Anello del Cimon della Bagozza


Publiziert von Jacky , 5. Juli 2013 um 14:49.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:30 Juni 2013
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 850 m
Abstieg: 850 m
Strecke:ad anello
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Bergamo - val Seriana - Clusone - passo della Presolana - Schilpario - rif. Bagozza sulla strada per il passo del Vivione

Per questa settimana insieme ad alcuni amici decidiamo di "fare qualcosa". Io ho l'onere della decisione del luogo.
Devo quindi segliere una escursione con un dislivello non esagerato ed un ottimo panorama. Il pensiero va subito al Cimon della Bagozza ed al suo anellino, fatto un anno fa con Alberto, quando avevamo perso i segni del sentiero durante la discesa.
Ecco la descrizione della gita.

Lasciata l'auto nei pressi del rif. Bagozza ci si inoltra per i pratoni alla base delle montagne di cui fa parte anche il Cimon della Bagozza. Arrivati nei pressi di una roccia con la statua della Madonna il sentiero (n.117) si dirama sulla destra puntando decisamente il ghiaione che sale nel canale del lato sinistro alla cima e passando prima un laghetto.
Il sentiero nel canale è decisamente ripido e sassoso. Bisogna fare attenzione ai sassi che cadono dall'alto e a non far cadere a nostra volta sassi su quelli che stanno sotto, impresa tutt'altro che facile. Ci sono ancora alcune lingue di neve, fortunatamente ancora compatta. Si giunge così (1h 20min) al passo dell'Ortica dove si puo' ammirare il panorama nella bellissima valle sottostante (la Concarena): un angolo di Dolomiti nella bergamasca
Il sentiero piega subito a destra sul versante est e inizia a salire ripido fino alla croce di vetta (20 min dal passo).
Dopo una pausa ristoratrice iniziamo la discesa per la cresta sud, inizialmente ben segnalata. Ad un certo punto una cresta si stacca decisamente sulla sinistra per perdersi nella val Baione. In questi pressi bisogna fare attenzione ai segni perchè il sentiero lascia la cresta e taglia il versante decisamente verso destra. Si passa così di fianco al canalone che costegga il Cimon della Bagozza sul lato destro.
Il sentiero, quasi invisibile perchè poco frequentato, continua tagliando sempre sul versante est con segni scarsissimi. Difficile seguirlo, occorre fare molta attenzione. La cresta è però sempre ben evidente e occorre seguirla per arrivare al passo di Valzellazzo.
Nei pressi del passo il sentiero ridiventa visibile, lo oltrepassa e scende verso il versante ovest dove, dopo una breve discesa, si arriva al rifugio Bagozza.

Tourengänger: BABI, Jacky


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

patripoli hat gesagt:
Gesendet am 5. Juli 2013 um 21:39
Caspita....ancora un po' di neve nel canale!
Un bel giro! Non sapevo che dalla cima della Bagozza si potesse raggiungere il Passo di Valzellazzo....
Ciao.
P.

Jacky hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juli 2013 um 12:45
La neve è solo all'uscita ed è proprio poca.
Il sentiero dalla cima al passo è difficile da seguire. L'importante è non scendere verso Lozio.
Ciao.
J

bertic hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Juli 2013 um 13:14
Ciao jack mi ricordo l'anello, e vero le nuvole quella volte ci avevano dato non poco fastidio pero e stata una bella avventura che ricordo sempre con piacere.
A tra poco...............


Kommentar hinzufügen»