Piz Surgonda 3196mt - un tremila per ... tre


Published by giorgio59m (Girovagando) , 9 September 2013, 16h23. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Grisons » Oberengadin
Date of the hike: 6 September 2013
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Time: 7:00
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Access to start point:Salire allo Julierpass, passando da : SS36 : 150Km, 2h52m (viamichelin) da Maloja-Silvaplana A13: 206Km, 3h:04m (viamichelin) da Thusis-S.Bernardino

   
 

Piz Surgonda, cima Ovest 3196mt

Un pensionato e due vacanzieri al JulierPass

 

Rubo un altro giorno di vacanza, ho ferie da consumare. Purtroppo non è lo stesso per i miei soliti amici, tutti hanno già iniziato a lavorare, a dire il vero qualcuno di era anche offerto (anzi aveva lanciato per primo l’idea dell’ infrasettimanale), poi un impegno preso molto tempo addietro lo ha bloccato.

 

Saremo solo in due, i fortunati a godere di questa bella giornata di settembre, io ed il Barba (e come ha già detto in altre occasioni mia moglie "allora è la gita dei pensionati !"), fortunatamente proprio all’ ultimo si agrega Paolo (pm1996).

Con giornate del genere si punta di sicuro ad un tremila, e visto che è infrasettimanale è altrettanto certo : Engadina.

 

Ma dove? C’e’ l’ imbarazzo della scelta.

Consulto la rinomata guida :

“Guida ai tremila dell’ Engadina” di Enrico turistalpi, cercando qualcosa di tranquillo o quasi, magari un po’ di più dei tremila, ed una zona a me ancora sconosciuta.

 

La scelta cade sullo JulierPass, e sul Piz Surgonda, un T3 che dalle belle descrizioni di Enrico e poi di Aldo, sembra adatto alla passeggiata che ho in mente.

 

Partiamo alle 5:00, la levataccia da Engadina …, colazione a Chiavenna alla solita pasticceria, e salita al Maloja, Silvaplana ed al passo.

Qui per me tutto nuovo e tutto molto bello.

Alle 7:40 prendiamo il sentiero che risale la Val d’ Agnel, siamo all’ ombra ma non è poi così freddo, il sole invece bacia già molte delle stupende cime che ci circondano, e che sfuggono ancora alla mia conoscenza.

 

Conosco Paolo e le sue “doti”, è un vero camoscio, instancabile, gli propongo di partire con l’ handicap (come a golf), di legargli le gambe assieme, … sorride.

 

Alle 8:45 siamo al bivio per la Fuorcla Digl Leget, proseguiamo diritti, sentiero quasi “un autostrada”, ben segnato e battuto.

 

Paolo è stato un eccellente compagno di viaggio, adattandosi al fiato del sottoscritto, chiacchierando e girovagando in giro visitando ogni picco o montagnetta.

 

Alle 9:30 siamo al bivio a Q2705 circa, lasciamo il sentiero che prosegue per la Fuorcla d’Agnel, e ci dirigiamo verso destra, senza vedere ometti o segni di sentiero, mi aspettavo qualcosa di più evidente.

 

Per inquadrare la situazione, tutto a destra c’e’ il Corn Alv, bellissimo, roccioso, bianco e splendente al sole, si può risalire un canalone con pietre grosse, sconsigliabile visto che c’e’ una via più semplice; a sinistra un grosso spuntone roccioso, un picco quotato 2980, tra questo picco ed il canalone, c’e’ un dosso, dapprima erboso poi sfasciumi, e questa la via migliore, e raggiunto la cresta di questo dosso, si trovano gli ometti di pietra che confermano che questa è la via.

 

Si risale su terriccio e sfasciumi fino alla cresta Est, che collega il Surgonda al Corn Margun, passando per la Fuorcla Margun.

 

Proprio a questa forcola, vedo piccoli-piccoli due uomini seduti, è evidente che si tratta di due cacciatori, sentendoci parlare, anche se molto lontani, ci gridano un perentorio “Foo di ball” (ma non siamo nei Grigioni?).

 

Zitti zitti, proseguiamo verso la dorsale, fino ad arrivare sotto l’ anticima (o antecima) quotata 3160mt, caratteristica perché presenta dei spuntoni rocciosi, di forme curiose.

 

Qui ci sono due possibilità: passare sotto agli spuntoni su un sentierino erto nell’ ultima parte, su terriccio poco stabile, niente di difficile comunque; l’ altra è quella di salire seguendo la cresta e passando sull’ anticima dove un palo di legno ne segna l’apice.

