SOS IMMONDIZIA


Published by Prose, 16 June 2022, 10h02. This page has been displayed 653 times.

Quello che sto per descrivere non è un'esperienza escursionistica, ma un fatto che ha scosso il mio senso civico.
Penso che in questa comunità dove gli iscritti adorano andare in montagna, possano essere interessati da quanto andrò a scrivere, in quanto amanti della natura.
Domenica ho eseguito il mio dovere civico di votare l'amministrazione comunale e, parcheggiando l'auto a debita distanza dalla scuola elementare presso la quale voto da decenni, sono scesa le scale utilizzate dai bambini, genitori e maestre che preferiscono non parcheggiare nel piazzale della scuola, costruita ahimè in un avallamento.
Scendendo le scale non mi sono guardata in giro, anche perchè i gradini hanno una pedata poco agevole e occorre stare attenti a dove si mettono i piedi. La mia attenzione è stata catturata invece in salita. Guardandomi intorno ho notato che nella verde collina nel mezzo della quale la scala è stata costruita, vi era immondizia ovunque.
Non era ammassata in grande quantità, ma ad ogni dove si vedevano: buste di plastica, mascherine, fazzoletti di carta usati, sacchetti, bottigliette d'acqua. Qua e là erano disseminati oggetti caduti per caso, che nessuno si era curato di raccogliere, o buttati con consapevolezza.
Io purtroppo faccio sempre il paragone con la vicina Svizzera, dove queste cose non si vedrebbero mai. Il senso civico e l'idea dell'ordine e della pulizia sono ben radicati nella cultura e nelle abitudini dei cittadini.
Il secondo pensiero che ho fatto, quello più inquietante, è che se cresciamo i nostri bambini nell'immondizia, facciamo in modo che per loro sia cosa normale. Come un bimbo abituato alla violenza, diventando adulto, non avrà  problemi ad usarla contro gli altri, perchè la considererà un linguaggio normale.
Se noi facciamo dell'immondizia sparsa nei prati e per le strade un'abitudine, i nostri figli cresceranno con la convinzione che sia giusto così.
Vi prego aiutatemi ad insegnare ai piccoli l'educazione civica e il rispetto per l'ambiente, che di conseguenza comporterebbe un maggior rispetto per noi stessi.

Grazie.



Comments (10)


Post a comment

Gabrio says:
Sent 16 June 2022, 12h44
Se tutti noi pensiamo che lo stato italiano possa risolvere questo
grave problema, beh!! dovremo aspettare in eterno!!!
I politici italiani non sono in grado di risolvere nulla, neanche la più banale delle questioni, ma solo complicarle!!!

Tutto deve nascere dal basso (e con il volontariato).
Sta a noi non arrenderci!
Come giustamente dice Prose, dobbiamo insegnare ai nostri
figli il rispetto verso l'ambiente.
Questo dovrebbe essere un argomento di discussione con
i nostri amici e i loro figli.
E' un dovere civico di tutti, protestare in comune, per il
degrado in cui versano le nostre strade.
Se a lamentarsi è una sola persona, sindaco e assessori,
non si porranno neppure il problema:
MA SE SONO MILLE TUTTI GIORNI?
Vado spesso a camminare in Canton Ticino, vedo i cigli delle
strade puliti: è così difficile farlo anche da noi?

Da quando sono in pensione, dedico un giorno della settimana,
alla raccolta dell'immondizia. Mi sono unito ad un gruppo di volontari i "DEMAS DE FA", che operano in Brianza e sono
su FACEBOOK.
In questi giorni sto pulendo una via di Seveso.
Costeggia la ferrovia e non vi sono case ma solo alberi:
E' LERCIA!!!!
Ogni giorno passano centinaia di persone.
Quale sarà il loro pensiero?
Schifo, vergogna, rassegnazione?
"Tanto siamo in Italia, qui non funziona nulla!!"
Forse si diranno.
Altri invece, vedendo il degrado, si sentiranno autorizzati al continuo abbandono delle loro schifezze!!!

Cosa dovrei fare secondo voi?
Beh! L'unica possibile: AGIRE!!!
Non mi rassegno! Pulisco le strade, ben sapendo che le
sporcheranno ancora!!!!
Ma coloro che hanno a cuore l'ambiente, mi vedono.
Mi parlano.
Mi fanno i complimenti forse sapendo che non faranno nulla
di più per aiutarmi.
Però la loro coscienza (forse) si muove.
La speranza che qualcuno sta lottando per cambiare le cose,
può darsi si insinui nelle loro teste.
Forse il pensiero che la prospettiva, la consapevolezza che
qualcosa si può fare animerà i loro pensieri.
Un'illusione?
Non lo so!
Non è mai troppo tardi per nulla, basta volerlo!

