Grauhorn 3260m


Publiziert von igor , 16. August 2015 um 23:20. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 6 August 2015
Wandern Schwierigkeit: T5+ - anspruchsvolles Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS+
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Rheinwaldhorn   Gruppo Cima di Pinadee   Gruppo Pizzo di Cassimoi 
Zeitbedarf: 1 Tage
Aufstieg: 1600 m
Abstieg: 1829 m

Questa settimana dopo aver sparato i 3 della Malvaglia e il Gerenhorn é venuta la volta del Grauhorn.

Questa montagna mi ha sempre affascinato ed impressionato,salendo molte volta al Cassimoi l'ho sempre guardata con timore,il suo ghiacciaio così ripido e impetuoso,la montagna stessa mi facevano venire la paura,l'ho sempre sognato il Grauhorn,anche la paura che fosse una frana come il Gallina non avevo coraggio di affrontarlo,ma é talmente austero e bellissimo che almeno dovevo provarci,poi se non sarei riuscito me ne sarei fatta una ragione...

Dopo il grande Gerenhorn,ci spostiamo a fare provviste e poi andiamo su zona del Luzzone dove ci facciamo un bel bagno nel fiume e poi prepariamo una grigliata very wild.

Proviamo ad allestire la base nel jeep ma poi smontiamo tutto e decidiamo di andare sul lago del luzzone vicino a Larecc,é notte siamo stanchi e dobbiamo montare la tenda e tutto il resto,decidiamo che il domani salta il Grauhorn e ci riposiamo siamo cotti.

Dormiamo senza preoccuparci ,e poi stiamo li fino al pomeriggio a parlare e prendere il sole,poi decidiamo di andare in Carassina ma stavolta super carichi con i materassini violenti e  da gonfiare oltre che la tenda e tutto il materiale piccozza e ramponi compresi nel peso.

Mamma mia che peso ma neanche a militare ero in giro così,anzi forse si...comunque niente questa cima é grandiosa e se ci spacchiamo la schiena a portare tutti tii pesi faro di tutto per arrivare in cima!

Come detto percorriamo 5 o 6 km circa e poi imboscandoci prepariamo il campo base,é tardi dobbiamo darci una mossa, c'é ancora da cucinare e tutto il resto....

Prepariamo la solita pasta e qualche dessert,partita a carte e poi si va a letto,domani ci dobbiamo alzare presto,il corno grigio ci aspetta.

Diana alle 04.00 anche se per la verita eravamo già svegli,prepariamo la colazione sbarrchiamo il campo base e poi iniziamo a marciare lungo la carassina.

Saliamo costanti e ci ritroviamo alla capanna Adula Utoe,dove conosciamo la capannara che ci dice:

.- Dove andate di bello?
.- Al Grauhorn
.- Fate attenzione dei miei amici tutti gli anni vanno su ma quest'anno hanno provato e sono tornatoi indietro perché frana tutto!

Bello come immaginavo,ed Ueli:

.- Te l'ho detto Messner che é uno sfasciume io non voglio farlo quel coso li.....

io invece si ! almeno vorrei provarci,ma se fosse così pericoloso desisterei chiaramente...

Siamo sul sentiero per l'adula dove l'abbandoniamo davanti alla cima della Negra e poi per ganne ci inerpichiamo sino ad i primi nevai,inoltrandoci sotto il Grauhorn.

.- Messner dobbiamo andare su di la....
,. Sei matto guarda che é 4 grado mi ricordo il Brenna
.- ti dico che é di li..
.-ti dico di no dobbiamo prendere la sella per il ghiaccio del castello andiamo a vedere dai....
.- ok ma a me non sembra di li..
.- dai proviamo.....

Ci inoltriamo nel ghiacciaio molto ripido,e poi ci troviamo sotto intaglio della cresta nw del Grauhorn,fa paura,sassi e roccia molte  in bilico si muove tutto,se il pizzo gallina era una frana questo al cospetto é una valanga! mamma mia sinceramnte non so se me la sento di prendere un macigno da 300kg in testa!

Ci incordiamo e dobbiamo fare molta attenzione,perché il minimo movimento della corda fa cadere di tutto e di più',inizio a pensare alla rinuncia,oltre che essere molto ma molto ripido qui ci sta tutto il pd con secondo grado di arrampicata é una frana unica.

