Altemberg (2.394m) ed anello


Published by Simone86 , 24 August 2015, 23h05. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:25 July 2015
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Via ferrata grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 7:15
Height gain: 1220 m 4002 ft.
Height loss: 1220 m 4002 ft.
Access to start point:CAMPELLO MONTI, in fondo alla Val Strona
Accommodation:Rifugio TRAGLIO m2100

Dopo i due fallimenti di un paio di anni fa (neve fresca e neve marcia) non abbiamo più rischiato la stagione intermedia. Con il luglio di quest'anno si va sul sicuro per quanto riguarda la neve. Un po' meno sul meteo dato che si prevedevano temporali dalle 17. E mentre attendevo impaziente che Andrea avesse un giorno libero sono passati i mesi. Eh si perchè dopo due fallimenti in sua compagnia era inevitabile che l'Altemberg andasse conquistato insieme a lui!!!



Tentiamo un giro diverso dalla solita via. Da Campello Monti Q1305 si seguono gli evidenti cartelli per la Bocchetta di Rimella (o di Campello per i Rimellesi (?), a seconda della valle da cui si parte).
Di buon passo raggiungiamo la Bocchetta di Rimella Q1924 in 1h20' circa. Ci sono già parecchi nuvoloni ma oggi non si deve mollare! 

Iniziamo a risalire sulla lunga cresta erbosa e rocciosa passando per la Q2023 (nominata Gratischer sulla Guida CAI del Monte Rosa di Saglio e Boffa) e con qualche saliscendi e passaggio a mezzacosta arriviamo alla prima vetta vera e propria, l'Himmil. Qui iniziano i dubbi e le confusioni riguardo i nomi delle vette. Su questa cima è posta una croce e siamo a Q2232 circa. Spesso è definita Punta del Pizzo ma la guida CAI la chiama Himmil.

Scendendo nella sottostante selletta non troviamo indicazioni ulteriori, mentre la nebbia ci rende dubbiosi sul da farsi. Qualche bollo segnaletico prosegue nel versante della Val Strona, scendendo e perdendosi poco dopo. Federico e Andrea, con tanto di corda e cordini si avviano lungo la cresta, che scopriranno essere comunque aerea con tratti di erba anche scivolosa. Vi sono dei tratti attrezzati con una catena.

 

                                  Note di Federico sulla cresta con tratto attrezzato.

Prima di raggiungere la cresta è stato necessario risalire leggermente su un tratto erboso non segnalato, inclinato e molto scivoloso, vista la natura dell'erba stessa e del grado di umidità presente nell'aria. Raggiunta la cresta io e Andrea ci siamo resi conto che sarebbe stato opportuno partire da subito dalla cresta anziché seguire la traccia di sentiero presente che costeggia il versante ovest, per poi interrompersi. Infatti, dall'alto si notava subito una traccia di sentiero, e ancor meglio le catene fissate alle rocce in direzione nord.
Questa porzione attrezzata è breve, con catene robuste e ben ancorate al terreno, sebbene talvolta un po' "lasche" e che quindi possono provocare ondeggiamenti indesiderati. La loro presenza facilita notevolmente la salita per le roccette sia per superare i gradoni, sia per dare sicurezza vista l'esposizione che si trova ad affrontare sia a sinistra ma soprattutto a destra. Superate le catene si prosegue sul sentiero ormai pienamente visibile ma leggermente esposto.


Io, non sicuro, preferisco addentrarmi nella Val Strona aggirando tutta la cima ad Est e sperando di sbucare verso la B.tta delle Vacche. Con non poche difficoltà e perdendo un po' di dislivello risalgo in direzione della cima attraverso un largo canale di pietrame stabile e raggiungo i miei colleghi ormai ben visibili.

Questa cima dovrebbe essere alta 2277m, dovrebbe essere la VERA Punta del Pizzo e (sempre) dovrebbe chiamarsi Blatte (secondo la suddetta guida CAI). Ma anche qui è presente un controsenso.. Ovvero un cartello con scritto "Punta del Pizzo 2232m"... sicuramente non siamo a 2232 metri perchè la Bocchetta delle Vacche, che è posta a 2224m è un bel po' più in basso.. che quel cartello andasse messo sulla cima precedente con la croce? mah...

Proseguiamo. Dalla Bocchetta delle Vacche in poi esistono 4 possibilità:
1 - seguire la cresta integralmente (ultimo tratto aereo).
2 - seguire in parte la cresta per poi scendere di qualche metro su uno scivolo erboso e connettersi al sentiero che risale dal bivacco Tragli
3 - scendere verso il bivacco Traglio e al bivio (ben segnato) risalire in direzione dell'Altemberg.
4 - pare esista un sentierino che scenda nel versante di Rimella, aggiri la cresta iniziale e si ricongiunga alla base della piramide sommitale dell'Altemberg. Informazione non certa.

Per me è giornata psicologicamente NO quindi vado di 3° opzione. Andrea e Federico scelgono la 2°.
Ricompattato il gruppo dopo 10' stringiamo i denti per lo strappo finale, un susseguirsi di zig zig su bel sentiero, a tratti stretto, ma sempre in sicurezza. Su questo versante si percepisce la ripida pendenza dell'Altemberg (ed è la via più semplice!). Anche qui parecchia nebbia, ma fortunatamente qualche scatto paesaggistico di tanto in tanto ci viene concesso. Per accedere alla vetta con la croce c'è una specie di "corridoio" erboso largo circa 1m o poco più, che da' il brivido finale (a me soprattutto...!)

La discesa, ad anello, avverrà passando dal bivacco Traglio (pausa pranzo), dall'Alpe Capezzone e dall'Alpe Pian di Via (via normale/veloce di salita da Campello Monti).




TEMPISTICHE e DIFFICOLTA'

Campello Monti - B.tta di Rimella: 1h20' - T2
B.tta di Rimella - Punta del Pizzo (Himmil) - 40' - T3+
   a)  Punta del Pizzo (Himmil) - Punta del Pizzo (Blatte) [cresta] - 20' - T4+ e F tratto attrezzato
   b)  Punta del Pizzo (Himmil) - Punta del Pizzo (Blatte) [aggiramento] - 30' - T3/T4
         a)  Punta del Pizzo (Blatte) - Altemberg [cresta non integrale] - 40' - T3+
         b)  Punta del Pizzo (Blatte) - Altemberg [aggiramento] - 50' - T3+
Altemberg - Campello Monti:  1h20' - T3+, poi T2

 



 

Hike partners: Simone86, botticchio


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

Sent 25 August 2015, 11h08
Finalmente sei arrivato!!
Bel giro, Simo.
ciao

Simone86 says: RE:
Sent 1 September 2015, 23h03
Alla terza per forza, anche il temporale ha capito che non doveva mettersi di mezzo.. ahah
Grazie buone uscite!

Sent 30 August 2015, 12h01
Conto chiuso!!! Bravi bella cima,per nulla banale!!! Ciao ALE

Simone86 says: RE:
Sent 1 September 2015, 23h03
Grazie, per voi una passeggiata!

gbal says:
Sent 5 September 2015, 18h08
Anche tu non "dimentichi" e alla fine concludi.
Bravo Simone & co. La prossima però sara dall'intaglio con Cima Lago, annota!
Ciaooo

Simone86 says: RE:
Sent 26 December 2015, 17h32
Ciao Giulio, ho letto solo ora! ahah ricordo bene la tua proposta di qualche tempo fa! allora se la si vuol programmare assieme (e ben assicurati) volentieri!


Post a comment»