austria » Zentrale Ostalpen » Silvretta
Date of the hike: 9 July 2018
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: A 
Time: 5:30
Height gain: 916 m 3004 ft.
Route:Mathon (1454 m) – Friedrichshafener Hütte (2138 m) – Adamsberg (2300 m) – Sonnenkogel (1750 m) – Galtür (1582 m).
Access to start point:Feldkirch – Tunnel dell’Arlberg – Autostrada A12 – Pians – Ischgl – Mathon.
Accommodation:Friedrichshafener Hütte.
Maps:Alpenvereinskarte 26 – Silvrettagruppe – 1:25000.

Escursione nel Verwall, gruppo montuoso delle Alpi Retiche occidentali, con partenza da Mathon e arrivo a Galtür.

Il termine Verwall deriva dalla Verwalltal e dal romancio “Val bel”, con il significato di Valle Bella.

 

Inizio dell’escursione: ore 8:55

Fine dell’escursione: ore 14:25

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1022 hPa

Isoterma di 0°C, ore 9.00: 3900 m

Temperatura alla partenza: 8°C

Temperatura all’arrivo: 20°C

Velocità media del vento: 10 km/h

Sorgere del sole: 5.34

Tramonto del sole: 21.14

 

Con il bus pubblico (gremito all’inverosimile come nel mese di febbraio) raggiungo il villaggio di origine walser Mathon (1454 m), frazione di Ischgl, nella Paznauntal.

Il nome Mathon significa “Bergwiese”, pascolo. In effetti, già dal 9° secolo dei pastori si spostavano in estate con le loro greggi dalla Bassa Engadina attraverso il Fimberpass nell’alta Paznaun. A partire dal 16° secolo, con l’aumento della glaciazione dei valichi alpini (piccola era glaciale), costruirono i primi insediamenti stabili nella Valle Paznaun, non ancora raggiungibile da Landeck a causa delle strette gole del fiume Trisanna.

La fermata è a due passi dalla chiesa dedicata a San Sebastiano. Parto alle 8:55 in direzione ovest, dapprima sul marciapiede della strada principale, quindi sulla sterrata che attraversa i pascoli. Supero in un primo momento il torrente Fallbach e poco dopo il Valzurbach, a quota 1486 m, dove inizia il sentiero che sale alla sinistra del fiume. Lasciato il pascolo di Valzur, entro nell’abetaia: il sentiero si fa più ripido e taglia più volte la sterrata che conduce alla capanna. L’ultimo tratto, di nuovo privo di alberi, offre delle bellissime vedute sul versante destro della Paznauntal e sulle laterali Laraintal e Jamtal.

In un’ora e quaranta, mezz’ora in meno di quanto segnalato, pervengo alla Friedrichshafener Hütte (2138 m). I due edifici si rispecchiano in un bel laghetto: è un invito ad immortalarli con delle fotografie.

                                    Friedrichshafener Hütte (2138 m)

Dopo una meritata sosta sulla terrazza del rifugio decido di continuare la salita verso il sentiero tematico sulle protezioni valangarie, che mi permetterà di scendere direttamente a Galtür.

A 2300 m raggiungo il punto più elevato della gita, in una zona molto panoramica denominata Adamsberg, raggiungibile anche dai ciclisti. Qui c’è pure una baracca aperta, che serviva probabilmente da riparo agli operai che hanno lavorato nella costruzione dei ripari contro le valanghe. I lavori, iniziati nel 1972, hanno richiesto una spesa di oltre 27 Mio di €.

Il sentiero tematico “Adamsberg” inizia di fronte alla baracca e si sviluppa sul ripidissimo versante che scende su Galtür. Si cammina fra i ripari metallici e i paletti di legno in un mare di fiori e di cespugli. In uno stretto tornante, il sentiero è persino esposto.

La discesa, spesso interrotta per leggere i cartelli informativi o per scattare delle foto, richiede circa 2 h. Sono impressionanti i ciclopici muraglioni costruiti nelle località di Tschafein, Port e Galtür per proteggere le abitazioni dalle valanghe.
 

Camminata nei comuni di Ischgl e Galtür fino alla capanna del DAV della sezione di Friedrichshafen (Baden-Württenberg).   

Il sentiero tematico “Adamsberg” permette di vedere da vicino gli imponenti ripari contro le valanghe che proteggono la località di Galtür, duramente colpita il 23.2.1999, con un pesante tributo di 31 morti.

La salita è un po’ più veloce partendo dalla fermata del bus Wildpark Silvretta.

 

Tempo totale: 5 h 30 min

Tempi parziali

Mathon (1454 m) – Friedrichshafener Hütte (2138 m): 1 h 40 min

Friedrichshafener Hütte (2138 m) – Adamsberg (2300 m): 1 h

Adamsberg (2300 m) – Galtür (1582 m): 2 h

Dislivello in salita: 916 m

Sviluppo complessivo: 12,2 km

Difficoltà: T3

Coordinate Friedrichshafener Hütte: 811'195 / 208'608

Copertura della rete cellulare: zone d’ombra.


Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»