Ueli in avanscoperta,inizia a salire e cade di tutto e di più, le prese si disintegrano nelle mani ad un certo punto Ueli si gira e mi dice:

.- Te Messner e se rinunciamo alla vetta ?
.-Guarda quasi quasi preferisco vivere...
.- Ah tu che rinunci così ad una vetta !?
.-No dai proviamo....

Tanti passaggi di 2 grado per arrivare alla cresta NW si sbriciola tutto !!!!!, riusciamo ad arrivare sulla cresta,poi dovremmo capire come scendere per fortuna ho la corda da 60 se no erano cavoli amari,ci inventeremo poi qualcosa dopo.

Propongo ad Ueli di seguire il ghiacciaio per non dover arrampicare di nuovo in cresta ma io ho i ramponi Ueli invece no!

.- Sei pazzo Messner,guarda é ghiaccio vivo vai tu da li io passo da qui!

ok allora assicuro Ueli che si spara passaggi di I e II grado sull'inizio della cresta NW e poi fuori dalle arrampicate seguiamo il profilo di cresta su sfasciumi.

Arriviamo in vetta con grandissima soddisfazione ! 
NON CI POSSO CREDERE!!!
C'é l'abbiamo fatta! incredibile scenario su tantissime vette,sono incredulo ancora ma sono sul Grauhorn!

Troviamo un libro di vetta risalente agli anni 70,la Gamella anche lei uno sfasciume  come la sua montagna piena di buchi dei fulmini.

Il problema sarà scendere dopo dalla cresta, ma ci penseremo dopo,adesso ci godiamo il corno grigio.

E' ora di scendere prima per pietraia e dopo dissarampicando sulla  cresta,Ueli mi cala in certi punti poi ad un tratto sento un Urlo

.-Ahhhhhhhhhhhhhh Messner !!!!
.- Mi si é gelato il sangue! Ueli Ueli.....
.- Cazzo Messner si é staccata una presa quasi passo giu'......

P.....a ! che spavento! meno male tutto ok!

Arriviamo al punto chiave di dissarampicare neanche se ne parla ! 2 grado tutto marcio!
Allestiamo una sosta e poi mi faccio calare di 60 metri ma in diagonale per non prendere le mine del signor Corno grigio in testa,!!!
Ueli si cala anche lui in diagonale ma in doppia e poi mi cala per 60 mettri sul ripido nevaio,che qui é sceso un blocco di roccia da paura ma mi ero già messo al riparo sulla sinistra ,così ho solo visto e udito l'imponente blocco schiantarsi ad una 20 di metri da me per fortuna.

Siamo fuori dai pericoli,ora risaliamo il ripido ghiacciaio per andare a prendere la via per l'adula e poi scendere al campo base.

Arrivati al campo base ci ricarichiamo tutto il peso e con forza e coraggio camminiamo fino all'auto.

Siamo cotti il peso ci ha ucciso ma siamo riusciti a portare 5 perle di inestimabile valore  a casa.

Piccola parentesi, in tenda dissi ad Ueli:
.-Ueli sai cosa ho sognato ?
.- No messner dimmi..
.- Che crepavamo sul Grauhorn colpiti da un masso
.-Ma vafan...lo Messner te l'ho detto io che su quello sfasciamo non volevo andarci...

Morale il Corno Grigio ci ha permesso questa salita senza colpirci allora dedico a te grande Corno questa lode:


                                                                         Grauhorn:

Oh potente corno grigio, il tuo ruggito fa tremare la lanta 
Il tuo possente ghiacciaio domina sullo stambecco,Jut e Fornee
Tu sei Re e l'adula la tua regina
Il tuo corno più rosso che grigio spacca in 2 il cielo!
Tu sei guardiano  e capo dei 3000 dopo il cassimoi
Grazie Corno grigio di averci fatto salire e non averci colpito!
Inno a te Corno Grigio Re dei 3000 del Ticino
Igor Fumasoli Lugano.

Un grazie particolare va al mio grande amico Ueli senza il quale non avrei potuto salire in queste vette.

Bellissima vacanza irripetibile con grandi soddisfazioni,sono contento! 


I km dal nostro campo base alla vetta e poi alla macchina sono 22 bisogna aggiungere ancora circa 6 km se si fa in un giorno quindi in totale sarebbero circa 28km.

