Munt Pers Q3207 e Sass Queder Q3066 - Offerta speciale 2 tremila al prezzo di 1


Publiziert von giorgio59m , 23. August 2012 um 16:10. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Oberengadin
Tour Datum:22 August 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   Bernina-Gruppe   Palü-Gruppe 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1300 m
Strecke:Parcheggio al Diavolezza Q2080 - Laj da Diavolezza Q2573 - Diavolezza Q3004 - Sass Queder Q3066 - Diavolezza Q3004 - Chamana da Diavolezza Q2973 - Munt Pers Q3207 (pranzo) - Chamana da Diavolezza Q2973 - e ritorno dalla stessa via
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Statale per la Valtellina, uscire a Colico seguire per Chiavenna (attenzione agli autovelox nei vari paesi). A Chiavenna seguire per Maloja - St.Moritz, passare la dogana. Raggiungere e oltrepassare St.Moritz, seguire per Pontresina. Dopo Pontresina salire verso il Passo del Bernina, dopo una serie di tornanti, dove si ammira il ghiacciaio del Morteratsch, sulla destra ampio parcheggio gratuito con la stazione di partenza del Bernina-Diavolezza. Parcheggiare e seguire la strada sterrata e le varie indicazioni.

Due Tremila al prezzo di uno  

 

Siamo tutti tornati delle ferie e decidiamo di approfittare del meteo per salire un tremila, quando se non in questi periodi?

Si pensava di uscire verso il fine settimana, ma le previsioni molto incerte per i prossimi giorni, ci fanno anticipare di molto, purtroppo perdiamo Paolo che aveva impegni già presi.

Gita infrasettimanale … tremila … viene fin troppo facile pensare all’ Engadina.

Le tante belle relazioni e foto di Enrico (turistalpi), e il recente suggerimento dell’ amico Ivan (ivanbutti) mi portano a proporre un giusto compromesso per il rientro … il Munt Pers, sotto il Bernina.

Levataccia tipica da Engadina, e poco prima delle 08:00 siamo al grande parcheggio del Diavolezza. Poche le auto, la ressa arriverà più tardi.

Contrariamente al solito sarò breve nella descrizione del percorso, di relazioni ce ne sono moltissime e accurate.

Per salire decidiamo di alleggerire il dislivello salendo con la funivia ............ dai scherzavo, rifaccio:

Partiamo alle 08:00, salendo la strada, evito i “tagli” per conservare il fiato.

Al primo bivio Q2350 lasciamo la strada salendo via sentiero fino al secondo bivio vicino al lago, volendo si può proseguire su strada, ed è quello che faremo al ritorno.

Al secondo bivio siamo ormai vicinissimi al laghetto che si raggiunge in pochi minuti, veramente molto bello, ma se posso dire la mia, lo si apprezza meglio dalle tante angolazioni dall’ alto.

Al laghetto sentiero a sinistra (non seguire la strada) e si sale per balzelli fino a sotto la bastionata del Diavolezza, con al centro l’arrivo della funivia, a sinistra l’ arrivo della seggiovia, dove al termine di un nevaio-ghiacciao protetto da teli, termina il sentiero a Q

Lo spettacolo che si apre ai nostri occhi è … immenso, indescrivibile.

Il Bernina, le vette circostanti, i grandi ghiacciai (e pensare a cosa non dovevano essere decine di anni fa), le avevo viste bene anche dal Languard, ma qui sono così vicini che ti sembra ti toccarli, di esserci immerso, di farne parte …

La nota dolente invece è che la funivia scarica frotte di persone, sembra di essere a Rimini.

Un riposino dopo oltre 900mt di dislivello ci vuole, breve certo, c’e’ chi vorrebbe tentare il trittico con il Piz Trovat (Ivan lo so che quando ci sei stato tu c’era l’offerta 3x1 dei tremila, ma era troppo per me adesso, quindi ho preso solo il 2x1 …), ma faccio di tutto e con fatica a fargli cambiare idea.

Saliamo subito il Sass Queder Q3066, in meno di dieci minuti.

Molta gente in vetta, a dire il vero non è una meta molto significativa, è una larga spianata piena di ometti di sasso, ma offre una bella vista verso il passo ed i laghi del Bernina, ma anche il più vicino punto di osservazione dei ghiacciai del Piz Cambrena e Palu.

Venti minuti di sosta, con piccolo spuntino e grande bevuta.

Scendiamo, ritornando al Diavolezza e ci dirigiamo verso la funivia e la capanna, su strada sterrata e perdendo una trentina di metri di quota.

