Anello: Cancervo-Venturosa-Cantiglio


Publiziert von Jacky , 29. April 2013 um 10:15. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:25 April 2013
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1400 m
Abstieg: 1400 m
Strecke:ad anello
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Bergamo - San Giovanni Bianco - Pianca

Questa settimana Lella ci ha fatto due proposte: Grignone dal Cainallo oppure il Cancervo-Venturosa. A me solo sentire il nome "Grignone" viene l'orticaria pensando alla monotona salita; selgo quindi senza troppo pensare (ahimè!) al Cancervo-Venturosa, già fatto un sacco di volte ma sempre vario.
Il giro ad anello è alquanto lungo e con la neve può diventare faticoso.

Lasciata l'auto alla chiesa di Pianca si prende il sentiero 102, ben segnalato, che inizia a salire per un costone dove si trovano alcuni capanni. Da qui inizia a salire sempre piu' ripido fino a trovare un facile tratto attrezzato da catene (pass Catif).
Arrivati nella zona superiore del passo, quando il sentiero inizia ad essere meno ripido, si trova un bivio. A sinistra si procede per la baita Cancervo, mentre a destra per una via  più diretta alla cima. Prendiamo quest'ultima soluzione e, sempre seguendo i segni, si arriva senza problemi alla cima del Cancervo.
Qui si scende per il passo di Grialeggio e si risale per il ripido sentiero del Venturosa. Difficile sbagliare: si passa la baita del Giacom e si arriva presto in vetta.
Si ridiscende per lo stesso sentiero al passo Grialeggio e al posto di risalire al Cancervo si segue il sentiero che costeggia il monte fino alla baita Cancervo. Qui si prende il sentiero 130 che procede verso sud, di solito utilizzato per l'escursione che dal ponte Becco in val Taleggio sale al Cancervo.
Si procede per saliscendi nel bosco rado e poi si scende decisamente fino ad arrivare, dopo circa mezz'ora, al piccolo paese ormai abbandonato di Cantiglio. Si procede fino alla fontana, situata sotto la piccola e bella chiesetta del paese. Proprio di fronte alla fonte inizia il sentiero dei partigiani che, attraversando numerosi costoni e vallette alla valle del Bodar, porta finalmente dopo circa 1h a Pianca.

Tourengänger: bertic, Lella, Jacky

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

grandemago hat gesagt:
Gesendet am 29. April 2013 um 10:33
Ormai dovresti saperlo che le proposte di Lella non sono mai scampagnate!

Per la verità gliel'ho suggerito io......e vi ho anche molto invidiato.

ciao

Jacky hat gesagt: RE:
Gesendet am 29. April 2013 um 17:18
Lo so! Pensavo di averci guadagnato non facendo il Grignone ma di sicuro ho fatto piu' fatica qui.
A proposito: noi (io e Lupo) per il primo maggio pensavamo appunto al Grignone dal Cainallo. Chi vuole aggregarsi è ben accetto. ;)
Ciao
J


Kommentar hinzufügen»