Anche per il dislivello sarebbero in un giorno 1800 metri circa.

La traccia del Gps parte dal nostro campo base situato circa alla fine della Val Carassina.


Ueli:

Grande Messner. Il Grauhorn era l'ultimo che ci mancava con accesso dalla Carassina. D'ora in poi li ci voglio andare solo per comprare il formaggio. È stata una gran bella settimana. Grande big, sei il number one.























Tourengänger: igor, Ueli


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (27)


Kommentar hinzufügen

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 07:54
Fine settimana prossima danno bello.
Tranquillamente a -1 !!

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:27
Speriamo ! ma preferisco non dire niente, certo che il mese di settembre fino alla fine lo permette però meglio velocizzare che non si sa mai .... Grazie ciao

Gesendet am 17. August 2015 um 08:36
Senza parole…
GRANDISSIMI !

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:29
Grazie mille anzi 2000 ! Ciao Giorgio, Igor

Simone86 hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 08:41
Grandissimi ragazzi mi avete fatto venire i brividi!! Con tutte quelle mine pronte a staccarsi è proprio una montagna ostica..
complimenti!

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:33
Ciao lion è bellissima questa montagna ma in fatto di frane non ha niente da invidiare al gallina anzi lo batte pure ! Devo dire che avevo paura perché già al gallina ero attaccato ad un masso e si è staccato c'è mancato poco, anche la capannara ce l'ha sconsigliato se lo fai salì senza muovere tanto e state su 2 fronti diversi se no rischi che ti arriva giù limpossile ne sono volati di sassi grandi e piccoli per fortuna non li abbiamo presi ....

Thanks lion ciao

Menek hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 09:27
Mizzica che avventura...voi siete matti!

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:36
Ciao Menek, questa è stata l'ultima avventura della settimana, contento perché non pensavo di riuscire a salirlo per via della sua fama di montagna sfasciume e franosa è andata bene e abbiamo coronato la settimana grazie ciao

cristi4n hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 12:14
Complimenti a entrambi...very wild!!!
Che tour de force!

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:39
Grazie cristi4n, so una settima Wild con ricchi bottini siamo soddisfatti queste sono vacanze che ti restano dentro belle esperienze in montagna siamo soddisfatti
Ciao grazie

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 12:57
Bella relazione,bel racconto e sinceri complimenti. !!!
Per fortuna non si è avverato il sogno in realtà:) :)

Ciao Alessandro.

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:42
Grazie Ale ! Come dicevo a simone86 sopra al gallina era franoso così e c'è mancato un pelo che passavo giù con un masso gigantesco,avevo paura dei sassi più che altro avendo già avuto un esperienza simile, contento perché non pensavo di salirlo è così ho chiuso in bellezza la settimana ciao

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 16:35
Certo che ci avete dato dentro alla grande,
ultimamente: complimenti, Ueli e Messner.
ciao

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:43
Grazie roby ci abbiamo dato dentro ! Se vuoi c'è ne sono ancora 2 vedi tu... Ciao Igor

Daniele66 hat gesagt:
Gesendet am 17. August 2015 um 16:53
Bravi. ......Daniele66

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. August 2015 um 17:44
Grazie! Daniele, ciao Igor

froloccone hat gesagt:
Gesendet am 18. August 2015 um 11:53
Bravi!!!!!! Peccato per i ramponi,il ghiacciaio era più sicuro!!!!Però l'impurtant le purtà a cà la pelascia!!!!! Ciao e complimenti ALE

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2015 um 12:04
E sante parole ! L'importante è quello....si per la seconda parte io sarei passato dal ghiacciaio ma ueli
Non aveva i ramponi allora abbiamo dovuto arrampicare ancora pezzi di secondo, per la prima parte molto in piedi con pezzi da arrampicare Marci si poteva volendo prendere un nevaio molto ripido dove io
Mi sono calato la seconda volta così si risparmiavano i muri di roccia marcia ma poi l'ultimo pezzo comunque si doveva arrampicare un po' con placche liscie miste a sfasciumi per la discesa senza corda la vedevo brutta è troppo marcio per dissarampicare 2 all'inizio anche arrampicando sul finale le prese erano marce penso sia meglio farlo a fine giugno
Quando c'è neve ...thanks 1000 ciao



Poncione hat gesagt:
Gesendet am 18. August 2015 um 15:03
Grandi, e grande avventura per una Grande e ostica cima.
Sette anni fa, l'unica volta in cui son passato in Capanna Adula UTOE, chiesi informazioni sul Grauhorn e già allora la capannara mi parlò di terreno ripido e franosissimo da fare con somma attenzione. Le vostre immagini confermano che è proprio così.

