Sasso Gordona (1.410m)


Publiziert von Simone86 , 10. Februar 2013 um 17:29. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum: 8 Februar 2013
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 935 m
Abstieg: 935 m
Strecke:14,5 km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Nel nostro caso abbiamo passato MENDRISIO e a CASTEL SAN PIETRO abbiamo proseguito per MORBIO SUPERIORE. Entrare quindi in Val di Muggio, attraversare CANEGGIO, BRUZELLA per arrivare a CABBIO. Parcheggio ampio nei pressi della Chiesa.

Il Sasso Gordona presenta un versante non citato dal Brenna, la cresta Sud. Mentre le creste Est (difficoltà EE) e Ovest (difficoltà F quando ancora non c'erano le catene) sono le più battute, ci chiedavamo come fosse la cresta Sud. Ne abbiamo cosi approfittato per valutarne la conformazione. Oggi sono in compagnia di Giulio (gbal) e Bruno.

---------------------------------------------------------------------------------------------

Partenza dal parcheggio antistante la chiesa di Cabbio Q645. Si attraversa il paese risalendo il costone in direzione del casolare di Vallera Q867 e dell' Alpe Croce Q925, dapprima su bella mulattiera ed in seguito mutata in sentiero. Dopo un piccolo errore in località Arla Q1017, recuperiamo la giusta via con pendenze più marcate aggirando ad E il Dosso D'Arla e raggiungendo il punto panoramico in zona Piancabella.

Senza salire sul Poncione di Cabbio, puntiamo diretti al Rifugio Prabello Q1201, anch'esso in ottima posizione panoramica. E da qui in poi il vento gelido si farà assai sentire. Decidiamo di salire dalla cresta W, ben attrezzata con catene nei punti più ostici e perdendo quindi quel grado F di difficoltà che sicuramente avrebbe se lasciata al naturale. La discreta presenza di ghiaccio e neve richiede un po' di attenzione in più ma niente di che.

Dalla cima del Sasso Gordona Q1410, Giulio decide di scendere lungo la dorsale della cresta Sud per carpirne la struttura. Al suo ritorno optiamo per la discesa dalla cresta E, più facile e più asciutta della W. Terminata la discesa, dopo qualche tentennio sul sentiero da imboccare, optiamo per aggirare il Sasso Gordona da S. Possiamo dunque valutarne la difficoltà e le eventuali possibilità di salita.

Ritorniamo velocemente al Rif. Prabello per poi riprendere la medesima via per il ritorno fino a Cabbio, tra storie di escursioni passate e tecnologie incomprese!


Ed ora gbal (Giulio) dice la sua:

A dire la verità con ci sarebbe nulla da aggiungere a quanto detto dall’amico Simone86 se non che, quando mi aveva proposto di aggregarmi a lui e al suo amico Bruno per effettuare questa salita, ho accettato di buon grado l’invito perché da tempo maturavo di tornare in zona per esplorare o quanto meno studiare la Cresta Sud di questo bel “tricorno”, cresta di cui non avevo trovato alcuna descrizione se non, ovviamente, la sua presenza sulla CNS.

Simone ha accettato con entusiasmo e la coppia è diventata un drappello variamente assortito per età ed esperienze. Purtroppo gli obiettivi non erano così omogenei per i tempi molto ristretti di alcuni di noi; sapendo ciò avevo preparato un po’ di varianti e tra queste abbiamo scelto al momento. Ritenevo che chi fa il Sasso deve sicuramente fare le classiche creste W e E che con  un po’ di neve non sono certo una passeggiata. Ma giunto in vetta, d’accordo con Simone, ho disceso per forse ¼ la Cresta Sud per capire se i tre balzi che da foto precedenti avevamo osservato erano proponibili oppure no. Beh, non lo sappiamo ancora; di sicuro non lo erano in discesa senza averli mai saliti. Un ulteriore progresso nella conoscenza visiva e fotografica lo abbiamo fatto costeggiando tutto il versante Sud e quindi sfiorando anche l’attacco della Cresta Sud alla sua base per tornare al Rifugio Prabello.

Ora ne sappiamo di più e magari ci torneremo senza neve e con qualche “ferro” in più, io e Simone86 per tastarla con mano nel senso letterale della parola.

