Pizzo Cavagnöö (2837 m) – Skitour


Publiziert von tapio , 21. Februar 2013 um 08:33.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:19 Februar 2013
Ski Schwierigkeit: ZS
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cristallina   Gruppo Pizzo San Giacomo   Gruppo Grieshorn 
Zeitbedarf: 6:15
Aufstieg: 1230 m
Abstieg: 1230 m
Strecke:All’Acqua (1614 m) – Formazzora (1652 m) – Ri di Val d’Olgia – Val d’Olgia (2063 m) – Ganone (2310 m) – P. 2476 m – Bocchetta di Formazzora (2687 m) – Pizzo Cavagnöö (2837 m) – ritorno per la stessa via
Zufahrt zum Ausgangspunkt:N 2, uscita Airolo. Svoltare a sinistra ed imboccare la strada della Val Bedretto fino ad All'Acqua. Ampi parcheggi.
Kartennummer:CNS 265 T Nufenenpass

Prima o poi, durante la stagione invernale, l’irrefrenabile richiamo della Val Bedretto arriva a farsi sentire. Fortuna ha voluto che mi facessi trovar pronto in una giornata di polvere e magia… come quella odierna.

Pare che tutta la neve del Ticino sia concentrata in Val Bedretto: durante il percorso in auto fino ad Airolo ne vedo ben poca, poi, improvvisamente, tutto cambia… Muri di neve a fianco della strada e pendii senza macchia, insomma, un paradiso bianco.

Parto da All’Acqua e salgo sul classico percorso che porta verso il Passo San Giacomo. Già alla quota di 1800 m circa, nel superamento del canalino in cui d’estate scorre il Ri di Val d’Olgia, sono costretto a montare i rampanti a causa della rilevante pendenza su neve dura ricoperta da un po’ di polvere. Poi, per inerzia, non li toglierò più fino al momento di spellare…

Raggiunto l’edificio di Val d’Olgia (2063 m) abbandono la traccia che porta al Passo San Giacomo e con un ampio giro (la temperatura alla partenza di -10° sembra non essersi alzata affatto, quindi vado a cercare qualche raggio di sole fuori dalla traiettoria più diretta) raggiungo il Ganone, a Nord della parete N del Pizzo San Giacomo. Da qui punto al traliccio di quota 2476 m, dove ha inizio il ripido pendio (35°) che porta alla Bocchetta di Formazzora (tutto in ombra).

Con estrema circospezione, soppesando ogni passo - sotto il lieve strato di polvere c’è neve più dura - e procedendo molto lentamente, risalgo il pendio fino a raggiungere il traliccio successivo, posto in prossimità della Bocchetta di Formazzora (2687 m). Questo è il tratto che giustifica l’AD+ di cui parla la guida.

Dalla Bocchetta, senza più difficoltà se non quella di riuscire ad evitare i sassi, su buon firn (o, forse, crosta da vento, in questo caso) raggiungo la vetta sci ai piedi. Il vento sulla cupola sommitale è incessante, comunque riesco a prepararmi per la discesa senza mai togliere i guanti. Sono però bardato come un orso, in modo da minimizzare gli effetti deleteri del vento. Nonostante la brezza, stoicamente resisto  quel tanto che basta per poter gustare un panorama fantasticamente indimenticabile.

Pronto per la discesa, mi tengo più a sinistra della via di salita e così devo sobbarcarmi un breve passaggio su sassi, prima di riprendere la retta via che mi riporta alla Bocchetta di Formazzora. Qui mi aspetta il ripido pendio: in salita ero molto concentrato, quindi non mi sono accorto che in realtà questa è una miniera di polvere!

Mentre scendo magno cum gaudio il pendio che in salita mi aveva incusso un certo timore, sono quasi dispiaciuto che sia così breve (200 m di dislivello). Ma il tripudio polveristico fortunatamente non finisce qui. Anzi, con tratti esaltanti alternati ad altri solo leggermente meno soffici, continuo la mia fulgida discesa fino all’auto.

La magica Val Bedretto e i suoi versanti esposti a Nord hanno confermato una volta di più la loro fama. Giornata sfavillante da ricordare a lungo!

 

Riflessione finale: con il massimo rispetto dovuto a chi ne sa più di me ed è in grado di compilare guide di scialpinismo marchiate CAS (Gabuzzi-Cavallero) (a proposito, grazie!), mi piacerebbe capire la motivazione di questa, seppur piccola, discrepanza, a mio avviso totalmente ingiustificata: per lo stesso itinerario (All'Acqua - Bocchetta di Formazzora), che differisce solo nella parte finale (quindi oltre la Bocchetta di Formazzora), viene dato AD per il Pizzo San Giacomo ed AD+ per il Pizzo Cavagnöö.

In considerazione di quanto sopra, personalmente mi sono limitato all’AD, ritenendo quantomeno doverosa l’inversione dei criteri affibbiati alle due montagne.

 

Dettaglio tempi: salita 5 ore – discesa 1 ora e 15’
 

 


Tourengänger: tapio


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (26)


Kommentar hinzufügen

Pippo76 hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 08:46
Complimenti! Inarrestabile.

Ciao
Giancarlo

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 08:55
Ciao Giancarlo, grazie mille!
Visto quello che sta venendo giù dal cielo in questo momento, mi sa che ho fatto bene a muovermi l'altro giorno...

Ciao, Fabio

pm1996 hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 09:01
Bravo Fabio,
hai scelto il momento opportuno.
Ciao a presto
Paolo

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 09:12
Ciao Paolo, grazie!

