Lago Sternai 2596 m


Publiziert von cristina , 27. September 2012 um 10:11. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Trentino-Südtirol
Tour Datum:17 September 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Strecke:Coler-Malga Stablasolo-Dos de le Cros-Pra di Saent-Tovo dei Buoi-Baito Sasso Vecchio-Rif. Dorigoni-Lago Sternai inferiore-Rif-Dorigoni-Pra di Saent-Dos de le Cros-Coler
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Dalla Val di Non al ponte di Mostizzolo entrare in Val di Sole fino a Terzolas dove si svolta a dx entrando in Val di Rabbi. Per raggiungere il posteggio del Coler bisogna prendere, dopo San Bernardo, la deviazione per Piazzola. Attenzione che la strada in alcuni punti è molto stretta. Il posteggio in questo periodo è gratuito. Se si prosegue sulla strada principale, l'auto si può lasciare poco dopo Bagni di Rabbi in un posteggio sempre gratuito. Da questo posteggio al Coler saranno circa 40 min. su strada.
Kartennummer:Parco Nazionale dello Stelvio - Settore Trentino 1:25.000

Ultimo giorno di ferie, stasera si torna a casa, purtroppo. Una bellissima settimana nella quiete di queste valli, quando ormai tutti i vacanzieri agostani se ne sono andati e i sentieri e i rifugi sono tornati ad essere più vivibili ed è per questo che per andare a salutare i gestori del rifugio Dorigoni abbiamo aspettato questo momento. Salendo ci viene anche il dubbio che abbiano già chiuso. Sappiamo, avendone parlato più volte, che se dovesse nevicare prima del tempo per loro sarebbe un vero disastro chiudere e tornare in valle. Ciò che mi fa sperare che siano ancora su è che la settimana è stata bellissima e se anche stessero chiudendo, al momento dovrebbero essere nel pieno delle pulizie di chiusura. Confidando nella buona sorte Marco non si porta neanche da mangiare…
 
Lasciamo la macchina al Coler, passiamo per Malga Stablasolo e giunti a Pra di Saent deviamo sul sentiero che attraversa il Tovo dei Buoi andando a prendere il sentiero 130. Si sale piuttosto ripidamente fino ad incrociare il sentiero 130 poi un lungo traverso in moderata salita passa dal Baito Sasso Vecchio e con un ultimo strappetto raggiunge il rifugio Dorigoni.
 
Solita calda accoglienza, baci, abbracci, ma cosa ci fate voi qui, non vi aspettavo più ormai, bella sorpresa…come previsto capitiamo nel pieno delle pulizie di chiusura, anche se il rifugio è ancora aperto per questa settimana. Quattro veloci parole poi mentre loro vanno a mangiare qualcosina noi ne approfittiamo per salire al primo lago Sternai per fare qualche foto. Qui è ormai autunno pieno e ciò mette un po’ di tristezza, anche se i colori sono meravigliosi. Torniamo al rifugio e tra una chiacchiera e l’altra il tempo vola e giunge il momento dei saluti.
 
Lasciamo il rifugio che è già tardi, in più scendendo incontriamo un forestale nei pressi del punto di sorveglianza Dos de le Cros. In tutti gli anni che siamo passati da qui non lo abbiamo mai visto aperto e all’invito ad entrare non ce lo facciamo ripetere due volte. Un posto veramente confortevole, la stufa è accesa e dalla sola visita si passa al caffè, alle chiacchiere sugli orsi, uno in particolare che sta facendo strage di pecore. Riceviamo delle utili informazione su dove andare ad osservare i cervi e così facciamo ancora più tardi. Sistemata la baita e chiuso tutto scendiamo insieme fino alle cascate dove ci salutiamo e prediamo sentieri diversi.
 
Arriviamo alla macchina ben oltre l’ora prevista, ma va bene così. Sicuramente ora non troveremo più traffico!
 
Dislivello 1240 m; 17,8

Tourengänger: cristina, Marco27

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

L II
T2
13 Sep 15
Rifugio Dorigoni 2436 m · cristina
T3 L
27 Jul 13
Cima Rossa di Saent 3347 m · cristina
T3+
29 Jul 17
Cima Careser 3189 m · cristina
T2

Kommentar hinzufügen»