Poncione Val Piana (2660 m) – Skitour


Publiziert von siso Pro , 2. März 2013 um 23:20.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 2 März 2013
Ski Schwierigkeit: WS+
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cristallina 
Zeitbedarf: 5:15
Aufstieg: 1050 m
Strecke:All’Acqua (1615 m) – Formazzora (1652 m) – Val Cavagnolo – Sella a quota 2361 m – Bocchetta Poncione Val Piana (2589 m) – Poncione Val Piana (2659,7 m) –All’Acqua (1615 m).
Zufahrt zum Ausgangspunkt:A2, uscita Airolo – Strada della Val Bedretto – All’Acqua.
Unterkunftmöglichkeiten:Ristorante All’Acqua, Capanna Cristallina.
Kartennummer:C.N.S. No. 1251 – Val Bedretto - 1:25000; C.N.S. No. 265 S – Nufenenpass - 1:50000.

Giornata spettacolare in Val Bedretto: grande affluenza in tutte le località. È il pienone con grande soddisfazione da parte di tutti gli escursionisti.

 

Inizio dell’escursione: ore 8:10

Fine dell’escursione: ore 13:25

Temperatura alla partenza da All’Acqua: -3,5°C

Temperatura al rientro ad All’Acqua: 9°C

 

Paesaggio straordinario quello della Val Bedretto! La valle è frequentata e apprezzata in tutte le stagioni; tuttavia, chi ha la fortuna di visitarla con una giornata come quella odierna, non può che ritornare a domicilio con il cuore pieno di gioia. “Di tutto resta un poco” scrisse Antonio Tabucchi; gli escursionisti della Val Bedretto serberanno per contro un grande e graditissimo ricordo, incrementato dalle foto cartolina che susciteranno curiosità e entusiasmo per parecchio tempo.

 

Oggi arrivo al Parcheggio Cacciatori di All’Acqua appena in tempo per trovare ancora un posto sul piazzale. Poco dopo, gli escursionisti sono costretti a lasciare la propria auto ai bordi della strada, per decine e decine di metri.

Una splendida luna calante, visibile al 73%, si appresta a tramontare dietro l’Helgenhorn (2837 m).

Percorro 240 m sulla strada del Passo della Novena, quindi scendo a valle e supero il ponticello sul fiume Ticino. La prima salita per immettersi nella Val Cavagnolo è di tutto rispetto. Punto al traliccio dell’alta tensione e lo sfrutto come se fosse una boa. Dopo la virata principale si entra nel bosco, con una traccia ben evidente, battuta anche dai ciaspolatori. Dopo circa mezz’ora di cammino arrivo in Val Cavagnolo. La maggior parte degli escursionisti supera il Ri Val Cavagnolo e risale il versante orografico destro della valle: è il percorso più diretto. Io voglio divertirmi e cantare fuori dal coro: decido di scegliere un percorso libero, sul versante opposto. In alcuni tratti sono costretto a battere la traccia, in altri sfrutto i lievi solchi lasciati dagli sciatori in discesa. Intanto, dall’atra parte una signora con le racchette risale il versante con una velocità incredibile. Siamo ancora tutti all’ombra. Alle mie spalle c’è comunque il solito panorama cartolina sui fantastici tremila del fianco sinistro della Val Bedretto.     

Mi raggiunge un “local” accompagnato da un pastore tedesco. È superallenato: si tratta della terza escursione con le pelli di foca della settimana. Ieri era al Gerenpass, l’altro ieri al Poncione Val Piana, oggi di nuovo. Mi saluta e riparte come un razzo…

Il sole arriva a circa 2500 m di quota: la temperatura si addolcisce molto in fretta. Qui la traccia è veramente bella; la fatica comincia comunque a farsi sentire. L’ultimo strappo è tosto: la pendenza è elevata e la cresta richiede attenzione. Dal pianoro finale vedo che sulla vetta ci sono già sei persone.

Alle 11:20 posso esclamare “Poncione Val Piana (2660 m) geschafft!”  
 

                                              Poncione Val Piana (2660 m)

È la seconda volta che lo raggiungo in condizioni meteo eccellenti. Quest’anno, in salita, ho faticato meno rispetto all’anno scorso: l’esperienza conta molto.

Scatto alcune foto panoramiche, mangiucchio qualche cosa e mi preparo subito per la discesa: lo spazio in vetta è esiguo e poche decine di metri sotto, dalla Val Cavagnolo, stanno arrivando alla spicciolata circa trenta sciescursionisti.

Malgrado la neve sia abbastanza bella, la salita mi è sembrata meno faticosa della discesa…

 

Bellissima giornata trascorsa sulle nevi della Val Cavagnolo. L’itinerario non si addice ai principianti dello sciescursionismo (difficoltà PD+); per contro, è fattibile anche con le ciaspole.

 

Tempo totale: 5:15 h

Salita: 3:10 h

Dislivello in salita: 1050 m

Sviluppo complessivo: 10,8 km

Difficoltà: PD+

SLF: 2 (moderato)

Copertura della rete cellulare: buona.

Libro di vetta: no

Tourengänger: siso


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

beppe hat gesagt:
Gesendet am 2. März 2013 um 23:31
Complimenti stupendo ci sono appeno salito
Ciao
Beppe

siso Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. März 2013 um 23:38
Grazie Beppe,
con le ciaspole è meno faticoso...
Buona domenica!
siso

gbal hat gesagt:
Gesendet am 4. März 2013 um 22:20
Complimenti Siso, per l'escursione ma anche per le foto e per il filmino girato professionalmente e montato altrettanto bene.
Ciao

siso Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. März 2013 um 12:59
Grazie Giulio!
Giornata eccezionale in Val Bedretto. Tutti soddisfatti e felici; sembrava una simpatica festa popolare. Molta gente ma nessuna ressa, veramente bello!
Buona settimana, ciao!
siso


Kommentar hinzufügen»