Rifugio Alpe Bardughè mt 1639


Publiziert von turistalpi Pro , 9. Februar 2013 um 15:16.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum: 7 Februar 2013
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cima dell'Uomo 
Zeitbedarf: 8:00
Aufstieg: 1150 m
Abstieg: 1150 m
Strecke:Vogorno-Costapiana-Corte Nuovo-rifugio alpe Bardughè e ritorno per la stessa via

Meta di oggi è il rifugio Bardughè sotto il pizzo di Vogorno perchè è già qualche anno che non vado in zona. La meteo sembra buona a parte forse il vento ed il tracciato è quasi tutto privo di neve. Lasciata l'auto di fronte alla casa comunale di Vogorno con Pinuccia e Billie seguiamo le indicazioni per l'alpe Bardughè ed arriviamo a Costapiana su sentiero e così evitando quasi tutta la strada asfaltata. Già salendo lo spettacolo del lago di Vogorno anche se semi vuoto è affascinante ma il bello viene dopo....Entriamo nel bosco e sempre su ottimo sentiero con pochissimo ghiaccio evitabile passiamo da Corte Nuovo ed alle case superiori facciamo la nostra prima sosta. Ora è bello ammirare i due laghi di Vogorno e Maggiore e stare al sole. Non c'è vento ed è tutto sereno. Appena sotto lungo il traverso che unisce Corte Nuovo di sotto a Corte Nuovo di sopra abbiamo visto abbastanza vicino un bellissimo esemplare di camoscio nella sua veste scura invernale (sembrava vestito a festa ed era un giovane vivace) e che purtroppo non ho fatto in tempo a fotografare.... Il panorama è sovrastato dalla mole del pizzo di Vogorno con le sue rocce e vallette varie innevate. Proseguiamo verso l'alpe sempre su ottimo sentiero e senza vento(!). Ma appena usciti dall'ultimo boschetto ecco che il vento compare ed  è molto freddo.Ora il tracciato è innevato con  3-4 cm di neve e sotto  il ghiaccio ma comunque si cammina bene. Ecco che appaiono le baite dell'alpe disposte veramente come scrive il Brenna come se fossero tasti di un gigantesco pianoforte (spettacolo). Ci sono ora folate di vento piuttosto forte e Pinuccia non le sopporta molto bene. Ci rifugiamo nella baita refettorio del rifugio. Dico a Pinuccia di aver pazienza che piano piano accendo la stufa  a legna (c'è tutto l'occorrente) ma lei ha sempre molto freddo anche se è "a tetto"....Dai  ci vuole un pò di tempo.....Niente da fare Pinuccia vuole scendere subito...Il tempo di alcune foto e poi scendiamo.. Non avendo ancora potuto mangiare ci fermiamo all'inizio del sottostante boschetto dove il vento ormai era quasi inesistente e facciamo la nostra sosta pranzo. Alle mie lamentele Pinuccia propone di risalire al rifugio ma io ormai non ci sto... Ripercorriamo il sentiero dell'andata con davanti agli occhi per tutto il tragitto la mirabile visione dei due laghi anche baciati dal sole che ne fa brillare l'acqua.Ho fatto forse troppo foto ai due laghi ma mi piacevano così tanto.....E così con calma arriviamo a Vogorno. Quando si è in montagna ed in famiglia è sempre una bellissima giornata....

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt:
Gesendet am 10. Februar 2013 um 18:55
Complimenti a tutti voi, Enrico. Hai ragione, non si può stare troppo tempo senza far visita a questo Signor Pizzo Vogorno anche se solo dall'Alpe Bardughè. Verranno poi i tepori primaverili che permetteranno di salirlo.
Ciao

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 10. Februar 2013 um 21:51
Grazie Giulio. Magari quando non c'è più neve potremmo farlo insieme se hai pazienza e ti abbassi al mio livello.... Ciao Enrico

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 10. Februar 2013 um 20:13
Bellissimo giro e splendide foto.
Ho visitato Bardughè una sola volta, scendendo proprio dal Vogorno, ed il desiderio di poterci tornare è davvero forte.
Saluti

turistalpi Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 10. Februar 2013 um 21:52
Grazie dell'interesse. Ciao Enrico


Kommentar hinzufügen»