Qui troviamo un grande affollamento di persone, di ogni nazionalità, abbigliamento e calzature ….

Proseguiamo sul lato opposto, dove, non proprio vicino, è evidente la nostra destinazione, il Munt Pers, ed il sentiero che corre sul fianco sinistro (verso i ghiacciai), per poi zig-zagare fino alla cima.

Il sentiero è semplice, non esposto, direi adatto a tutti, ed infatti incontriamo gente abituata alla montagna ma anche scarpette da città.

Siamo in vetta in poco meno di 1h dalla capanna, alle 12:25, la fatica ed il caldo si fanno sentire.

Pranzo tranquillo, con la testa sempre rivolta ad i grandi ghiacciai così vicini (e purtroppo così sofferenti).

Sotto di noi il ghiacciaio del Morteratsch, con gli evidenti segni del ritiro.

Foto in ogni direzione, non c’e’ solo il ghiaccio, ma di fronte c’e’ il passo del Bernina, il bellissimo Piz Alv (non è un tremila ma è talmente bello da vedere che sicuramente andrò a visitare), il Languard, e tantissimi altri che ignoro il nome.

Iniziamo la discesa alle 13:10, non dopo che il Barba ha “ritoccato” il record già suo, ma non posso dire quale ….

Arrivo alla capanna, poi alla seggiovia ed inizio della discesa, prima fino al lago, poi seguendo la strada, questa volta mi permetto tutti i tagli di tornanti possibili.

Un solo suggerimento, se fate la strada in discesa attenzione alla “ghiaietta”, sui tratti ripidi è infida, meglio camminare a lato della strada, su prato.

Alle 16:11 siamo al parcheggio, i meno allenati sono un po’ provati dalla giornata, la distanza (oltre 15Km) ed il non banale dislivello, certo non sono i 2000mt di qualcuno ;.), ed il caldo lasciano il segno.

 

 

Vista da roberto59

Prima uscita dopo le vacanze estive trascorse al mare, gran bel rientro con due vette dai panorami stupendi, unica nota altamente negativa la presenza di troppe persone che salgono con la funivia, anche se da un lato e' un'ottima occasione per mostrare a persone che altrimenti non ne avrebbero l'opportunita' la montagna in tutta la sua affascinante bellezza.
Grazie a Giorgio non solo per essere sempre autista di queste lunghe trasferte, ma anche per avermi convinto a non salire il terzo tremila della giornata, il piz Trovat, ero carico, ma alla fine anche stanco, non credo sarei riuscito a portarlo a termine, nella discesa ho accusato dolore alle ginocchia, ahime' non sara' mica un segno dell'eta?
Spero sia stato solo il NON allenamento, me lo auguro sinceramente vedremo le prox, per ora bel rientro con due tremila e un po' di sana montagna in compagnia di amici in una giornata metereologicamente parlando veramente stupenda.
Ciao.
Ps meno male che essendo al mare non ho partecipato, a proposito grazie per l'invito, all'uscita dei 4 dell'ave Maria .....2000 metri e passa di dislivello .......gli interessati hanno capito.
Roberto

 

Vista da gimmy

Prima uscita dopo le ferie estive, il non allenamento si è fatto sentire, e sono arrivato alla fine della giornata  provato.
E' stata la mia prima uscita in Engadina, in queste belle vette,  molto spettacolari e panoramiche, sopratutto il fatto di avere sempre davanti agli occhi i bellissimi ghiacciai rende molto suggestiva la camminata.
Certo il fatto che ci si arriva anche in funivia, fa si  che, contrariamente al solito, ci sia veramente un gran numero di persone sui sentieri.
Concludo ringraziando i miei compagni x la bella giornata, e logicamente Giorgio per la scarozzata e per la  mia prima in Engadina                                                                                                                     
ciao alla prossima  

 

 

Vista da Barba43

Oggi siamo andati su alla cima del Diavolezza, partendo dal parcheggio della funivia ed in circa 2.30 siamo arrivati su all'arrivo della stessa.
Poi siamo ripartiti per il primo 3000 ed in poco tempo eravamo in cima, picnic , scesi siamo andati su un altro 3000 un pò più lontano ed in circa un'ora eravamo in vetta.
Ci siamo fermati a pranzare e vedere tranquillamente i panorami che da quella cima ti regalava: Piz Palù - Bernina-ghiacciai enormi, laghetti ecc.
Ho visto pure la Cresta Guzza, e mi ricordava un ventennio fà, mentre l'aggiravo venendo dal Marco Rosa per scendere dal Bellavista fino al Pansera e poi giù alla Marinelli.
Comunque è stato un giro stupendo, certo abbastanza faticoso, ma vedendo quei panorami enormi, la fatica era l'ultima cosa a cui pensare.
Finito di pranzare e riposato un pò siamo ridiscesi alla macchina.
ciao a tutti



