Pizzo del Ton - Cresta est


Publiziert von RenatoR , 21. September 2015 um 21:45.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:20 September 2015
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:30
Aufstieg: 1400 m
Abstieg: 1400 m
Strecke:impegnativo e vario
Zufahrt zum Ausgangspunkt:S.S. 33 del Sempione uscita Villadossola, si entra in valle Antrona fio al paese di Antrona Piana, prendere la direzione lago di Antrona, dopo il lago percorrere alcuni tornanti e prima di arrivare alla diga di Campliccioli fermarsi al parcheggio sulla sinistra in prossimità del sentiero C19.
Unterkunftmöglichkeiten:lago di Antrona e Antrona Piana

Il pizzo del Ton è ben visibile percorrendo la S.S. del Sempione quando si giunge in prossimità di Villadossola guardando verso la valle Antrona, ha un aspetto di una elegante piramide ed è ben  isolato dalle altre cime circostanti. Questo lo rende, secondo il mio modesto parere, uno dei punti panoramici più interessanti, di tutta l'Ossola. La cresta est, via di salta che abbiamo scelto, pur non essendo la via normale è quella più classica ed offre soddisfazione ed emozioni lungo tutto il percorso.
Il mio compagno di oggi è Felice un mio vicino di casa, esperto alpinista e grande conoscitore della zona.   
La salita comincia dal parcheggio tra il lago di Antrona e il lago di Campliccioli a quota di circa 1250 m (anche se il waypoint indica 1300), prendendo il sentiero C19 che parte un ventina di metri prima del parcheggio; da qui si sale tra lariceti passando per gli alpeggi di Crevaloscia e Colmigia ormai abbandonati. Il tratto successivo è molto ripido e sale tra alti arbusti e rododendri e non offre alcun scorcio panoramico fino al passo che sovrasta il lago di Trivera Inferiore. Fino a qui il cammino è stato all'ombra e la temperatura è stata ideale. Dal lago di Trivera in poi i panorami cominciano ad aprirsi. Questo è il posto ideale per un pit-stop; si riparte percorrendo una parte del sentiero su prati ed in parte su pietraia e si giunge al passo del Mottone, i tempi di percorrenza indicati dai cartelli sono molto affidabili (2 ore e mezza dal parcheggio). Dal passo si attacca subito la cresta salendo in parte sul filo ed in parte aggirando sulla destra seguendo una traccia abbastanza evidente, man mano che si sale i tratti erbosi lasciano il posto a grossi massi da risalire con facile arrampicata fino a quando non è più possibile percorrere la cresta che per un tratto è formata da guglie. A questo punto si aggira la cresta a sinistra passando su cenge miste di roccia ed erba (scivolosa), si riprende poi il filo di cresta prima del risalto dell'anticima con qualche passaggio di II. La vetta offre un eccezionale panorama a 360°.  Pranzo, foto di rito e a malincuore bisogna affrontare la discesa, ripassando per l'anticima est e prendendo il canalino sulla destra molto ripido che porta ad una evidente traccia che raggiunge il passo del Mottone, il percorso è in parte su sfasciumi ed in parte su prato. Da qui si ripercorre il sentiero di salita. Grande montagna, condizioni meteo favolose.

Tourengänger: RenatoR


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 21. September 2015 um 22:30
Bella cima, Renato. Bravi entrambi a farcela conoscere.

Ciao

tignoelino hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. September 2015 um 23:39
Leggi poco, Emi, fatta un paio di anni fa, mi è bastato. Ciao

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 13:11
Chiedo venia, cambierò occhiali... :)

tignoelino hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 19:33
Scherzavo, Emiliano!! difficile stare dietro a Tutti.
Ciao

Poncione hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 20:58
Lo so che scherzavi, lo so. Qualcosa sfugge sempre, e la memoria non sempre è buona consigliera...

RenatoR hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 17:25
Ciao Emi, grazie.La Valle Antrona forse è poco conosciuta, ma offre panorami e cime spettacolari.

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 21. September 2015 um 23:38
Ben contento di non esserci tornato: Bravi

Max64 hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 10:59
Comply ragazzi...si fa per dire!
bella cima
un caro saluto
Max

RenatoR hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 17:28
Grazie Max, ciao.


Kommentar hinzufügen»