Lago di Mognola 2003 m - Canà 2079 m


Publiziert von Floriano , 20. November 2008 um 18:25.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:14 September 2008
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Campo Tencia 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 790 m
Abstieg: 790 m
Strecke:Fusio - Vacarisc - Corte Mognola - Lago di Mognola - Corte della Sassina - Canà - Corte del Sasso - Alp Vacarisc - Vacarisc - Fusio

Giornata nuvolosa, non sapevamo se muoverci o no e poi abbiamo deciso di andare al Lago Mognolia, in alta Val Lavizzara, dove non ero riuscito ad arrivare con le racchette l'inverno passato per la troppa neve.
Abbiamo prima fatto una tappa a Mogno per vedere la chiesa dell'architetto Mario Botta: vale la pena visitarla e godere dell'atmosfera antica che regna nel paese in contrasto con la modernità di essa!
Ci siamo poi diretti a Fusio dove parcheggiata la macchina abbiamo preso il sentiero per Vacarisc 1496m e da qui, sotto una pioggerellina fine fine, saliamo un sentiero  in mezzo al bosco consolandoci con i numerosi mirtilli che ancora troviamo; passiamo Cort da l'Ovi 1617m e continuiamo su un tratto abbastanza ripido accompagnati dal continuo gorgoglio di un rio in piena verso la Cort Mognola 1842m: le prime cose che colpiscono sono una cascata abbastanza alta e l'ampiezza dell'altopiano su cui ci troviamo.
Nel  frattempo comincia a piovere più forte: ci ripariamo  a farci un boccone nella "Cascina della memoria": qui dentro ci sono dei cartelloni didattici e ci leggiamo tutta la storia degli alpeggi della zona.
Il tempo sembra migliorare , così riprendiamo a salire verso il Lago Mognolia 2003m: le sensazioni salendo ed arrivando al laghetto sono benissimo descritte nell' Opuscolo del CDE (Centro di dialettologia e etnografia del Ticino): un insieme di vibrazioni tra colori della vegetazione e della montagna, rumore continuo delle cascate e quiete quando si arriva al laghetto che difficilmente si riesce a provare tutte insieme ...
Dopo una tappa breve continuiamo per Cort da Sassina e da qui per Cort da Canàa: abbiamo costeggiato la montagna senza dislivello di rilievo e ci troviamo alla fine del vallone che viene tra il Pizzo Canà 2947m e la Cima di Sassalto 2427m: qui inizia l' Aquedotto Canàa: un opera costruita dai pastori del 17° secolo per convogliare acqua agli alpeggi a valle e lunga 1 Km in parte restaurata in questi ultimi anni.
Il sentiero segue questa canalizzazione e poi scende verso Cort del Sasso 1977m in direzione N aprendo la vista verso il Lago Sambuco e la zona del Narèt, poi devia decisamente verso SO per tornare a Vacarisc dopo aver attraversato Cort Mezz e l'Alp Vacarisc.
Un piacevole giro nel Ticino fra nuovo e antico nonostante il tempo: SUPER!!


Tourengänger: Floriano, Ewuska

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»