 

 

 

138 Località Quota Orario Differenza Differenza
Bernina - Diavolezza 2080 08:00    
Primo bivio Lej Diavolezza 2354 08:43 00:43  
Secondo Bivio Lej Diavolezza 2541 09:15 00:32  
Lej Diavolezza 2573 09:21 00:06  
Diavolezza 3004 10:40 01:19  
Diavolezza  (SOSTA) 3004 10:50 00:10  
Sass Queder  3066 10:58 00:08 02:58
Sass Queder SOSTA 3066 11:18 00:20  
Chamana da Diavolezza 2973 11:30 00:12  
Munt Pers 3207 12:25 00:55 04:25
Munt Pers (SOSTA) 3207 13:10 00:45  
Chamana da Diavolezza 2973 14:03 00:53  
Diavolezza 2995 14:17 00:14  
Lej Diavolezza 2573 15:14 00:57  
Secondo Bivio Lej Diavolezza 2541 15:28 00:14  
Primo bivio Lej Diavolezza 2354 15:46 00:18  
Bernina - Diavolezza 2080 16:11 00:25 03:01
Totale Lordo       08:11
Soste e Totale Netto   00:55 01:00 06:16

 

Il solito riassuntino:

Percorso:  Diavolezza Funvia parcheggio Q2080 - Lej da Diavolezza Q2573 - Diavolezza Q3004 - Sass Dueder Q3066 - Chamana da Diavolezza Q2973 - Munt Pers Q3207 - pranzo - ritorno dalla stessa via.

15,5 Km totali, 08h:10m totali, 06h:20m  in movimento

 

Dislivello:  

1127 mt assoluto, 1450 mt di relativo                   

 

Partecipanti:  Giorgio, Roberto, Gimmy, Luciano

 

 

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito

Girovagando

www.girovagando.net       escursione # 138

 

 

 

                

 


Tourengänger: giorgio59m, roberto59, gimmy, Barba43

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (22)


Kommentar hinzufügen

Gabri hat gesagt: Bravi...
Gesendet am 23. August 2012 um 17:11
Ottimi davvero questi sconti estivi 2x1 dell'Engadina!!!
Ciao
Gabri

giorgio59m hat gesagt: RE:Bravi...
Gesendet am 23. August 2012 um 20:38
Le offerte ricorrono nei periodi estivi, e inizio autunno.
Meglio approfittarne.... purtroppo non sono 2000mt di dislivello, ma puoi fare 2 giri :-)

roberto59 hat gesagt: RE:Bravi...
Gesendet am 24. August 2012 um 10:09
Ciao Gabri
grazie apresto
Roberto

Amedeo hat gesagt: ......effetto Schwazer!!
Gesendet am 23. August 2012 um 19:02
O confessate o vi mando la UIAA........confessate, le vacanze le avete fatte dal Dott. Ferrari!! hahahahahahahahaha
Bravissimi,
a presto
Amedeo

giorgio59m hat gesagt: RE:......effetto Schwazer!!
Gesendet am 23. August 2012 um 20:39
Amedeo, guarda che parli con uno sfiatato ...
i tempi sono "best case" quelli sulle tabelle, magari qualche 5min in meno.
Grazie, a presto !
Ciao

roberto59 hat gesagt: RE:......effetto Schwazer!!
Gesendet am 24. August 2012 um 10:09
Ciao Amedeo per quanto mi riguarda ..........nulla di fatto solo mare relax nuoto e cazzeggio ciao roberto

Amedeo hat gesagt: RE:......effetto Schwazer!!
Gesendet am 24. August 2012 um 10:20
Anche Michael Phelps ha dichiarato lo stesso dopo le medaglie ..........!!
Ciao
Amedeo

roberto59 hat gesagt: RE:......effetto Schwazer!!
Gesendet am 27. August 2012 um 14:42
si ma lui ha 30 anni in meno............e un gran bel fisico ciao

Amedeo hat gesagt: RE:......effetto Schwazer!!
Gesendet am 27. August 2012 um 15:27
.....sul tuo dovresti chiedere il parere a qualche donna!!........quanto all'età...conta poco!!