Ciao

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2015 um 15:11
E si è proprio una frana ! Alternativa sarebbe farlo dalla lantahutte dal ghiacciaio è veramente ripido però penso sui 45 gradi salendo ho visto c'erano dei crepacci da paura uno in particolare aperto sotto l'intaglio a circa 150 metri dal ghiacciai sarebbe bellissimo ma adesso è veramente aperto però in inverno secondo me con le ciaspole si potrebbe provare anche se è lunghissimo penso ci si metta 5 ore a risalirlo e 4 a scendere .
Se lo provi adesso prova dal nevaio poi l'ultima parte fai attenzione che comunque si sbriciola e poi puoi andare per ghiacciaio li e pulito senza crepacci per scendere dalla sella ti consiglio la corda abbiamo lasciato su un cordino è una maglia così ti puoi calare perché se dissarampichi ti fI una bella scivolata di sotto secondo me perché si sbriciola tutto thanks mille ciao

Zaza hat gesagt:
Gesendet am 18. August 2015 um 17:34
Ciao Igor

Penso che la cresta OSO sia ormai la via più sicura per questa bella cima, almeno dal versante Ticinese. Oppure si sale all'inzio della stagione, passando sulla neve sotto la cresta nord, sul versante Grigionese. La cresta di confine era semplice nel periodo delle perlustrazioni di Giuseppe Brenna, ma il terreno ha cambiato molto con il ritiro del ghiacciaio.

Dovresti tornare in Val Carassina anche per la Cima della Negra...piedi a 2999 m, ma la testa è sopra 3000 ;-)

Cari saluti

zaza

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 18. August 2015 um 17:52
Mitico zaza, hai ragione il terreno è diventato una frana unica !
Concordo bellissima cima ormai i libri del brenna sono vecchi e il terreno è cambiato molto ! La Cina delka negra non so se la farò adesso magari poi perché cmq non arriva a 3000 cone non arriva il centrale io guardo l'altezza effettiva se no tutte le montagne a 2999 sarebbero dei 3000 idem a 2890 ecc ecc, come il pizzo Tenca non c'è sulla cartina nazionale allora oer me restano 41 il centrale è il tenca non li
Metterò anche se li ho fatti per la negra non è detto che non la farò.... Quindi se la cima nw del cassimoi non diventa Cina f aquila per me restano 41

Ciao zaza grazie Igor

gbal hat gesagt:
Gesendet am 20. August 2015 um 16:36
Hanno detto tutto gli altri, che dire di più?
Brividi, vittoria, bollicine virtuali......quante emozioni.
Champions

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. August 2015 um 10:06
Grazie big teacher ! Ciao

cristina hat gesagt:
Gesendet am 25. August 2015 um 16:32
Sono montagne che non conosco ma leggendo quello che scrivi e dopo le ultime notizie mi sa che vi è andata proprio bene!

Con questi stravolgimenti climatici ci sono montagne ma anche sentieri che purtroppo saranno da dimenticare ho idea!

Ciao Cri

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 25. August 2015 um 17:47
Ciao Cristina lo sapevo che questa montagna era un marciume senza fine ! Si forse son stato m stupido a volerla salire adesso senza la neve ma voglio finire i 3000 del ticino e allora dovevo farla o almeno provare . Io non so da dove sia salito Oliviero non ne ho idea fatto sta che questa montagna è pericolossisima è tutta marcia, quando ho saputo di oliviero cmq sono rimasto scioccato penso sempre che la montagna è pericolosa sempre ! Oliviero lo conosciuto al San Salvatore e mi ha detto che gli mancava anche a lui il rheinquelhorn quelli
che manca adesso a me quando lo farò gli dedicherò la vetta

cristina hat gesagt: RE:
Gesendet am 26. August 2015 um 08:14
Un bel pensiero, in bocca al lupo allora!


Kommentar hinzufügen»