Un po' di polvere in più in montagna non guasta, certe vette sono davvero troppo spelacchiate... Speriamo in bene!

Ciao, a presto, Fabio

Massimo hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 15:38
Speriamo sia la volta giusta, sabato vedere il Legnone spelacchiato mi ha dato un senso di tristezza!!!
Comunque grande giornatona e super foto..... complimenti

Ciao dall'elefantone
Max

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 16:24
Ciao Max, grazie! Eh sì, speriamo... in pianura è già sparito tutto, ma quello che importa è che arrivi in montagna (e ci rimanga!). Tra un mese sarà già tardi.
Sempre gentile Max!
Ciao, un saluto, Fabio

skiboy1969 hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 10:35
Ciao Fabio, bravo!! se me lo dicevi sarei venuto anch'io!!!
bedrettto powder always!!!!!!!!!!!!!
m

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 11:53
Ciao Marco, grazie mille! A saperlo... Alla prossima occasione simile terrò queste tue parole nella giusta considerazione...
Ciao, a presto, Fabio

beppe hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 13:23
Bravo Fabio bella escursione.
Ciao
Beppe

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 14:15
Grazie mille, Beppe, la gentilezza e la signorilità che ti contraddistinguono, mi fanno sempre molto piacere.

Ciao, Fabio

veget hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 13:54
Che acume, scegliere quella cima!!!! ,lo scrivo spesso,non trovo parole. Complimenti !!!!!!!. Impeccabile come sempre la relazione.
Ora scherzo:se passavi la notizia,partecipavo volentieri(al viaggio in macchina).Per cui solo soletto,mi sono str'accontentato, per il modesto Cazzola.
A presto
Ciao
Eugenio

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 14:20
Ciao Eugenio, ti ringrazio per il commento, come sempre molto generoso nei miei confronti!
Tenendo sempre presente che anche in Ticino prima o poi riusciremo a fare qualcosa insieme, resta il fatto che anche il Cazzola è una bellissima meta, prodiga di paesaggi fantastici e con un grado di sicurezza ai massimi livelli.

Ciao, a presto,
Fabio

Amedeo hat gesagt: Ciao
Gesendet am 21. Februar 2013 um 15:05
Hanno già detto e fatto complimenti gli altri.....bravo!!
Amedeo

tapio hat gesagt: RE:Ciao
Gesendet am 21. Februar 2013 um 16:09
Grazie Amedeo, a me fanno comunque piacere anche i tuoi...!!! Molto gentile!

Ciao, Fabio

Amedeo hat gesagt: RE:Ciao
Gesendet am 21. Februar 2013 um 16:38
E' il minimo!!

giorgio59m hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 15:13
Grande Fabio, che panorami ! e che belle foto.
Lo metto nei to-do PER QUESTA ESTATE (cosa pensavi?).
Penso proprio che il panorama merita (anche senza tutto quel bianco)

beppe hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 16:16
Ciao Giorgio io ci sono stato con Ivan merita di sicuro te lo consiglio
Beppe

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 16:17
Grazie mille Giorgio!
Se lo metti nei to-do per l'estate, non mancherai comunque di vedere anche un po' di bianco: qualche ghiacciaio da quelle parti "gira"... E comunque, da qualsiasi parte ti volti, come dici giustamente tu, trovi panorami da favola.

Ciao, Fabio

siso Pro hat gesagt: Pizzo Cavagnöö
Gesendet am 21. Februar 2013 um 17:27
Ciao Fabio,
complimenti per l'impresa e per le splendide foto, una più bella dell'altra!
siso

tapio hat gesagt: RE:Pizzo Cavagnöö
Gesendet am 21. Februar 2013 um 18:19
Ciao Siso,
grazie mille, il merito va alla bellissima giornata e ai paesaggi fantastici della Val Bedretto!
Ciao, Fabio

Laura. hat gesagt:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 19:49
sempre bravo...!
Io Quel giorno ero a fare allenamento tutta sola sulle piste di Airolo (guardata come una marziana da tutti quelli che scendevano!)... ad averlo saputo ti inseguivo!!!

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. Februar 2013 um 20:50
Grazie Laura,
questa poi...! l'allenamento per lo scialpinismo non l'ho mai sentito, comunque lodevole iniziativa. Eravamo a 11 km di distanza, ad averlo saputo avrei evitato l'inseguimento e sarei passato a prenderti per salire insieme. Ma chi va a pensare che a poca distanza c'è qualcuno che si allena... :-)

gbal hat gesagt:
Gesendet am 22. Februar 2013 um 19:56
Complimenti (ripetitivi ormai) ma sempre molto meritati. La meticolosità che metti nella preparazione delle tue gite, la messe di informazioni raccolte sono insegnamenti per chiunque voglia emularti.
Ciao

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Februar 2013 um 20:27
Grazie Giulio, sempre gentile! "Insegnamenti" mi sembra una parola troppo grossa, al massimo possiamo chiamarli "spunti" (ed è già troppo!)
Ciao, a presto, Fabio

tignoelino hat gesagt:
Gesendet am 22. Februar 2013 um 21:17
cacchio, in ritardo clamoroso!!
bella , Amis, sarebbe bello aver
potuto fare un incontro salendo, io,
da Riale.

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 22. Februar 2013 um 21:35
Ciao Amis, grazie! Quello di cui parli ce l'ho sempre in mente anch'io (l'incontro in vetta salendo da due parti opposte), e possiamo sempre farlo, ad esempio con il Marchhorn o altra vetta nelle vicinanze (Fiorina per esempio). È una delle idee che mi attirano e che non ho mai potuto realizzare... Ciao!


Kommentar hinzufügen»