turistalpi Pro hat gesagt: Munt Pers
Gesendet am 23. August 2012 um 20:09
Complimenti per la piacevole gita (folla a parte) in una delle zone che preferisco e grazie della citazione. L'ascesa al piz Alv anche se breve a mio parere è molto interessante e con un pò di fortuna si possono trovare delle stelle alpine. Poi alla sella prima della cresta finale a destra si può arrivare facilmente a due bei laghetti e per il tuo gruppo c'è anche il piz Minor ....... Con i miei amici non allenati e tre cani ci dovrei andare sabato questo e sempre se il tempo tiene e le attuali previsioni non cambino (mi sembra d'aver capito che rimane bello fino alle 17.........forse).Ciao e buona gita Enrico

giorgio59m hat gesagt: RE:Munt Pers
Gesendet am 23. August 2012 um 20:44
Grazie Enrico, mi fa sempre piacere sentieri, sai bene che per me sei il "reference" in Engadina.
Ho visto le tue salite al Piz Alv, lo avevo preso di mira già dalla salita al Languard, ma mi sembrava difficile, poi ho visto che sei salito dalla Val Minor, e mi sono detto ... è MIO.
Ho anche addocchiato il successivo tremila (per i maniaci del tremila) ed il Piz Minor mi sembra fattibile.
Ho trovato una relazione su
http://www.vienormali.it/montagna/cima_scheda.asp?cod=1884
cito:
non ci sono passaggi particolarmente impegnativi o esposti, tranne un breve gradino roccioso di 5 o 6 m (facile), da affrontare in discesa all’andata, poco ad E dell’anticima.

Quindi si potrebbe abbinare il Piz Minor e poi l' Alv, sarebbe una gita stupenda !

Ciao e ... buone gite!

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 23. August 2012 um 22:47
Bravi ragazzi, ottima scelta per un rientro non troppo duro ma molto appagante come panorama. E condivido in pieno il commento di Roberto sulla funivia: per noi che saliamo a piedi è una scocciatura in sè e per la quantità industriale di persone che sforna, ma chissà che vedendo quegli stupendi panorami qualcuno non si appasioni ed inizi a prendere scarponi e bastoncini.
Ciao a tutti, Ivan

roberto59 hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. August 2012 um 10:08
Ciao Ivan,
un saluto a te, grazie e complimenti ancora per i 2000 metri e passa di dislivello ciao a presto
Saluti
Roberto

brown hat gesagt: il rientro
Gesendet am 24. August 2012 um 13:57
complimenti per il doppio alla prima uscita dopo le vacanze.Bellissimo giro come da vostra descrizione.Vi ho visti tutti in ottima forma.Il Barba ormai e' in vena di record....Beh complimenti non e' da tutti!
A presto Paolo

giorgio59m hat gesagt: RE:il rientro
Gesendet am 24. August 2012 um 14:17
Come hai visto stiamo alzando il tiro del dislivello ...
Il giro è stato proprio piacevole, peccato la tua assenza.
Il Barba ormai è come il Mike "sempre più in alto" ....

Barba43 hat gesagt: RE:il rientro
Gesendet am 24. August 2012 um 17:52
Giorgio ai rinunciato solo per un colpo di vento dal nord,invece Roby seppur meno ma ha partecipato.
ciao

Barba43 hat gesagt: RE:il rientro
Gesendet am 24. August 2012 um 17:44
E i record si miglioreano sempre,fin che puoi
ciao

Gelöschter Kommentar

Barba43 hat gesagt: RE:un pò di invidia
Gesendet am 24. August 2012 um 17:49
Grazie sharon,è stato proprio un bel giro quando ci sei andata tu,c'erano più ghiacciai adesso si sono più accorciati.

Massimo hat gesagt: Rientro coi fiocchi
Gesendet am 25. August 2012 um 09:03
Bravi ragazzi,
percorso spettacolare e appagante per i vostri e nostri occhi.
Speriamo prima o poi di farne una insiema, a tal proposito ultimamente ho avuto la richiesta da diverse persone di organizzare un Manavello night; uno a caso Paolino.

Ciao e buon week end
Max

Alberto hat gesagt: giornata al top
Gesendet am 25. August 2012 um 11:20
.....per fare queste cime: complimenti e ora vi manca il Piz alv che è dal lato opposto,ciao!

beppe hat gesagt: Fantastico
Gesendet am 26. August 2012 um 08:46
L' Engadina è sempre al top complimenti a tutti
ciao
Beppe


Kommentar hinzufügen»