Percorso della memoria : Monte Ortigara


Publiziert von Amadeus , 21. September 2015 um 17:17.

Region: Welt » Italien » Venetien
Tour Datum:20 September 2015
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Zeitbedarf: 2:30
Aufstieg: 475 m
Abstieg: 537 m
Strecke:Piazzale Lozze, Val dell'Agnellizza, Cima Ortigara

Nel centenario della Prima guerra mondiale, decidiamo di arrivare sull' Ortigara, una escursione che tenevo nel cassetto da qualche tempo; così approfittando dell'ottima giornata, anche se il meteo durante le previsioni settimanali dava "non bello", partiamo con la nostra amica Norma.
Arriviamo a Gallio, dopo Asiago e prendiamo il bivio a sx per Campomulo, superiamo il rifugio omonimo sede degli impianti di fondo e iniziamo a percorrere la strada, sempre più stretta, che ci porta al grande parcheggio delle Lozze.
Sono le 10, ed abbiamo perso almeno 30 minuti dietro ad un pulmann(!) impegnato nel fare queste strette curve sulla strada delle Lozze; alle 10.30 partiamo sul sentiero 840, valichiamo il piccolo passo della chiesetta ed entriamo sul lato sud del vallone dell'Agnellizza, risaliamo questa valle verso il baito Ortigara, pieghiamo a dx verso il sentiero 841 che porta verso il passo dell'Agnella, poi a sx iniziamo a salire i primi contrafforti dell'Ortigara.
Attorno a noi oltre allo spettacolo delle dolomiti sullo sfondo, ecco apparire cima d'Asta saliamo costeggiando trincee e postazioni, entriamo nella galleria Biancardi ed usciamo quasi in vetta; un ultima salita e siamo al cippo Austriaco e poi ancora sù fino alla colonna mozza che ricorda le migliaia di giovani morti.
Il paesaggio è lunare, ancora segnato dalle buche dei colpi di artiglieria, in lontananza cima Dodici e alle nostre spalle cima della Caldiera da dove partirono gli attacchi delle truppe italiane.
Ci fermiamo 10 minuti, riflettiamo e ci guardiamo attorno, poi iniziamo la discesa, velocemente raggiungiamo la macchina al parcheggio. 

Km percorsi 8.

Tourengänger: Amadeus, pirene


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

L
T2
19 Feb 17
Monte Fiaretta roundtrip · zasf
T2 WT4
5 Jan 15
eine raunacht in den südalpen · nikizulu
T1
21 Apr 14
Ponte dell'Orco · cristina
T2

Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

roberto59 hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 09:00
Ciao sono stato a metà agosto, 100 anni.......abbiamo fatto cima Caldiera, a scendere sentiero delle trincee, avevo con me il mio cappello alpino, sulla vetta vicino alla colonna mozza mi sono fortemente emozionato, grazie ciao
Roberto

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 09:25
Si effettivamente il luogo dà una forte emozione, oggi a distanza di 100 anni si rimane sbalorditi pensando a quei poveri ragazzi(di ogni parte) morti lassù per l'assurda guerra.......quante sofferenze.
Ciao

andrea62 hat gesagt: "Tutti insieme verso il disastro"
Gesendet am 22. September 2015 um 09:50
"Tutti insieme verso il disastro" titolava uno dei tanti articoli commemorativi. Ognuno convinto di vincere in tre settimane. Sbaglio o questa fu la zona di una disatrosa offensiva voluta da Cadorna?
Ciao

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 11:04
Esattamente, dal 9 al 29 giugno 1917 il Cadorna e il suo Stato Maggiore decisero la conquista del crinale dall'Ortigara a Cima 12(svariati kilometri) in mano agli imperiali, con attacchi di massa di alpini e bersaglieri, risultato : 28000 perdite italiane 9000 Imperiali.
Poi tutti ritornati allo stesso posto di partenza !

gbal hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 17:08
Bravi ragazzi. Un giro doveroso per ricordare tanto sacrificio.
Ciao

Amadeus hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 21:05
Yes caro Fratellone!

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 22. September 2015 um 17:28
Bella, bravi.
Un caro saluto a entrambi...
Daniele

Amadeus hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. September 2015 um 21:06
Grazie, saluti anche a te.


Kommentar hinzufügen»