Cima di Fradusta, 2939 m.


Publiziert von stefano58 , 3. März 2014 um 20:25.

Region: Welt » Italien » Trentino-Südtirol
Tour Datum:30 Juni 1991
Hochtouren Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2 Tage
Aufstieg: 1440 m
Abstieg: 1760 m
Strecke:San Martino di Castrozza, Rifugio Rosetta, Cima di Fradusta, Rifugio Pradidali, Cant dal Gal.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Vicenza o da Padova si raggiunge San Martino di Castrozza. Possibilità di salire con la funivia al Rif. Col Verde o nelle vicinanze del Rif. Rosetta.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:da Fiera di Primiero, poco prima di San Martino, si prende per la Val dei Canali.
Unterkunftmöglichkeiten:Rif. Col Verde, Rif. Rosetta, Rif. Pradidali, Rif. Cant del Gal.
Kartennummer:Kompass n° 76, Pale di San Martino; Tabacco n° 4 1:50000

Una delle tante belle gite fatte con il Gesa-Cai di Milano.
Giunti a San Martino di Castrozza, si sale, chi a piedi e chi con la funivia, al Rifugio Rosetta, dove si pernotta.
La mattina dopo di buon'ora si inizia la lunga traversata che ci condurrà al Cant del Gal in Val dei Canali, passando per la Cima della Fradusta.
C'è ancora neve in abbondanza, e l'ambiente dolomitico in queste condizioni è ancora più bello; ma purtroppo non ricordo molti dettagli della gita, soprattutto i nomi delle cime e località fotografate.
Chiedo un vostro aiuto per identificarle, non avendone avuto molto da internet.
Anche il tempo è bello, permettendoci di ammirare un vasto panorama su tutto il gruppo delle Pale di San Martino e oltre.
Il percorso è facile, la neve pur abbondante è compatta e battuta, e forse è meno faticoso così rispetto a quando non ce n'è; non ricordo di aver usato i ramponi.
Dal Rifugio Rosetta raggiungiamo il Passo Fradusta, costeggiamo il margine del Ghiacciaio e risaliamo facilmente alla Forcella Alta del Ghiacciaio; da qui seguendo la cresta, leggermente più impegnativa, raggiungiamo la Cima, da dove il grandioso panorama sulle Dolomiti ha il massimo della vastità.
Lunga sosta per riposarci, rifocillarci ed ammirare il panorama.
Si inizia la discesa; non ricordo se siamo ritornati per un tratto sui nostri passi, o se abbiamo disceso la cresta opposta,  scendendo al Passo delle Lede; raggiungiamo il Rifugio Pradidali, dove ci ricongiungiamo con una parte del gruppo che non è salita alla cima;  un altro po' di riposo prima di riprendere la lunga discesa fino al fondovalle al Cant del Gal, dove ci aspetta il pullman che ci riporterà a Milano.
Arriviamo nel tardo pomeriggio, stanchi ma soddisfatti della bella escursione in un ambiente fantastico.
Spero che capiti ancora l'occasione di ritornare in queste zone.

Ciao
Stefano




Tourengänger: stefano58


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»