Si ritorna in Appennino....per conquistare il c...Orsaro Matto -Atto 2°-


Publiziert von patripoli , 21. September 2015 um 21:06.

Region: Welt » Italien » Emilia-Romagna
Tour Datum: 9 September 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Aufstieg: 528 m
Abstieg: 530 m
Strecke:Percorso parzialmente ad anello di 6,8 km a/r: Sella del Paitino m.1767 - Monte Matto m.1837 - Lago Bicchiere m.1725 - Passo Fugicchia m.1670 - Lago Scuro m.1526 - Rifugio Lagoni m.1342

Oggi abbiamo in programma di salire il Monte Matto...o il Monte Paitino....non lo sappiamo bene neanche noi.

Da Lagdei ci spostiamo quindi a Lagoni, percorrendo una facile sterrata di 5 km, e parcheggiamo nei pressi dell'omonino Rifugio, situato sulle sponde di un lago dalle acque cristalline, circondato da boschi oltre i quali svettano accattivanti montagne e, insolite per l'Appennino, pareti rocciose.
Un rapido sguardo tutt'intorno....e restiamo meravigliati dalla bellezza di questo luogo, meno turistico del precedente e anche meno frequentato, ma altrettanto ricco di opportunità escursionistiche.
Una delizia per i nostri occhi!

Imbocchiamo il sentiero per i Paitini che, nel primo tratto, costeggia il Lago Gemio Inferiore e non potrebbe esserci inizio migliore!
Ci inoltriamo poi in una fresca e buia faggeta ignorando il segnavia n.715 che porta al Lago Scuro e raggiungiamo un pianoro dove sorgono le Capanne di Lago Scuro, adagiate in una verdeggiante prateria, che attraversiamo dirigendoci verso la Sella dei Paitini.
Qui il sentiero, seppure ben percorribile, per superare alcuni salti rocciosi diventa molto ripido e passa nelle vicinanze dell'imponente Falesia del Canyon per poi raggiungere la Buca della Neve.
Superati gli ultimi ripidi passaggi la pendenza diminuisce e attraversato un ultimo valloncello, da dove finalmente appare il Monte Matto, superiamo l'ultimo tratto ripido che ci porta alla Sella del Paitino.
Proseguendo verso sinistra si può raggiungere la cima del Paitino, andando invece verso destra si arriva in cima al Monte Matto.

Paitino o Matto?
Decidiamo per quest'ultimo, ci intriga di più....sarà forse per il nome?

Proseguiamo per gran parte sul crinale, in bilico tra il versante massese che precipita verso valle e il versante parmense, più dolce e punteggiato da numerosi laghetti.
Ora capisco finalmente il significato del nome del Parco dei Cento Laghi!
Quando siamo quasi in vetta incontriamo una ragazza che sta percorrendo un tratto della Grande Escursione Appenninica: è partita dal Passo della Cisa e, a piedi, tornerà a casa....in quel di Pistoia....dopo aver percorso ben 180 km.
Grande!!!!

Giunti in cima al Matto il nostro sguardo ruota a 360° e ci permette di vedere in lontananza il mare e persino l'isola di Palmaria.
Uno spettacolo unico!

Abbandoniamo la cima per raggiungere il Lago Bicchiere, così chiamato per la facilità con cui si svuota e si riempie, a seconda del periodo dell'anno, e in breve arriviamo al Passo di Fugicchia, dove rientriamo nella faggeta.
Giunti al Lago Scuro ci ricongiungiamo al sentiero di salita e in breve ritorniamo a Lagoni, dove confidiamo di fermarci al Rifugio, che purtroppo troviamo chiuso, come tutti i mercoledì e venerdì in questa stagione.

Pazienza, siamo soddisfatti lo stesso, abbiamo scoperto nuove montagne  "assaporato" nuovi posti e colto nuove bellezze.....

Tourengänger: patripoli


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

Menek hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 10:09
Questo è un posto che trovo veramente bello, ottima scelta.
Alla prossima raga!
Menek

patripoli hat gesagt: RE:
Gesendet am 27. September 2015 um 12:58
Abbiamo apprezzato anche noi.....
Alla prossima!

cristina hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 16:56
Ma Borg è una new entry, mi sono persa qualcosa?

patripoli hat gesagt: RE:
Gesendet am 27. September 2015 um 12:59
Borg è il cane da caccia di Mauro....
Non l'abbiamo mai portato in montagna, ma ora che abbiamo il camper ce lo portiamo dietro.
Ciao Cri!

gbal hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 17:34
Bravi e complimenti a Mister Borg!

patripoli hat gesagt: RE:
Gesendet am 27. September 2015 um 13:00
Borg va come un razzo....difficile stargli dietro!


Kommentar hinzufügen»