Gratwanderung vom Pizzo Centrale bis zum Giubin


Publiziert von MicheleK , 30. August 2015 um 16:09.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:28 August 2015
Wandern Schwierigkeit: T5 - anspruchsvolles Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   CH-UR   Gruppo Pizzo Centrale 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Strada privata per la Diga del Sella dal Passo del Gottardo.

Bella cavalcata in cresta nella regione del Gottardo. Il Pizzo Centrale e la sua cresta E offrono panoramiche veramente 'centrali' su tutto l' arco alpino vista la dominanza di 7 km. Si tratta di un escursione gia spesso descritta su hikr, tutta in cresta, abbastanza lunghetta e faticosa visti i sali scendi continui, a tratti esposta e percorribile in gran parte su tracce di sentiero e, a piacimento, tra grossi blocchi. 

Lasciamo l' auto sul posteggio sotto la diga del Sella e percorriamo la strada sterrata lungo il lago che lasciamo a certo punto. Ora su sentiero bianco-blu, a tratti con bollatura nuova, passando dal Sasso di Paisgion e dall' ometto ben visibile sulla cresta S del Gamsspitz, arriviamo al Guspissattel. Su un sentiero piu' ripido ora, raggiungiamo a breve la centralissima vetta del Pizzo Centrale 2999.3m (2h dal posteggio, una breve pausa per bere).

Dopo una bella pausa ad ammirare il panorama mozzafiato a 360, i bastoncini scompaiono sullo zaino e attacchiamo la cresta E e poco dopo raggiungiamo la vetta E p. 2986m. La cresta e' ben percorribile, solo in due punti e' esposta ed occorre fare ben attenzione e tenersi alle rocce. Si prosegue cosi' per un po' passando al p. 2897m, spesso su un' esile traccia di sentiero, poi si scende sempre restando sul filo, alla Rotstockluecke 2785m. Risalita su blocchi al Pizzo Prevat 2876m. IL percorso in cresta e' molto bello, e parte due passaggi corti in T5, non supera il T4.

Dal Pizzo Prevat il Giubin sembra ben vicino, quindi ripartiamo. Ora tutto su blocchi in terreno a tratti franoso e arrampicando a piacimento si passano le due emergenze q. 2793m e q. 2743m in cresta e finalmente si scende al passo Sella p.2701m. Invece di scendere direttamente per la valle al lago decidiamo di risalire al Giubin 2776m per dare un occhio in Val Canaria. Dopo una bella pausa sul Giubin riscendiamo sul sentiero passando varie costruzioni fortificate militari e scendiamo a zig zag sul lago, dove su comoda strada alpestre, torniamo all auto.

Conclusione:
una bellissima montagna per la sua vista incredibile, veramente "centrale", direi. La gita in cresta e' abbastanza lunga e faticosa visto che ci si trova per gran parte in terreno ripido e spesso senza sentiero. Non da sottovalutare. Tecnicamente solo due o tre passaggi corti esposti. Altrimenti le mani si usano abbastanza spesso tra blocchi a proprio piacimento. Incontrato solo una persona che faceva la traversata integrale inversa, includendo anche il tratto fino al Monte Prosa. Sul Giubin molta gente. Consiglio vivamente il formaggio Sorescia dell anno scorso! Eccezionale.


Tourengänger: MicheleK


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»