le 3 cime del Monte Bondone


Publiziert von gabriele , 21. August 2012 um 12:29.

Region: Welt » Italien » Trentino-Südtirol
Tour Datum:26 Juli 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Klettersteig Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 4:00
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Trento - Monte Bondone - Pian delle Viote
Unterkunftmöglichkeiten:non serve

Passando in automobile lungo la autostrada del Brennero, fra Rovereto e Trento, sulla sinistra, non si possono non notare un po' di contrafforti e pareti rocciose ... è il versante orientale del Monte Bondone.

Questa montagna è conosciuta in tutto il mondo perchè sulle sue piste (versante Ovest della Cima Palon) si svolgevano (e, spero, si svolgeranno nuovamente) le gare di sci del Trofeo Topolino che ha dato il via alla carriera dei più grandi slalomisti e gigantisti di sempre.

A sud del Palon, da cui è divisa tramite il Pian delle Viote, una cresta butta verso l'alto 3 cime totalmente diverse tra di loro : la Cima Verde, il Dos di Abramo e il Cornetto.

La loro traversata, lungo un sentiero ben tracciato e molto frequentato è, a parer mio (nella zona ho fatto 25 escursioni su altrettante cime - dal Pasubio al Lagorai), il miglior modo di trascorrere una giornata di bel tempo.

La gita parte dal primo piccolo parcheggio lungo la strada che da Pian delle Viote scende verso Garniga.
Si prende la larga strada sterrata e la si segue fino a che, sulla sinistra, si nota un grosso ponte in legno;
si abbandona la strada e su traccie, non sempre ben marcate (specialmente dopo la fienagione) si arriva al limitare del bosco che ricopre il grosso crestone Nord della Cima Verde.
Si segue il sentiero, un po' faticoso, fino ad uscire dal bosco ed arrivare in vetta alla prima cima.

Da poco sotto la vetta parte (paletto con indicazioni) il sentiero che, lungo una splendida, panoramica, sicura ed aerea cresta, approccia il basamento roccioso della seconda cima.
Sulla sinistra un sentierino attrezzato con alcune corde metalliche ben tese porta ad una spaccatura e al canalino (circa 50 metri) che sbuca alla selletta fra le due cime del Dos di Abramo (il canalino è attrezzato con una serie di corde metalliche ed ha, poco dopo l'inizio, un strozzatura di un paio di metri che richiede un piccolo sforzo).
Dalla selletta a destra si sale alla Croce (con campana incorporata - suono argentino e piacevole)
Ritornati alla selletta si prosegue verso la vera vetta del Dos (grosso ometto di sassi) lungo magnifici prati.
Dall'ometto parte un sentiero, un po' ripido, che permette di abbassarsi fino a raggiungere una prima corta barra rocciosa (attrezzatura) poi il canalino finale (una diecina di metri, attrezzati e facilissimi) che depone sulla selletta Sud.

Da qui, lungo il sentiero che sale diretto a una fontana (unica nella zona) si sale verso il Cornetto (la cima più alta) che si raggiunge, aggirandolo su sentiero a destra e poi salendo, lungo tracce o senza via obbligata per roccette facilissime.

La discesa più comoda, anche se un po' noiosa, prevede il ritorno alla base delle roccette e la prosecuzione lungo il costone (inizialmente rosso) che scende verso il Pian delle Viote.

Tourengänger: gabriele

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt: Interessante....
Gesendet am 22. August 2012 um 18:22
....questo trittico di cime del Bondone. Un percorso anche abbastanza intrigante anche se non difficile.
Grazie per la tua condivisione.
Ciao

gabriele hat gesagt: RE:Interessante....
Gesendet am 22. August 2012 um 18:54
molto facile e piuttosto frequentato nelle belle giornate
è quasi impossibile che non ci siano altre persone sul percorso ... ma non ci si disturba di certo


Kommentar hinzufügen»