 

Una cosa che ripeterò dopo, e che mi ha molto colpito, sono i colori …

L’ anticima è prevalentemente bianca, poi c’e’ un picchetto con una fascia rossastra, ed infine la cima su pietre che tendono al verde, spettacolare.

 

Alle 11:30 arrivo ultimo alla vetta, decisamente poco valorizzata del Surgonda a 3196mt, caspita quasi un tremiladuecento.

Solo un ometto di sassi, basso e scalcinato.

Io ed il Barba ci fermiamo qui, Paolo decide di proseguire per la cima Ovest, più bassa di soli tre metri, ma rocciosa e con la cresta di risalita abbastanza impegnativa, almeno così sembra.

 

Tre stambecchi (giovani e femmine mi confermerà brown)scappano alla vista di Paolo, tendando la fuga verso la vetta, ma anche da lì dovranno fuggire, visto che il Paolino “proprio lì volea volare” ….



 

In un attimo è sulla cima e ci saluta sbracciandosi, per poi tornare da noi e pranziamo assieme.

 

Dalla cima lo spettacolo è grandioso, nonostante le nuvole.

Il Julier è nascosto, lo potrò fotografare più tardi, ma sotto di noi il grosso ghiacciaio dell’ Agnel (Vadret d’ Agnel), le rosse pietre del Piz d’ Agnel, ancora più rosse della Tschima da Flix, e le quasi arancioni del Piz Traunter Ovas.

Ben visibile la Chamana Jenatsch in Val Bever.

 

Da questa bella posizione vedo quasi tutta la Val d’ Agnel, il Corn Alv (che oggi aggireremo in tutta la sua mole), il Piz Campagnun, la Fuorcla digl Leget, il Piz Neir, il Piz Bardella, poi la mole possente del Piz Platta, rivedo volentieri anche il Piz Duan, il Gletscherhorn, non ultimi il Bernina, sempre però molto avvolto dalle nubi.

Pranzo, foto e discesa, l’ intenzione è di fare un giro ad anello, quindi scendiamo alla bocchetta a Q2865, sotto il Corn Alv, dove avevamo visto i cacciatori, scendiamo ora verso il Muot Cotschen, un bel pianoro, a est del Corn Alv, dove sale il sentiero per la Fuorcla Alva.

 

Non c’e’ sentiero dal Surgonda al Muot Cotschen, quindi in libera, tra prati e qualche breve pietraia.

Paolo si muove per conto suo, cercando ogni elvazione possibile, io ed il Barba scendiamo a prendere il sentiero per la Fuorcla Alva, che ci permette di scendere all’ Ospizio la Veduta, nella traccia gps troverete parecchi tagli, dove possibile abbiamo seguito una via più diretta, a … vista.

 

Alle 15:10 siamo tutti al parcheggio, verso N nuvole scure, abbiamo fatto bene a partire presto, ci ha permesso di goderci la vetta al momento più opportuno, unica pecca è che in salita molte foto sono in controluce, non si può proprio pretendere tutto …

 

Risaliamo in vettura e visto che siamo in anticipo, decidiamo di tornare non più da Silvaplana-Maloja, ma scendendo a Thusis e prendendo l’ autostrada per il S.Bernardino, un po’ più lunga ma scorrevole.

Purtroppo dimentichiamo che oggi è giornata lavorativa, quindi in autostrada circolavano i mezzi pesanti e trovarli sia in salita che in discesa in Mesolcina ci ha ritardato un bel po’, in compenso abbiamo provato una strada nuova.

 

Per dare qualche informazione di accesso alla JulierPass  da Como :

SS36 : 150Km, 2h52m (viamichelin) da Maloja-Silvaplana

A13:  206Km, 3h:04m (viamichelin) da Thusis-S.Bernardino

NB: Il waypoint della cima Ovest è solo per Paolo che l'ha raggiunta.

Grazie ai compagni di viaggio, pensionati e non, a Paolo per la pazienza e la disponibilità, è venuta fuori una bella escursione, non troppo impegnativa, ma ricca di panorami e colori.

Giorgio




 

Vista da Luciano  - (barba43)

 

Restano ancora un paio di giorni di ferie per qualche amico della banda, e cosi siamo andati a godercene uno al Piz Surgonda, bellissima vetta. 
Siamo saliti dalla Valle d' Agnel con una gradita sorpresa, ci ha fatto compagnia pm1996, sottostando alle nostre capacità di cammino.

