Pizzo della Valletta Cima Sud (2758 m), La Fibbia (2738 m)


Publiziert von Sky , 25. Mai 2014 um 18:12.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:25 Mai 2014
Hochtouren Schwierigkeit: L
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT3 - Anspruchsvolle Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Lucendro 

Manco dalla montagna da più di tre mesi.. Sento il bisogno di andare, proprio questa domenica.. E voglio toccare con mano questa neve di cui ho sentito parlare, ma che non ho ancora visto.. L’altro giorno il mio informatore di fiducia, lupo7, mi dice che hanno aperto il Gottardo : perché non fare allora la famosissima Fibbia, un super-classico che tutti fanno non appena la strada è fattibile ? In più, in quella zona non ho mai fatto nulla, quindi è anche un’occasione per cambiare un po’ rispetto alle solite mete. L’unica questione è che è veramente, ma veramente corta.. per cui l’idea è di concatenarci un’altra cima, e la scelta cade subito sulla Cima Sud del Pizzo della Valletta, poco visitato e, tra l’altro, più alto sia della Fibbia che della cima principale, e con una vista migliore sulle vallate a Nord.. Ok, venduto !

Sveglia prestissimo, seguendo il consiglio di siso, che con la sua relazione mi ha dato interessanti informazione per la mia salita. Rileggendo però alcune altre relazioni di anni passati, sempre del caro siso, mi si illumina una lampadina : e se provassi il Lucendro ? In fondo non sembra lunghissima, né particolarmente difficile.. Boh, andiamo a vedere !

E così arrivo al Passo del Gottardo, dove, come mi aspettavo, trovo colonne di scialpinisti, prima e dopo di me (cosa che mi da anche un po’ di “sicurezza”.. per una volta tanto, non sono da solo !). Ne supero parecchi, tranne uno che, vestito da “tutina”, anzi, mi raggiunge e mi supera ! Mi dirigo verso il Passo della Valletta. I pendii non sono particolarmente ripidi, tanto che riesco a salire in linea retta senza grossi problemi. Molto bene, soprattutto pensando alla discesa.. Una volta giunto al Passo, viene il momento di fare la mia scelta : davanti a me si apre alla vista, dall’altra parte della vallata, il Lucendro, a sinistra incomincia la cresta della cima S del Pizzo della Valletta. La discesa verso il Lucendro sembra molto ripida (come temevo) ed il Lucendro sembra lontanissimo.. Non ho voglia di prendermi rischi, in discesa, e non ho voglia di faticare troppo.. Mi metto i ramponi. L’attacco della cresta N è una parete verticale di neve alta un paio di metri.. Penso se “scalarla” o aggirarla. Alla fine opto per la seconda, scendendo per qualche metro nella valle del Lucendro, per poi incominciare la salita del versante (38°) con ramponi e una picca. La neve è abbastanza buona, tranne che nelle vicinanze delle roccette che, come è noto, tendono a scioglierla e a creare dei fastidiosissimi buchi. Mi incasino, come al solito, ma so che la discesa dalla cresta S sarà molto più facile della salita dalla cresta N. Tra i mille scialpinisti che transitano dal Passo, solo uno snowboarder sale da questa parte ! Purtroppo, è più veloce di me e me lo vedo sparire. Una volta arrivato sulla cresta vera e propria, è fatta, e in pochi passi sono in vetta ! Panorama a 360° e vista sulla famosissima Fibbia, con il suo viavai di gente che la sale. Scendo e punto alla Fibbia con un traverso (stupidamente, pur di non perdere metri, mi metto in difficoltà, ma non c’è sotto niente di tremendo, per cui vado tranquillo, solo maledicendomi per la fatica che sto facendo per stare in equilibrio sul traverso !). Una volta superatolo, in breve sono sulla Fibbia, da cui si apre il panorama sull’alta Leventina e sulla Val Bedretto. Nel frattempo, il sole se ne è andato via, ma i panorami si sono visti..!

Scendendo dalla Fibbia mi rendo conto di quanto la pendenza sia bassa.. La neve è ancora buona, e penso che il mio nivologo di fiducia mi ha fuorviato, quando, più di un mese fa, mi disse che la neve ormai era infattibile, ma in realtà è ancora prestissimo (saranno sì e no le 9 e mezza), ed infatti, scendendo più in basso, d’improvviso la neve diventa primaverile ! Le pendenze ridotte, comunque, fanno sì che non sia fastidiosa, anzi, è addirittura divertente ! In alcuni tratti ci si può lasciare scivolare senza problemi.. e così in un batter d’occhio sono alla macchina !


Tourengänger: Sky


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

WT3
16 Jun 09
Fibbia (2739 m) · siso
WS+
31 Mai 12
Auf Umwegen zur Fibbia 2738m · Lulubusi
WS-
WS+
T3+

Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 25. Mai 2014 um 19:39
Bel ritorno complimenti per le vette ciao

Sky hat gesagt: RE:
Gesendet am 26. Mai 2014 um 11:38
grazie ! una vera e propria passeggiata.. poco dopo mezzogiorno ero già a casa ! anche se non mi sono fatto mancare un po' di adrenalina.. ;-)
ciao

Daniele66 hat gesagt:
Gesendet am 25. Mai 2014 um 21:54
We non ci siamo presi x un pelo..........Ciao Daniele66

Sky hat gesagt: RE:
Gesendet am 26. Mai 2014 um 02:53
Avevo letto il tuo commento alla relazione di siso ed immaginavo che avrei potuto incontrarti.. guardavo i vari scialpinisti che via via incrociavo, ma non ci siamo beccati comunque.. c'era su il mondo intero !!
ciao, Luke

beppe hat gesagt:
Gesendet am 28. Mai 2014 um 21:19
Ciao Luca complimenti bella escursione.
Beppe


Kommentar hinzufügen»