Monte Gazzirola mt 2116 cresta ovest


Publiziert von turistalpi Pro , 28. Mai 2014 um 20:05.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:25 Mai 2014
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Jorio-Monte Bar 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Strecke:Colla-Chiesa di Scatian-Barchi di Colla-alpe Pietrarossa-passo di Pozzaiolo-cresta ovest-vetta Gazzirola e ritorno per la stessa via

Oggi Billie e Pinuccia sono a casa ma vengono con me gli amici Piera ed Alberto con Jack il bellissimo labrador vicino di Billie. Stavolta sembra che non venga segnalato vento e quindi Eolo è fuori casa. Ottimo per finalmente salire in cima alla "mia" Gazzirola. Partiamo dalla chiesa di Scatian appena sopra Colla e questo per risparmiare a Jack il ritorno sulle scale di pietra dalla chiesa al parcheggio (il labrador è un cane d'acqua ed ha i polpastrelli piuttosto grandi e delicati al contrario di altri cani tipo la mia Billie).La giornata è abbastanza bella e primaverile, cioè con sole e passaggi nuvolosi, dall'alpe di Pietrarossa poi c'è un leggero ed innocuo ma freddo venticello (specie quando non c'è sole).Di buona lena passiamo dai Barchi di Colla e poi seguiamo la comoda strada sino all'alpe di Pietrarossa. L'alpe è aperta da 2 giorni ed è caricata da circa 240 capre (!). Fra 3 giorni cominciano ad essere pronti i primi formaggi caprini così ci ha detto l'alpigiano. E' ora anche aperto il piccolo locale di emergenza a piano terra con bibite varie a disposizioni (il locale è assolutamente spartano e di emergenza).Da qui ignoriamo il sentiero segnalato e saliamo per il prato soprastante all'alpe e che porta direttamente al Passo di Pozzaiolo. Vediamo parecchie genziane... I miei amici non sono allenati perché questa è una prima uscita dopo mesi...Alberto intende fermarsi al passo anche se il venticello freddo lo obbliga a coprirsi con 2 giacche a vento. Piera più in forma mi segue lungo la cresta ovest  per la cima e procede con buon passo. Sono certo che riuscirebbe ad arrivare in cima ma poi il pensiero di lasciare solo al freddo Alberto la rende dubbiosa ed a 20 minuti circa mi comunica che preferisce scendere da Alberto... Jack finora è salito con passo deciso e per niente stanco ma ovviamente segue la padrona...Io chiedo venia ma desidero salire perché la seconda volta quest'anno che vengo al Gazzirola e stavolta le condizioni ci sono tutte per arrivare in cima...Ci salutiamo ed io proseguo..Con poco vento è tutta un'altra cosa rispetto alla volta precedente e poi in cima non fa freddo ed è arrivato il sole...Ma i miei amici sono al passo dove non c'è sole e fa freddo...per cui foto e discesa. Dalla cima tra l'altro potrei tranquillamente andare sino a San Lucio calpestando qualche tratto di poca ed innocua neve ma poi il ritorno dovrei farlo lungo il bel sentiero che traversa a mezza costa il monte sino all'alpe di Pietrarossa ma vista la situazione dei vari canali e la malaugurata esperienza  del giorno prima rinuncio a tal proposito. Quindi ritorno scendendo sempre la cresta ovest fino ad incontrare i miei due amici infreddoliti al passo. Ripartiamo insieme scendendo direttamente all'alpe di Pietrarossa dove sul tavolo all'esterno finalmente mangio....Parliamo un poco con il responsabile dell'alpeggio e dopo scendiamo per la stessa strada dell'andata...incontriamo anche un'altra coppia di Savosa che già avevo incontrato penso l'anno scorso alla Cima di Foiorina (sosta piacevolissima su bel prato ai Barchi).. Piera ed Alberto sono soddisfatti della gita e Jack sembra ancora in forze (spero anche nei giorni a venire...). Nei prossimi giorni meteo e situazione sentieri permettendo sarà ora di finalmente andare fuori dal Sottoceneri più a nord e poi chissà......Engadina mah!

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»