Pizzo di Claro (2727m) dalla Val Calanca


Publiziert von morgan , 25. September 2012 um 17:13.

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Misox
Tour Datum:23 September 2012
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo di Claro   CH-GR   CH-TI 
Zeitbedarf: 5:30
Aufstieg: 960 m
Abstieg: 960 m
Strecke:Parcheggio strada sterrata (1850)- Alpe Stavbeder (1948)- Sella (2270)- Bivio Val Granda (2280)- Pizzo di Claro S (2720)- Pizzo di Claro N (2727)- Bivio Val Granda - Sella- giro Mot Ciarin- strada sterrata.
Zufahrt zum Ausgangspunkt: Autostrada del Gottardo, a Bellinzona Nord svoltare per San Bernardino e prendere l'uscita di Roveredo, seguire le indicazioni per la Val Calanca, dopo Arvigo, svoltare a sinistra sulla stradina (senza indicazioni) che sale nella parte alta del paese, svoltare a sinistra fino alla sbarra (pedaggio 5 FrS), da qui proseguire su strada asfaltata fino a quota 1640, poi su sterrato fino al cartello di divieto dove si parcheggia.

Il Pizzo di Claro è l'ultima importante cima della catena che scende dall'Adula verso sud tra Riviera, dove il suo imponente versante ovest si alza 2500m dalla valle, e la Val Calanca. Organizzata dal CAI di Laveno, ho condotto questa gita a cui prendono parte sette escursionisti. Tra le varie vie di salita abbiamo scelto la più breve che prende avvio dalla val Calanca. Dopo qualche difficoltà per trovare l'imbocco della strada per i monti di Arvigo (non ci sono indicazioni) arriviamo al cartello di divieto lungo la strada per l'Alpe Stabveder e parcheggiamo a quota 1850. Partiamo sulla strada sterrata, prendiamo una scorciatoia che taglia un tornante e arriviamo all'Alpe Stabveder (1948) dove su una staccionata c'e l'indicazione per il Pizzo di Claro.
La giornata si presenta nuvolosa, non si intravedono spiragli e ben presto incontreremo la nebbia. Iniziamo la salita tra pascoli e rocce in direzione ovest sul percorso segnato con bandiere biancorosse. Raggiungiamo una sella (2270) dove si incrocia il sentiero che proviene dall'Alpe Rossiglion. Proseguiamo, ora tra la nebbia, su un tratto con alcuni saliscendi in direzione sudovest fino ad un bivio (2280)  segnato sui massi. Proseguendo dritti ci si abbassa nell'ampio anfiteatro del Pian del Baitel e si scende alla capanna Brogoldone, noi svoltiamo a destra tra le ripide pietraie della Val Granda, salendo verso nordovest. Pieghiamo a sinistra per arrivare ad una caratteristica cima piatta con un grosso ometto di pietra. Ricompattato il gruppo riprendiamo il cammino salendo con un traverso sul fianco erboso della montagna, superando due canaloni. Svoltiamo verso nord sul bordo di un altro canalone, quindi pieghiamo a sinistra raggiungendo la cresta sommitale che unisce le cime nord e quella sud. Sulla facile cresta arriviamo alle due croci di vetta situate sul Pizzo di Claro cima sud (2720). La vista che, in altre condizioni meteo, sarebbe stata grandiosa è nascosta dalla nebbia, solo per alcuni brevi istanti si apre uno spiraglio da dove possiamo ammirare il sottostante lago Canee. Dopo lo spuntino e le foto di rito riprendiamo la via. Avevo intenzione di scendere verso il lago Canee ma il sentiero non è evidente e date le condizioni di visibilità desistiamo e ci avviamo sullo stesso percorso di salita. Prima di scendere, deviamo sulle facili rocce che conducono alla vetta del Pizzo di Claro cima nord (2727), più alta della cima sud ma meno affacciata alla valle. Con prudenza, scendiamo alla cima piatta, quindi al bivio della Val Granda e, raggiunta la sella a quota 2270, decidiamo di fare una variante. Svoltiamo a destra sulla cresta erbosa che punta al Mot Ciarin. Arrivati alla base della cima optiamo per aggirarla sul versante sinistro e, ritrovato il sentiero di cresta, lo seguiamo scendendo sulle motte erbose. Raggiunto uno spiazzo, abbandoniamo la cresta, cambiando direzione puntando verso l'Alpe Stabveder. Non raggiungiamo l'alpeggio ma deviamo poco prima scendendo sulla strada che ci riconduce al punto di partenza.
Partecipanti: 7, Dario (capogita), Federico, Cristina, Roberto, Leo, Emilio, Elena.
Tempi di percorrenza: 22' all'Alp Stabveder, 2h27' al Pizzo di Claro, 45' sosta, 2h23' discesa; tempo impiegato 5h34' (4h49' di marcia).
Lunghezza del percorso: 9,2 km.
Meteo: nuvoloso, nebbia sopra i 2300- 2500m di quota, asciutto. 

Tourengänger: morgan, cris68

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»