Nel complesso ottima la compagnia; Bruno si è rivelato un Hiker dal passo egregio e con un bagaglio di esperienze e conoscenze che gli invidio. Simone….lo conoscevo già ed avevo già apprezzato il suo entusiasmo per questo tipo di esplorazioni un po’ fuori dal solito.

Grazie di tutto e come si dice….alla prossima!


Tourengänger: gbal, Simone86


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 14625.gpx Traccia Simone
 14629.gpx La mia traccia

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3
7 Mai 13
Sasso Gordona 1410m · jimmy
T3
T3
T3
T3

Kommentare (14)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt: Bravi
Gesendet am 10. Februar 2013 um 20:40
Una bella cima che ancora mi manca, ma che intendo affrontare quanto prima: bella descrizione e complimenti per l'ispezione sul versante meno battuto della montagna.

Simone86 hat gesagt: RE:Bravi
Gesendet am 11. Februar 2013 um 12:03
Grazie, senz'altro più gradevole in primavera!
Ciao!

Laura. hat gesagt: RE:Bravi
Gesendet am 11. Februar 2013 um 20:37
ma vuoi mettere la magia della neve e delle salite in invernale?...Io le adoro!!!

Simone86 hat gesagt: RE:Bravi
Gesendet am 12. Februar 2013 um 16:53
eheh ho notato infatti le tue ultime uscite, fantastiche!! x quello ci vuole un po di materiale e.. di esperienza!

Laura. hat gesagt:
Gesendet am 11. Februar 2013 um 20:38
Ovviamente bravi a tutti e tre.

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Februar 2013 um 21:27
Grazie Laura. Per la verità di neve non ce n'era molta ma l'austero Sasso è sempre affascinante.
Mi raccomando....rimettiti presto in forma, qui 'sto freddo ha messo a letto tanti prodi (vale anche al femminile!).
Ciao, un caro saluto

Laura. hat gesagt: RE:
Gesendet am 12. Februar 2013 um 16:57
Tu non lo sai...ma sabato hai rischiato di esser precettato...Giulio ti sta facendo una gran pubblicità!!!

Simone86 hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Februar 2013 um 20:04
ah si?? addirittura pubblicizzato eheh. per che cosa? (ora sono curioso) XD

igor hat gesagt: Ci Hanno preso Gusto
Gesendet am 12. Februar 2013 um 22:55
E si prima i denti della Vecchia mo Sto sasso mi SA Che Adesso vi mancano le cascate Di. Ghiaccio almeno quando Inizia La Bella Stagione Siete gia' climbing ready!
Bravi Bella squadra!

Simone86 hat gesagt: RE:Ci Hanno preso Gusto
Gesendet am 17. Februar 2013 um 20:05
ahahah ho fatto caso al commento adesso, neanche l'avessi detto apposta!!

Amadeus hat gesagt:
Gesendet am 13. Februar 2013 um 15:31
Ciao fratello, bella combriccola....di tutte le età o sbaglio ?

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Februar 2013 um 19:51
Come hai visto l'assortimento non manca! Prendiamo gente dai 9 ai 90 anni, se poi sono come Bruno....ci tirano il collo!

Rob65 hat gesagt: Cresta sud
Gesendet am 11. April 2015 um 22:19
Con stesso ragionamento ( ovvero se faccio un passo in discesa di sicuro lo rifaccio in salita, viceversa non e' detto) oggi ho provato a scendere dalla sud. Ogni tanto si deve cercate un po dove passare ma l'ho discesa quasi tutta. Mancavano gli ultimi 30 metri per il sentiero che passa sotto..ma sull'ultimo balzo,non ho trovato un passaggio agevole o non pericoloso in discesa libera. Per cui mestamente son risalito...molto piu' agevolmente che a scendere. A mio avviso sevono 60 metri di corda e un chiodo per scendere da li tranquilli..almeno per le mie capacita'. Ma probabilmente in salita e' un'altra storia..per cui ci provero', ho appurato che se si superano i primi 30 metri dopo la salita non e' difficile.

Simone86 hat gesagt: RE:Cresta sud
Gesendet am 14. April 2015 um 00:02
Complimenti, anche Giulio mi pare fosse della stessa idea quando esplorò il versante. Di sicuro avendo ormai ben testato la parte sovrastante non resta che provare ad attaccarlo da sotto e trovare con calma la via di salita di primi 30m...che comunque non sono pochi!! eheh se ci provi in bocca al lupo!


Kommentar hinzufügen»