COVID-19: Current situation

Monte Bassetta mt 1746 da Cino


Published by turistalpi , 25 May 2017, 14h50.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:23 May 2017
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 7:00
Height gain: 1250 m 4100 ft.
Height loss: 1250 m 4100 ft.
Route:come waypoints

Pinuccia decide di salire al Monte Bassetta da Cino dove era già stata diciassette anni fa quando abbiamo abitato a Dazio. Aderisco alla decisione anche se lamento che essendo non molto alto il caldo si farà sentire e così è stato!! Lasciamo l'auto all'ampio parcheggio gratuito al cimitero di Cino e saliamo per asfalto al soprastante campo sportivo. Qui c'è uno dei pochi cartelli che per il Bassetta  indicano chiaramente di seguire la strada cementata che porta al "bacino" (bisogna capirci poiché per bacino si intende il manufatto di deposito di acqua per l'acquedotto). Giornata bellissima e caldissima! Seguendo la stradina poi arriviamo ad un bivio segnalato: sentiero Bonatti-prati Nestrelli-Bassetta e lo seguiamo soprattutto al fine di finalmente camminare su sentiero e non su cemento. Il sentiero è sempre chiuso nel fitto bosco e piuttosto monotono...anzi il bosco non finisce  mai...Passiamo da una cappelletta e poi facciamo la sosta banana quando siamo proprio stanchi della monotona salita...Ad un tratto sento un rumore soprastante e vedo un trattore che passa...ma allora finalmente siamo quasi sulla pista tagliafuoco che dovevamo infatti attraversare...Si ma siamo dalla parte sbagliata poiché siamo ai Prati Nestrelli e non ai Prati dell'O più a ovest. Facciamo finta di niente e poi ci incamminiamo in direzione ovest. Al bivio per i prati di Bioggio ovviamente tiriamo dritti. Però la strada praticamente pianeggiante anche se abbastanza panoramica è oltremodo monotona. Per cui all'arrivo di un auto non rifiutiamo un gentile passaggio sino ai Prati dell'O. Il conducente è un signore della mia stessa età di Cino che ha una bella baita all'O. Durante il tragitto mi fornisce tutte le informazioni necessarie poiché da quando ci eravamo saliti sono cambiate molte cose (in primis la costruzione della pista tagliafuoco che ha modificato non poco la zona). Salutato il signor De Romeri (questo è il suo nome) seguiamo le chiare indicazioni per la Bassetta. Il sentiero ora è chiaro e risale il pendio a larghi tornanti. Il bosco è piuttosto rado e quindi l'ambiente non è opprimente come prima, anzi è molto piacevole e panoramico. Arriviamo in cima ed incontriamo solo una coppia di tedeschi saliti dalla Foppaccia (versante nord). La Baita è aperta poiché è stata trasformata anche in rifugio con tanto di libro. Saliamo in vetta per fare foto e poi scendiamo a mangiare....in pieno panorama. Posto bellissimo ma piuttosto sporco per bestiame.....In discesa ripercorriamo il sentiero della salita fino ai Prati dell'O dove incontriamo ancora il sig. De Romeri che a più riprese ci indica dove comincia il sentiero diretto per Cino (per la verità ed avendo saltato il sentiero Bonatti volevo vedere La Piazza ma,  avendo sentito che poi il percorso per Cino era di oltre 8 km in buona parte su cemento mentre il sentiero diretto era di km 2,5, non ho voluto allungare la discesa). Questo sentiero è quello che allora avevamo seguito in salita ed in discesa. Per un lungo tratto il largo sentiero è comodissimo e di debole pendenza ed è piacevole. L'ultimo tratto prima del famoso "bacino" è invece un po' più ripido . Dal bacino poi si scende percorrendo integralmente la stradina incementata della salita. Così nel caldo più assoluto arriviamo finalmente alla macchina. Pinuccia è contenta e soddisfatta, così pure io......alla prossima (mi raccomando Pinuccia un po' più in alto.....ma tanto fra pochi giorni dobbiamo scendere alle Terme Inferno di Cervia...peccato ma dopo ci aspetta l'Engadina eh).

Hike partners: turistalpi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T2
T3+
23 Jan 16
Monte Brusada 2143 m · cristina
T3
T3+
T3+

Comments (4)


Post a comment

Sent 26 May 2017, 06h17
Buone terme Enrico, ma soprattutto buona Engadina dubito dopo

turistalpi says: RE:
Sent 26 May 2017, 08h16
Grazie Giorgio.....auguri a te ed il gruppo per un buon proseguimento sui monti.Ciao
Enrico

GIBI says:
Sent 26 May 2017, 16h34
Già mi aveva incuriosito la relazione di Irene irgi99 adesso che ci sei andato anche tu mi sa proprio che è una montagna che sa da fare ... magari sul finire della stagione !

ciao Giorgio

turistalpi says: RE:
Sent 26 May 2017, 20h43
esatto....meglio sul tardo autunno se non c'è neve.Ciao
Enrico


Post a comment»