E’ stato bravo, abbiamo anche chiacchierato, del più e del meno, divertendoci.
Siamo arrivati in vetta come sempre alla nostra andatura, ed anche lui ci ha fatto compagnia.
Arrivati in cima, lui è andato a sgranchirsi le gambe sull'altra cima ovest, per poi ritornare,  cosi abbiamo pranzato assieme, poi dopo un'oretta e le foto di rito, siamo ridiscesi dall'altra parte, un poco più corta.
E' stata una giornata bellissima in ogni suo aspetto, con  l’ ottima compagnia  di una grande persona, dimostrataci simpaticissima
Ciao a tutti ed alla prossima

Luciano

 



 

Vista da Paolo  - (pm1996)

Per me è la quarta volta che ritorno in questa valle. Quando mi viene lanciato l’invito non riesco a rinunciare.
La prima senza neve arrivando alla Fourcla d'Agnel  e poi tagliando con le imprecazioni  di Massimo  fino poco sotto il Surgonda (con Massimo e Miguel ) . 
La seconda, pochi mesi dopo, con il Cai Lecco durante il corso di sci alpinismo al Campagnun quando ci ho lasciato il legamento crociato.
La terza a distanza di pochi mesi dall’infortunio ad Aprile, dove riesco a fare un lungo e bellissimo giro con gli sci con  Alessia, Bepi, Chris71, Francesco, Martino, Giopanp, Marco46,  Roberto passando dalla Focula d’Agnel e raggiungendo la cima da Flix e ritorno dalla capanna e di nuovo Fuocula.
La quarta eccola qua con Giorgio59 e il Barba.
Quando mi viene lanciato l’invito penso che non posso rinunciare. Giorgio e il Barba li conosco e con questa seconda uscita tra noi con loro mi confermo ancora che sono persone squisite e grazie a loro sono riuscito a fare ciò che avrei voluto fare. 
Piz Surgonda Ostgipfel 3196 m
Piz Surgonda Westgipfel 3193 m
Il Corn Alv: l’ho guardato fin dalla prima volta e l’ho continuato sempre a fotografare e ad aggirare.
Lo voglio salire è troppo bello !  
Le descrizioni che precedono il mio commento sono precisissime, che dire di più … grazie mille della bella compagnia e della bella giornata. 
Però Io il sasso lo lancio :
Corn Alv ?
Ciao

 

Paolo

 
 
     
 
Percorso Totale : 15.1 Km totali, 7h:30m totali, 6:00m di cammino
Andata : 6.3 Km, 3:50 lorde, 20m soste
Ritorno : 5.1 Km, 1:50 lorde, 10m soste
Dislivello : 960 mt di assoluto , 1150 mt di relativo
Libro di vetta: NO
Copertura cellulare: Buona, anche in vetta, tenendosi verso Nord
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Barba

 
 
   
 

www.girovagando.net      

 

 
 



Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (25)


Post a comment

roberto59 says:
Sent 9 September 2013, 16h29
Bello......peccato non essere stato dei vostri, come ben sapete dovevo venire, poi un impegno improvviso..........peccato, will be for next time
Ciao Rob

pm1996 says: RE:
Sent 9 September 2013, 17h30
Peccato Roberto... I
l tuo cuscino però nn era male !!! :)))

A presto

roberto59 says: RE:
Sent 11 September 2013, 11h33
.......malefico hai usato il mio cuscino...........non ti hanno detto che è private?..

Scherzo mi fa piacere, sperop tu lo abbia lascito lì.....sai com'è...cioa a presto
Rob

zar says:
Sent 9 September 2013, 16h49
...l'Engadina...stupenda la sera è la mattina...di montagne un incanto di camminate mai stanco...
...bravissimi...
ciao
Luca

beppe says: Bravi
Sent 9 September 2013, 17h01
Fantastico L' Engadina è sempre il top.
Ciao Beppe

Sent 9 September 2013, 17h20
Grazie Beppe ...
è il c..o di trovare una bella giornata ;-)

grandemago says: giusto un anno fà.....
Sent 9 September 2013, 17h47
....due giorni in Engadina da incorniciare. Anche a voi il c....o non è mancato. Bello !

ivanbutti says:
Sent 9 September 2013, 20h36
Bravissimi; un bel mix tra il "grande pianificatore" e l'uomo del "sempre dritti, tanto si fa" e "se carico la traccia non è più divertente". In mezzo la saggezza del grande Luciano.

