Grosshorn e Chlin Hureli in Val d'Avers


Published by Andrea! Pro , 1 January 2014, 12h08.

Region: World » Switzerland » Grisons » Avers
Date of the hike:31 December 2013
Ski grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 2163 m 7095 ft.
Route:16,6 km a/r
Access to start point:Purt in Val d'Avers. Oltrepassare il traforo del S. Bernardino, uscire a Rofla e seguire per Val Ferrera, Avers fino a Purt. Parcheggiare poco prima del paese.

Condizioni super in Val d'Avers e finalmente una gita in veste invernale "normale". Tanta neve in tutta la valle e temperature sotto lo zero.

Partiamo dal paesino di Purt e scendiamo al ponte sul fiume. Da qui una comoda traccia ci conduce velocemente in cima. Siamo i primi a salire sul Grosshorn oggi, tanta altra gente sta arrivando, compreso un gruppetto di donne tedesche con le ciaspole.
Non so se è una coincidenza ma non mi è mai capitato di vedere un gruppetto di donne italiane salire "sole" su una montagna.

Diamo un tocco di originalità a questo percorso molto battuto, decidendo di scendere verso il paesino di Cresta. Su queste vallette non è ancora sceso nessuno e quindi ci stra-godiamo tutta la neve polverosa.

E' davvero un piacere scendere in queste condizioni, praticamente non si fa nessuna fatica.

Entriamo in un bosco con numerose tracce di animali e ci sentiamo "into the wild". Uno scoiattolo zompetta a pochi metri da noi, tanti uccelli emetteno richiami e suoni magnifici, si vedono le zone dove qualche grosso ungulato si è fermato a riposare ... che spettacolo!

Scendiamo praticamente fino al livello del fiume (e del paesino sull'altro lato), dove dei fitti alberi ci dicono che la discesa è finita (oltre ad un breve salto di roccia). Cambio di assetto e risaliamo.

Questa volta ci tocca tracciare ma in un ambiente del genere è un piacere.
A chi è già capitato di vivere dei momenti con neve fresca, in un bel bosco, con sole e cielo azzurro potrà capire bene le sensazioni provate.

Per chi invece non ha ancora avuto l'opportunità .... il mio consiglio è: andate e provate.
Non serve certo superare chissà quale dislivello o difficoltà, basta camminare dove non è ancora passato nessuno, anche su strade comode e pianeggianti ... sarà un'esperienza unica ... e lo è ogni volta che mi ricapita!

Alternandoci a battere risaliamo il percorso fatto in discesa fino a tornare in vetta al Grosshorn.
Con calma ci prepariamo e diamo uno sguardo alla vicina cima, il Chlin Hureli che ... è più alto e ha un bellissimo pendio da scendere: decidiamo quindi di salirlo.
Sciamo per un tratto fino a ricongiungerci alla traccia di salita che percorre una bella dorsale e poi il pendio finale.

In vetta il sole illumina e scalda ancora bene e con questa neve scenderemo in brevissimo, pertanto possiamo stare tranquillamente qualche minuto a contemplare la bellezza del posto.
Il pendio sotto la vetta è qualcosa di spettacolare con questa neve polverosa e in un attimo ce lo "mangiamo".

Continuiamo a "fluire" velocemente fino al ponte, dove una breve risalita e un tratto a piedi ci riporta alla macchina.


Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD
PD-
PD-
PD-
PD-

Post a comment»