Prose, tu hai sollevato il problema e ti ringrazio!
Forse ti fermerai a questo, forse no.
Però ti prego, fai che questo tuo scritto sia un punto
di partenza e non d'arrivo!!!

Grazie!!



Prose says: RE:
Sent 16 June 2022, 13h32
Purtroppo Gabrio hai ragione e tanto di cappello per il tuo tempo libero che dedichi a rimediare alla maleducazione altrui! Da parte mia,sto facendo del mio meglio e cerco di diffondere a chi mi sta vicino il rispetto per l'ambiente.

Sputnik Pro says:
Sent 16 June 2022, 12h55
A Basilea sul Rhein o a Zurigo sul lago e sulla Limmat, purtroppo d'estate è lo stesso ogni sera :-(

Prose says: RE:
Sent 16 June 2022, 13h58
Per fortuna da voi è solo nelle sere d'estate. Immagino che comunque alla mattina sia già tutto pulito. In ogni caso sono cose che non dovrebbero succere mai!
Grazie per il tuo intervento.

Emanuela says:
Sent 16 June 2022, 17h11
Si dice che l’erba del vicino sia sempre più verde…ma….

A volte il senso civico viene esercitato esclusivamente, egregiamente e lodevolmente quando si è in casa propria (intesa anche come nazione), vuoi per le pene più severe, per maggiori controlli e altro, ma al di fuori delle proprie mura talune persone si mostrano per quello che sono veramente, e ne abbiamo avuto un "bell'esempio" (*)

E non parlo solo dell’immondizia fisica: quella è sotto i nostri occhi, possiamo vederla disseminata in ogni dove, ma anche di quella che si cela dietro la facciata di tanti perbenisti : che sia per una cosa o per l’altra la mancanza di rispetto e l’arroganza imperversa ovunque!

Dobbiamo “solo” imparare a non abituarci a queste situazioni e fare sentire le nostre voci, come giustamente dice Gabrio.

Anche sulle nostre amate montagne: avete mai visto bucce di frutta, avanzi di cibo, lattine e addirittura vetri buttati in prossimità di posti dove più frequentemente ci si ferma (cima)?

Ecco, a questo proposito rammento un aneddoto raccontato tempo fa da Mauro Corona in un’intervista.

In giovane età, raggiunta una cima aveva consumato il suo pasto o forse fumato una sigaretta, abbandonando poi qualcosa li dove si trovava.

Una persona adulta e a lui estranea che con lui condivideva la cima, non gli fece nessuna ramanzina, ma si rivolse semplicemente a lui dicendogli “che forse aveva dimenticato qualcosa”

Questa poche parole lo imbarazzarono e gli furono di grande insegnamento.

Ritengo sia giusto indignarsi ma “non dimentichiamoci mai di dare l’esempio” anche se a volte si è sconfortati e “non inveiamo mai verso i trasgressori” anche se a volte “le mani prudono”.. .. non mettiamoci mai al loro livello, ma mettiamoli in difficoltà e in imbarazzo con un’altra arma: la gentilezza..

Forse non funzionerà sempre, forse non funzionerà mai, ma tentare non nuoce.

Un paluso a tutti quanti "sé dan da fà" , e so essere molti, che investono il loro tempo per la collettività e il decoro dei nostri paesi !

E adesso un po' di leggerezza: cercasi insegnanti per tenere il corso “ommmmmmmmmmm,, manteniamo la calma” :-D

ciao,
E.la


(*) Roma devastata dai “tifosi” Olandesi – Feb’15

Prose says: RE:
Sent 16 June 2022, 18h58
Grazie per la tua testimonianza. Sono confortata dall'idea che ci sia ancora qualcuno che la pensa come me, probabilmente siamo anche in tanti, ma purtroppo ci perdiamo nella grande quantità di quelli che fanno il contrario di quello che noi sosteniamo.

Francesco says:
Sent 17 June 2022, 10h35
...Eh si,hai proprio ragione,una strada pubblica, un marciapiede, un sentiero,non spetterebbe a nessuno di pulirlo, xkè non si dovrebbe neanche sporcare-
Ognuno di noi,è tenuto a comportarsi come ci si comporta in casa propria,solamente cosi riusciamo a risanare in cancro che affligge il problema del degrado e dello sporco ovunque e in ogni angolo del pianeta-


Prose says: RE:
Sent 17 June 2022, 13h32
Vero! Purtroppo teniamo tanto alle nostre cose, ma non al bene pubblico, che poi se è pubblico è anche nostro!
Ciao e grazie\

Alberto says: mentalità?...
Sent 2 July 2022, 16h33
Non credo, purtroppo sono unicamente i dati di fatto che distinguono gli IMBECILLI dagli INTELLIGENTI, non vi sono altre parole.

Prose says: RE:mentalità?...
Sent 2 July 2022, 18h30
Purtroppo hai ragione!


Post a comment»