Monte La Nuda m.1895 Cima Belfiore m.1810 Monte Scalocchio m.1810 Appennino Tosco Emiliano


Publiziert von accoilli , 8. März 2013 um 10:40.

Region: Welt » Italien » Toskana
Tour Datum: 3 September 2007
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:30
Aufstieg: 450 m
Abstieg: 450 m
Strecke:Passo di Pradarena,Passo Belfiore,Cima Belfiore,Monte la Nuda,Monte Scalocchio,ritorno per la stessa via.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A11,uscita Lucca,Ponte a Moriano,Borgo a Mozzano,Castelnuovo di Garfagnana,Piazza al Serchio,Sillano,Passo di Pradarena.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Idem
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Carpe Diem

Questo weekend,abbiamo deciso di passarlo sull'Appennino Tosco Emiliano,così il sabato pomeriggio,abbiamo raggiunto il Passo di Pradarena,confine fra Toscana ed Emilia Romagna....trascorsa la notte in camper,di buon mattino partiamo alla volta della Cima Belfiore,attraversiamo un bellissimo bosco di faggi e superato il Passo di Cavorsella,con una ripida salita,usciamo sui prati panoramici ai piedi del monte Ischia...lo aggiriamo verso sud con un sentiero panoramico con sullo sfondo le Alpi Apuane,poi decidiamo di salire il monte Scalocchi,che percorriamo su di un piacevole crinale,superata una breve discesa, puntiamo per pendii pratosi,verso il passo Belfiore....dopo una sosta per dissetarci,saliamo senza percorso, il ripido pendio che conduce sulla ampia vetta di prati,dove tutto ciò che ti circonda,è sotto ai nostri occhi ....fatta qualche foto,percorriamo il crinale verso nordovest,scendiamo alla forcella che separa la Cima Belfiore della Borra Grande,ne costeggiamo il versante est fino poi a rimontare il costone sud del monte La Nuda...una gran camminata sulle dolci e arrotondate cime dell'appennino.
In passato avevo già osservato da altre zone lo Scaloccchio o gendarme del monte La Nuda,ma oggi me lo trovo davanti a me velocemente raggiungibile e a portata di mano....non posso resistere al fascino di un cocuzzolo roccioso,che si erge verso l'alto con una bella paretina verticale....da queste parti è davvero raro.....
convinco Lydia a seguirmi,percorriamo il sentiero tutto su crinale erboso fino ad una stretta sella,di là dalla quale,ci troviamo ai piedi della paretina dello Scalocchio...appena 15 minuti dal monte La Nuda.
Lydia non ha voglia di arrampicare,rimane alla sella ad aspettare il mio ritorno a breve...così,mi aggrappo alle rocce solide e verticali e con divertente e non particolarmente difficile arrampicata ( 2 + ),supero i 6 - 7 metri,uscendo sul crinaletto che porta in 2 minuti sulla piccola cima,difficilmente accessibile da altre parti....bè,anche questa è fatta!
ridiscendo arrampicando all'indietro,sfruttando una vecchia fune metallica arrugginita,poi,saltando dall'ultimo metro direttamente sull'erba,raggiungo Lydia....torniamo sulla vetta del monte la Nuda,finalmente è ora di mettere qualcosa sotto ai denti,ci rifocilliamo,poi ci distendiamo sui prati della vetta a rilassarci...inevitabile...ci addormentiamo!....svegliati dalla nostra adorata canina Nuvola,proseguiamo il nostro cammino a ritroso,fino a tornare al Passo di Pradarena e al rifugio Carpe Diem,dove un bel gelato è stata la giusta ricompensa alle nostre fatiche.....gran bel percorso,mai duro,dai panorami stupendi,per camminare diverse ore nella pace appenninica!

Tourengänger: accoilli, Lydia


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»