LAGHI DELLA CROSA E ANTABIA


Publiziert von beppe , 22. Juli 2014 um 08:09. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:19 Juli 2014
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Basodino   Gruppo Pizzo Solögna   CH-TI   Gruppo Pizzo Biela 
Aufstieg: 1950 m
Abstieg: 1950 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Si percorre L'autostrada Chiasso San bernardino, uscita monte Ceneri, proseguire per Locarno e poi Valle Maggia, percorrerla quasi fino in fondo fino a Foroglio, ampi parcheggi sulla sx.

gabri Con i Laghi della Crosa avevamo un conto in sospeso. Oggi cerchiamo di chiuderlo alzando la posta e aggiungendo anche un anello che ci faccia vedere i Laghi di Antabia. Anche questa volta la meteo non è ottimale e arrivati a Foroglio il cielo è variabile. Saliamo spediti verso Puntid dove non si può non soffermarsi a vedere il bellissimo ponte, poi a Gerra dove visitiamo l'alpeggio e le sue case disseminate tra giganteschi massi. Proseguiamo sul lato destro del torrente ma il sentiero è disagevole e allora troviamo un punto in cui con qualche problema riusciamo a guadare e torniamo sul sentiero che ci porta a Calnegia. Qui attraversato il ponte che questa volta è ottimamente sistemato iniziamo la vera salita che con fatica e sudore ci porta a all'Alpe di Gradisc. Qui il sentiero si divide e alla fine decidiamo di salire sul sentiero che prosegue oltre l'alpe e si tiene vicino alla bastionata rocciosa. Suni oggi è più in forma di me e procede sempre bella spedita! Un attimo di apprensione quando salendo incontriamo un nido di vespe e alcune belle arrabbiate vengono addosso a me e Suni per fortuna senza conseguenze. Arrivati all'Alpe della Crosa dove confluisce anche l'altro sentiero saliamo ancora un po per poi trovarci davanti e sotto di noi il Lago della Crosa, quello grande!. Una vera bellezza che ripaga la dura fatica e il sudore! Dopo un po di foto scendiamo e andiamo a visitare anche il Lago della Crosa(quello più piccolo) che è altrettanto bello. Il meteo rimane sempre variabile ma non pare peggiorare per cui decidiamo di completare l'anello. Saliamo verso la Bocchetta della Crosa ma verso le 12 ci fermiamo per la sosta pranzo. Suni gradisce la decisione! Facciamo una sosta di mezz'ora circa e poi ripartiamo su un lungo traverso su pietraia che con ampio semicerchio ci scarica sotto alla evidente Bocchetta della Crosa. Non resta che fare un ultimo sforzo e siamo sulla Bocchetta da cui si vede il bellissimo Lago d'Antabia! Foto ricordo e discesa con prudenza dal canalino bello ripido in cui alcune catene facilitano la discesa. Andiamo poi al Rifugio Pian delle Creste dove facciamo merenda con la torta e i dolcetti prima risparmiati per non appesantirci troppo! Poi giù decisi per il bellissimo sentiero che ci riporta a San Carlo. Scendiamo a fianco della strada asfaltata ammirando le belle frazioni della Val Bavona con le loro bellissime e caratteristiche case fino a giungere a Foroglio poco prima che un bel temporale scarichi vagonate d'acqua in tutta la Val Bavona! Una bellissima escursione, una bellissima valle,laghi inacantevoli,un meteo non certo ottimale ma che nel complesso ci è stato amico e ci ha permesso di chiudere il conto in sospeso con i bellissimi Laghi della Crosa! Torno a casa contento! Un grazie agli amici che hanno voluto condividere con me e Suni questa bella escursione! Un grazie a Suni,anche oggi compagna perfetta di escursione! Dopo un mega anellone e quasi 2000m di dislivello ha portato a termine senza il minino problema l'escursione ed era meno stanca di me!

beppe Oggi più che mai la fatica è stata ripagata da un ' escursione bellissima in luoghi incantevoli con dei laghi stupendi .
Un grazie a Gabri Paolo e Suni per aver condiviso questa bella giornata in montagna. 

paolo da como Piacevole escursione che spero di rifare in una giornata limpida. Il primo lago della Crosa, più basso, è davvero molto particolare, incastonato nella valle colpisce per la sua profondità ed estensione. Purtroppo lo si abbandona subito per raggiungere la bocchetta omonima, un po' severa e quasi rassomigliante ad una sella dolomitica. Scendendo poi verso il piano delle creste, qui è il lago d'Antabia che si mette in mostra per tutto il percorso. Peccato per quei nuvoloni che a volte oggi lo nascondono, ma ci sono dei riflessi che comunque donano originalità al paesaggio.

Un po' lungo ma sempre molto divertente il rientro verso l'auto.

Grazie a tutti e tante buone nuove escursioni!


Tourengänger: beppe, Gabri, paolo aaeabe


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (7)


Kommentar hinzufügen

Max64 hat gesagt:
Gesendet am 22. Juli 2014 um 10:01
Girone taglia gambe Bravi!

ciao
Max

beppe hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Juli 2014 um 13:05
Ciao Max grazie
A presto
Beppe

numbers hat gesagt:
Gesendet am 22. Juli 2014 um 13:29
Girettino da niente ......

Alla faccia!
Complimenti!

A presto.

Ciao

beppe hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Juli 2014 um 13:33
Grazie Mario la fatica è stata ripagata da luoghi incantevoli.
A presto
Ciao Beppe

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 22. Juli 2014 um 16:51
Gran girone, peccato x il tempo così così.
Non vedo tracce GPS (con Paolo e Gabri assieme chissà cosa sarà sucesso, he he) ma penso che i 20 Km. li avrete superati abbondantemente.

Ciao e a presto, Ivan.

PS: Bravo Paolo, ora hai un nickname + umano

beppe hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Juli 2014 um 16:23
Ciao Ivan i 2 gps hanno scatenato il temporale per fortuna verso le 6.
A presto
Beppe

Amedeo hat gesagt:
Gesendet am 24. Juli 2014 um 09:34
Che tirata...a presto
Ciao
Amedeo


Kommentar hinzufügen»