Ciao, Ivan

Sent 9 September 2013, 21h12
Grazie Ivan,troppo buono
ciao

Sent 9 September 2013, 21h28
Ivan ... Paolino è stato un compagno perfetto, si vedeva che scalpitava ... e scaldava i motori per la scalata del giorno dopo.
Stavolta la traccia è servita solo per essere certi del bivio per il Surgonda ... poi non ne abbiamo nemmeno parlato, incredibile?

Gabri says: Bravi
Sent 9 September 2013, 21h14
Ottima scelta nella fantastica Engadina!
Ciao
Gabri

Sent 9 September 2013, 21h29
Grazie Gabri, sempre al top l' Engadina (e anche la Val d' Avers), bisogna solo avere un pò di c..o per il meteo giusto.

Sent 9 September 2013, 21h15
Contento di aver involontariamente contribuito alla scelta della vostra escursione. L'Engadina soddisfa sempre e poi di tremila fattibili ce ne sono tanti....Ciao a tutti e buona continuazione Enrico ( invece io sono in prigione a Cervia per altri 14 giorni.....)

Sent 9 September 2013, 21h26
Mi spiace per "la prigione" ... dai che presto torni alle tue vette !
Grazie a te delle tante idee che condividi qui, veramente c'e' solo l'imbarazzo della scelta !
Ciao

turistalpi Pro says: RE:
Sent 10 September 2013, 16h14
Ciao Giorgio, complimenti per gli interessanti reports e ti ringrazio e dell'interesse e...della immeritata "Guida dell'Engadina...." perchè devo conoscere e vedere ancora tante cose...Spero che prima o poi ci incontreremo in montagna (oltretutto abitiamo in zona)..... Ciao e buona continuazione Enrico

Sent 10 September 2013, 16h37
La stagione dei tremila va accorciandosi ...
Perchè non organiziamo una bella Engadinata ... magari con il Barba e chi può del gruppo ...
Sono certo che tra te e Luciano ... l'ultimo resto sempre io ...

Per la guida ... anche il Brenna ha dovuto fare 1,2,3,.... ciao!

turistalpi Pro says: RE:
Sent 12 September 2013, 15h52
Sono felicemente d'accordo per la Engadinata. Però io sono a Cervia fino al 24 settembre e potrei solo dal 25 al 30 agosto perchè poi malauguratamente impegnato per sostituzione serramenti di casa dal 31 agosto al 10 ottobre!! Dopo sono completamente libero ma forse può essere un pò tardi (dipende dalla meteo)....Non vorrei però con questi miei temporanei impegni porvi dei problemi.....Ciao ed a risentirci Enrico

Sent 12 September 2013, 16h20
Enrico, le tue esigenze sono chiare ... hai una finestrella (parlando di serramenti) dal 25 settembre al 30 settembre, poi sei libero dopo il 10 ottobre.
Ovviamente in settimana.
Sentiamo chi può (pochi ... pochi) ci sentiamo al rientro se si riesce.
Vorrei augurarti buone ferie al mare ... ma mi manderesti a ca..re :-)

Sent 12 September 2013, 21h19
il 26 o 27 sarebbe possibile, comincio ad avvisare gli altri e in ditta per il giorno di ferie.
Chiaramente vediamo il meteo come va ...
Comincia a pensare quale cima, ricordati bene che sono uno sfiatato quindi 1000-1200mt di dislivello ;.)
ciao e grazie
Magari rispondi via email o nei messaggi evitiamo di riempire la pagina....

peter86 says:
Sent 9 September 2013, 21h51
Bella cima complimenti! La zona dello Julier è quella che conosco meno dell'Engadina, la vostra gita potrebbe essere un ottimo spunto per tornarci!!
Ciao
Pietro

Sent 9 September 2013, 21h53
Un grande ringraziamento per tutti i commenti che ci fate,e spero di incontrarvi conoscendoci per montagne
ciao a tutti

Amedeo says:
Sent 10 September 2013, 22h56
Chi va con lo zoppo (Paolo)......si infarina!!hahaha
Bella cima
Ciao
Amedeo

gbal says:
Sent 11 September 2013, 22h41
Ecco dove volevi portarmi Giorgio!
Complimenti al pensionato e associati in questo splendido giro.
Ciao

Sent 12 September 2013, 11h47
Giulio ... sei tu che continui a declinare gli inviti
;-)

Sent 13 September 2013, 08h55
Grazie Giulio,del complimento,mà Giorgio continua a farmi camminare......
ciao


Post a comment»