Parque Nacional Torres del Paine - W Trekking (day 3/4)


Publiziert von ale84 , 9. April 2014 um 18:30.

Region: Welt » Chile
Tour Datum: 2 März 2013
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: RCH 
Aufstieg: 500 m
Strecke:[LUNGHEZZA 13,5km] Refugio y Campamento Los Cuernos - Refugio y Campamento El Chileno
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Per maggiori info visitate il sito del Parque Nacional Torres del Paine
Unterkunftmöglichkeiten:Refugio El Chileno, P.N. Torres del Paine, Cile

Dopo una bella dormita rigenerante, tranne che per le mie cervicali, alle 8.00 ci siamo alzati e siamo andati a fare colazione, anche questa abbastanza carente.
Ritirato il box-lunch e tirate assieme le nostre cose, alle 9.30 ci siamo finalmente messi in marcia ed è così cominciata la terza facile tappa del W Trekking che ci ha condotti dal Refugio Los Cuernos al Refugio El Chileno seguendo un percorso in gran parte pianeggiante che si snodava per 13,5 chilometri a fianco del grande Lago Nordernskjöld, prima sotto le pareti del bellissimo massiccio dei Cuernos del Paine e in seguito al cospetto dell’imponente Monte Almirante Nieto, inoltrandosi infine nella Valle Ascencio dove sorge il Refugio El Chileno.
Alle 12.30 dopo le prime tre ore di cammino e i primi 6,5km, abbiamo raggiunto il bivio con indicata la scorciatoia per il Refugio El Chileno ma prima di imboccarla ci siamo fermati a mangiare l'ennesimo panino al pollo e formaggio.
Quest’area del parco è famosa per gli avvistamenti dei guanachi ma noi purtroppo non ne abbiamo visto nemmeno uno, sniff :-(
Alle 13.15 ci siamo riavviati passando sotto i pendii del Monte Almirante Nieto, dopo una salitella siamo arrivati su una pianura aperta senza vegetazione ma con un bel laghettino. Passata la piana il sentiero ha ricominciato a salire, un caldo assurdo! Anche oggi abbiamo avuto la grande fortuna, e ancora faccio fatica a crederci, di camminare sotto un sole cocente e in completa assenza di vento, il caldo s’è fatto sentire anche perché il sentiero in questa zona del parco nazionale è completamente esposto al sole e salvo qualche raro cespuglio, non si può contare sull’ombra della vegetazione.
Alle 15.05 siamo arrivati al Refugio El Chileno boccheggiando!
Il Refugio El Chileno gestito da Fantastico Sur, si è rivelato essere il più carente dei tre, in particolar modo per quanto riguarda la pulizia. Inutile imporre agli ospiti di entrare nella struttura senza scarponi e poi lasciare che i "gauchos" del posto arrivati con i cavalli, vi accedano con gli stivaloni imbrattati di letame! 
Per contro la cena è stata migliore di quella propinataci la sera prima e anche in fatto di disponibilità non ci hanno fatto mancar nulla, sono stati gentili a prepararci il tavolo apparecchiato per la colazione della mattina seguente alle 5.00, quando ancora tutti o quasi erano in branda a dormire, non erano tenuti a farlo e nessuno gliel'ha chiesto ma loro si sono offerti ugualmente.
Questa terza tappa è stata poco impegnativa, sia tecnicamente che fisicamente, una passeggiatina al cospetto di meravigliose montagne.

Oggi abbiamo percorso 13,5km in circa 4 ore e 50minuti di cammino effettivo.
Il dislivello superato è stato di circa 500 metri.

Altre foto del nostro viaggio in Patagonia sul sito di Mauro:  www.ariafina.ch

Tourengänger: ale84, Mauro78


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»