Artavaggio - foto e relax


Publiziert von numbers , 27. April 2013 um 17:18.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:13 April 2013
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT1 - Leichte Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2:30
Aufstieg: 300 m
Abstieg: 300 m
Strecke:Piani di Artavaggio staz. funivia - seguire percorso x ciaspole,che passa dall'ex.albergo Sciatori, dalla chiesetta e dall.ex. rif. Aurora, fino al rif. Nicola. Discesa : x i prati innevati seguendo + o - le linee elettriche,sbucando sopra il Casari, fino alla funivia
Zufahrt zum Ausgangspunkt:da SS36 uscire a Lecco direzione Valsassina, giunti al Colle di Balisio girare a dx x Maggio / Moggio , parcheggio funivia, salire ai Piani
Unterkunftmöglichkeiten:Rif. Sassi-Castelli/ Baita della Luna/ Rif. Casari/ Rif. Nicola/ Rif. Cazzaniga Merlini


Le previsioni x sabato annunciano finalmente una bella giornata, nonostante dalle mie parti il venerdì sera ci sia addirittura un "quasi temporale".....E in effetti non sbagliano, ultimamente sono veramente molto precisi, la giornata appare splendida già dal primo mattino. Ideale x una delle mete che amo di più in inverno: i Piani di Artavaggio. E' un posto bellissimo, ogni volta che arrivo ed esco dalla funivia, mi si apre letteralmente il cuore. Una sensazione di ampiezza e di libertà mi invade e mi conquista ogni volta.......E' un bellissimo pianoro, sempre baciato dal sole, con pochi pericoli; non è zona di slavine, e ci sono veramente molti percorsi da fare, anche solo restando li ai Piani. A me piace, variando spesso i percorsi, salire fino al rif. Nicola, dove spesso mi fermo a mangiare,poi  salire alla cima di Piazzo, e scendere ai piani dal mitico "vallone" sotto al Cazzaniga, un posto fantastico, soprattutto da vedere ammantato dalla neve fresca. 
Potrebbe forse essere  l'ultima ciaspolata della stagione!!!
Alle otto e trenta sono già alla funivia, il tempo di un caffè e sono su, infilo le ciaspole, preparo la macchina fotografica e  alle nove si parte. La neve è ancora piuttosto ghiacciata, quindi piuttosto portante, me la aspettavo + morbida. Oggi comunque non voglio ammazzarmi di fatica, come spesso ho fatto qui, ciaspolando in neve fresca, battendo nuove piste. Sto seguendo un corso base di fotografia, di quelli proprio x principianti, proprio l'ABC x intenderci, e devo dire che sta dando i suoi frutti. Normalmente utilizzo una compatta Nikon che è, a dire il vero, molto scarsa e con poche possibilità di impostare, ultimamente ho invece riesumato la mia Kodak C1013, acquistata nel 2005, xchè mi sono accorto che aveva un sacco di funzioni utili e, soprattutto la possibilità di impostare tempi, diaframmi, etc. Funzioni che prima non mi ero mai sognato di utilizzare..........
Con tutta la neve di quest'anno, ancora oggi direi che supera abbondante il metro, hanno segnato e tenuto ben battuto tutto un sentiero apposta x i pedoni e le ciaspole, che passa accanto all' ex-albergo Sciatori (ma che ne è stato del progetto di riqualificazione???), alla chiesetta, e sale x la prima parte verso il sentiero x il rif. Gherardi e la cresta sud/w del Sodadura, poi piega a sx. verso l'ex. rif. Aurora, e si ricongiunge al sentiero classico all'altezza di alcune stalle. Io però proseguo ancora diritto, puntando il pendio verso l'alto, nella neve fresca appena sotto le propaggini del Sodadura, ed arrivo non senza fatica e sudore (il sole picchia già parecchio) a dx. del Nicola + o meno dove parte il sentiero x la cresta N/w del Sodadura. In tutto questo tratto, mi sono fermato parecchie volte x "provare" a fare delle foto, me la sono presa comoda, tantè che ci ho messo + di  un'ora e mezza ... Ma oggi va così.
Non ho in programma altro, x cui mi ritaglio un bell'angolo sulla terrazza del Nicola, mi cambio e decido di rilassarmi al sole. Poi entro x mangiare qualcosa, la cucina del Nicola mi tenta sempre.....
Non riesco proprio a resistere alle mitiche torte......oggi "frutti di bosco" con panna!!!!!
E poi di nuovo fuori, al sole si sta veramente bene! Così mi rilasso, forse anche troppo...............opsss ... se non fosse x una nuvola che coprendo  il sole e cambiando la luce mi ridesta....passerei qui il week-end. Sono quasi le tre, ora il sole va e viene, decido di scendere alla funivia, taglio dritto x i pendii innevati sulla dx degli ex impianti da sci, la discesa in neve fresca, ora molto cedevole, è ancora veramente goduriosa!!!!  Si sprofonda parecchio in alcuni punti, a volte fin oltre il ginocchio, e in uno di questi "buchi" mi si incastra una ciaspola e riesco anche a fare un bel tuffo in avanti nella neve......
In breve comunque sono alla funivia, e alla macchina.
E anche questa è andata. Giornata rilassante, qualche foto non male.
Alla prossima.

Tourengänger: numbers

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

WT3
WT2
T2
16 Jun 13
Cima Di Piazzo · Abominevole
WT2
21 Feb 15
Cima di Piazzo 2057 m · cristina
T2 WT2
7 Dez 12
Cima di Piazzo 2057 m · cristina

Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

patripoli hat gesagt:
Gesendet am 27. April 2013 um 17:22
Ma quanta neve c'è ancora....?????

numbers hat gesagt: RE:
Gesendet am 27. April 2013 um 17:40
Calcola che è di 15 gg.fa, era prob. 1 mt.- 1,20 mt. Tutte le volte che ci sono stato quest'anno aumentava! Ora senz'altro è molta meno con il caldo che ha fatto. Mi sa che è stata davvero l'ultima ciaspolata della stagione, almeno li!


Kommentar hinzufügen»