Ferrata Carlo Giorda - Sacra di San Michele


Published by Simone86 , 22 September 2013, 13h54.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:21 August 2013
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Via ferrata grading: AD-
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:30
Height gain: 600 m 1968 ft.
Height loss: 600 m 1968 ft.
Access to start point:Da TORINO prendere l'A32 in direzione FREJUS. Uscire ad AVIGLIANA e poi SS25 fino a Sant'Ambrogio. Entrare nel centro del paese e scovare dei parcheggi o vicino alla chiesa principale o in Via Susa. Evitare di parcheggiare in zona attacco ferrata causa furti.


Numerose relazioni consigliano di stare in guardia per quanto riguarda i parcheggi: pare scassino le macchine parcheggiate alla base della ferrata. Dato che la strada di discesa comunque obbliga il passaggio da Sant’Ambrogio consiglio di parcheggiare nei posti liberi vicino alla chiesetta principale. Oppure in via Susa dove abbiamo parcheggiato anche noi. Da qui si può costeggiare la cava sulla sinistra (seguire una strada oltre una sbarra che poi diverrà sentiero) fino all’evidente parcheggino ove termina la dorsale rocciosa. Li inizia la ferrata con il suo facilissimo primo tratto.



La ferrata si estende sul costone NNE del Monte Pirichiano, dove, sulla sua cima, è presente la famosa Sacra di San Michele.  Per essere una ferrata, risulta nel complesso decisamente lunga (circa 3h o 3h30’ per il solo tratto attrezzato) ma mai difficile. Giudizio complessivo PD (poco difficile) con 2 o 3 passaggi AD (abbastanza difficile) di cui uno in particolare presenta un tratto di 8-10m verticali esposti (vedi foto). Vi sono comunque staffe o buoni gradini nella roccia. Ottimo il cavo guainato che permette un ottimo scorrimento del kit da ferrata ed un’eccellente presa di mano.

Consiglio scarponcini leggeri e comodi o addirittura scarpe da trekking (tipo LaSportiva). Di per se la ferrata è quasi totalmente arrampicabile senza l’ausilio del cavo (questo per gli “addetti ai lavori” con un po’ di esperienza).  Ci sono 2 o 3 vie di fuga segnalate da cartelli in legno. La ferrata è composta da più tratti attrezzati separati da alcuni tratti di sentiero. E’ presente un facilissimo ponte tibetano lungo circa 10m e altro 4m… subito dopo un altro trattino verticale servito da staffe che classificherei come AD scarso. Per il resto è sempre facile e divertente, ma ripeto, molto lunga.

Vista l’esposizione e la bassa altitudine è da evitare sicuramente in estate (esperienza personale!) Problematico invece, giunti al termine della ferrata, l’aggiramento della Sacra. Noi l’abbiamo aggirata a destra. Il sentiero è abbastanza agevole ma non ci sono cartelli direzionali. Semplicemente bisogna costeggiare le mura (perdendo anche 20-30m di dislivello) per sbucare sulla strada vicino ad un baretto antistante la Sacra.

Per la discesa invece risulta comoda e veloce l’Antica Mulattiera (segnalata da vari cartelli) che inizia proprio a sinistra del baretto. In 45’ si torna comodamente al centro di Sant’Ambrogio.

Hike partners: Simone86


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T2 PD
11 May 19
Sacra di San Michele · froloccone
T2 PD
30 Jun 18
Ferrata Carlo Giorda · Giaco
PD-
T1 PD-
T3

Comments (2)


Post a comment

gbal says:
Sent 23 September 2013, 22h19
Simone non ti riconosco più. Ormai senza il minimo timore, fai il tutor ed il cineasta.
Bravi davvero.
Ciao

Simone86 says: RE:
Sent 24 September 2013, 10h48
ciao Giulio! si beh questa era effettivamente facile. comunque devo darti ragione a ciò che dicesti mesi fa, gradualmente (molto lentamente) la percezione del pericolo sta cambiando, oltre ad avere maggior padronanza dei tratti esposti vedo che le cose migliorano sempre piu!
chissà, magari un giorno riuscirò a seguirti su qualche vera via alpinistica eheh


Post a comment»