La mia salita invernale al Grignone.


Publiziert von camo62 , 11. Februar 2013 um 22:47.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 9 Februar 2013
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 1750 m
Abstieg: 1750 m
Strecke:km.14
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Balisio - Cappella Sacro Cuore.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Brioschi.

Si parte da casa senza una destinazione fissata.Dirigendosi verso Lecco si propongono i possibili giri da fare.Saliamo per il sentiero dei Tecett(mia moglie non ha mai avuto modo di percorrerlo )?- saliamo al Resegone in veste invernale? - puntiamo al Sodadura recentemente fallito per il forte vento? E se affrontiamo il Grignone andando al Rifugio Brioschi?Quest'ultima proposta mi solletica molto.L'unico dubbio sono i nostri ramponcini da escursionismo.Saranno idonei oggi col freddo che fa sul muro del sentiero invernale?Mah sì ,iniziamo a salire al Comolli poi si vedrà.Parcheggiata l'auto,lungo la stradina che sale alla chiesetta del Sacro Cuore risaliamo a piedi verso il Pialeral.La temperatura risalendo la valle dei Lunghi Grassi è gelida.Sottoguanti e guanti...e quasi quasi sento picchiare le punta delle dita.Le mani sono il mio punto debole al freddo.Si risale nel bosco a tratti con neve ghiacciata raggiungendo l'alpe Cova.E' stata sufficiente un pò di pendenza e il mio corpo ha raggiunto l'alta temperatura.Ora c'e da affrontare la salita al Comolli e poi il muro finale per la cresta.Chiedo ad un ragazzo che scende se c'è vento in quota - mi risponde di no.Ok mi tolgo il maglione e resto in tenuta salita che consiste in maglietta termica a mezze maniche con sopra giubbetto senza maniche;e naturalmente i guanti.Guardando in su notiamo che il sentiero invernale oggi è frequentato da molti escursionisti;sembra una fila indiana di piccole formiche.La neve risalendo al Comolli è molto bella,non si fa fatica e ti porta bene.Arrivati al bivacco notiamo ai piedi delle altre persone mega ramponi:noi tiriamo fuori dallo zaino i nostri indossandoli velocemente.Che si fa,tentiamo? Ma sì, la neve è dura ma non gelata.Passin passino raggiungiamo la cresta;la moglie è stracontenta.Qua il paesaggio è troppo bello;ci soffermiamo a guardare a 360°.L'ultimo tratto in cresta ha un suo fascino particolare.Siamo arrivati alla croce e al rifugio Brioschi:foto di rito.Ci rifoccilliamo al rifugio con un buon piatto di pasta facendo compagnia con altri escursionisti.All'uscita un piccolo momento di suspense:indossando un rampocino mi parte a mo di fionda sul ripido pendio sottostante il rifugio.Mi faccio prestare una picozza e cautamente riesco a recuperarlo.Anche la discesa oggi non ha pericolo;anzi...una goduria.Troviamo ancora gente che sale;loro faranno pernottamento al rifugio.MMMH....mah  l'idea non è male per la prossima volta. 

Tourengänger: camo62


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»