COVID-19: Current situation

Da Todum a Todano... passeggiata tra le cime del Verbano


Published by ciolly , 16 January 2017, 23h12.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:15 January 2017
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:30
Height gain: 1500 m 4920 ft.
Height loss: 1500 m 4920 ft.
Access to start point:Gravellona Toce-Fondotoce-Bieno-Trobaso-Cossogno

Sapendo che sulle montagne in prossimità delle creste di confine il meteo preannuncia... e, visto alcuni successivi report non sbagliava... un ulteriore fastidioso vento artico preferisco ritornare... o rimanere... sulle soleggiate, "riparate"... e un tantino anche affollate... cime del Verbano con l'intenzione di compiere una bella e facile traversata da Todum a Todano.  

Cossogno ore 8,20: Facendo riferimento alla segnaletica del Km verticale... e al recentissimo report di Flavio cappef... risalgo il battuto sentiero-.mulattiera che porta alla  prima distinguibile altura della cresta spartiacque con la Val Pogallo: il Todum.

Todum ore 9,45: In breve le tavolate si riempiono, infatti, alcuni "Trailisti"... oggi ne ho incontrati parecchi... dopo aver battuto con variopinte tutine e scarpette fluorescenti i numerosi sentieri che serpeggiano questo panoramico angolo del Verbano si sono qui ritrovati...
Sono qui tranquillo per i fattacci miei e di sorbirmi una carrellata di databese... battiti cerdiaci, consumo vitaminico, integratore salino-proteico, sviluppo chilometrico con inclinazione percentuale e bla, bla, bla...
non mi va, così, molto celermente, riprendo per direzione Todano.

Una pausa foto... oltre che guardarmi un poco intorno perchè ho il tempo di farlo... al Pernice, una sbirciata alla lettiera in pagliericcio al Piancavallone ed eccomi a risalire la rampa del Monte Todano, splendido balcone su Lago Maggiore e Val Grande oltre che su numerosi 4000.

Ormai che ci sono faccio che continuare sino al Pizzo, stranamente l'unica cima che oggi pare del tutto snobbata.

Il Pizzo ore 11,50: Pausa pranzo... la quarta o quinta... foto a nastro, con tanto di autoscatto, foto ai boccioni di vetta e al lucente Maggiore e via che ritorno in parte sui miei passi per prendere il sentiero classico che dal Piancavallone traversa in direzione della Cappella Fina.
Senza raggiungere quest'ultima bypasso il Cramisello per iniziare la discesa lungo il tagliafuoco di Miazzina, incrociando più volte strade rurali e sentieri  prima di arrivare alle abitazioni del paese convinto di scovare una bella scalinata "segnalata" che collega a Ungiasca e Cossogno.
Una capatina alla Chiesa del paese e poi giù per la strada che porta al Cimitero l'unica che al momento mi pare plausibile per trovarvi un successivo sentiero finendo invece ad aggirare alcuni cespugli di rovi.
"...è tutto il giorno che vago tranquillo sui monti  per finire smarrito in mezzo ai paesi..."
Un vero peccato è vedere i numerosi terrazzamenti, alti anche qualche metro, tutti costruiti con muretti a secco, tutti completamente abbandonati, invasi da piante e rovi. 
Trovato un nero caprone... che scansarsi non vuole... attraverso la corte di un azienda privata... nessuno nei paraggi... riuscendo a pervenire all'ingresso della strada.
Tornato sulla strada pubblica preferisco non inventarmi altre "scorciatoie" restando sulla via fino al tornante successivo alla frazione Neva dal quale parte una vialetto che collega al percorso in garetto per Cossogno... anche qui nulla di segnalato.

Cossogno ore 14, 50: Un bel giro panoramico... più complesso in basso che in alto... e, dopo la tappa alla originale "Antica Osteria di Donna Francesca"
...anche questa è andata!


Hike partners: ciolly


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

igor says:
Sent 17 January 2017, 07h53
Grande ciolly ciaooo

veget says:
Sent 17 January 2017, 08h58
Ciao Adry,
Vista la mancanza di neve(skialp), è bello scoprire questi "semplici" itinerrari, quasi a km, zero.....
Prova tornare con "i tapp"......Probabimente ci sei già stato.
I tracciati finali a volte ingannano...(manutenzione 0000)
Ottima idea , la sosta a Cossogno! Complimenti!
Eugenio

ciolly says: RE:
Sent 17 January 2017, 22h54
Ciao Eugenio,
Nella mia frenesia mattutina, prepara-metti-togli... mi son scordato a casa il cell... spesso mi succede... se no ti avrei invitato a brindare... Davvero bella e particolare la Locanda di Cossogno...
Ciao
Adriano

veget says: RE:
Sent 17 January 2017, 23h05
Spero che,l'incontro sia solo rimandato....
a presto!
ciao
Eugenio

Sent 17 January 2017, 09h02
Sempre gran belle escursioni: BRAVO Adriano!

...e che panorami oltretutto!!!

Angelo

Laura. says: vento
Sent 17 January 2017, 13h35
confermo...
e' un anno così...
buone gite
Laura

ciolly says: RE:vento
Sent 17 January 2017, 23h01
... un po' meglio dell'Anno scorso...
qualcosa sulle cime di confine si può anche fare...
ma ancora non trovo la voglia di pellare...
Arriverà???

fabioadx says:
Sent 17 January 2017, 18h42
Gran giro...io sono arrivato solo fino al pernice ma farla fino al todano e al pizzo facendo tutta la cresta è una bella tirata....saluti Fabio

ciolly says: RE:
Sent 17 January 2017, 23h06
Ma sembrava più lunga sulla mappa di quel che è realmente...
Passato il Pernice sei già oltre la metà... neanche un paio d'ore e al Pizzo ci sei bel che arrivato!!
Ciao
Adriano

Poncione says:
Sent 18 January 2017, 13h26
Zona bellissima e stra-panoramica. Bel giro.

gbal says:
Sent 18 January 2017, 19h03
Va là che tu anche senza tutina e scarpette fluò ti difendi bene; poche chiacchiere molti fatti!

ciolly says: RE:
Sent 18 January 2017, 21h12
Ciao Giulio,
Sì, anche se la corsa l'ho mollata da tempo proprio cotto ancora non sonno...
... ma era giusto un po' per "colorire" il discorso!
Adriano


Post a comment»