Schrammacher m.3410 Zillertaler Alpen


Publiziert von accoilli , 17. August 2012 um 12:42.

Region: Welt » Österreich » Zentrale Ostalpen » Zillertaler Alpen
Tour Datum:30 Juni 2012
Hochtouren Schwierigkeit: WS+
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: A   I 
Zeitbedarf: 7:45
Aufstieg: 1400 m
Abstieg: 1400 m
Strecke: 4° Tornante della strada per il Passo Vizze,dopo 400 metri sulla sx sentiero per il Passo Vizze,Passo Vizze,Schneescharte,Oberschrammachscharte,cresta sud,vetta Schrammacher,ritorno per la stessa via..
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Vipiteno Val di Vizze Passo Vizze m.2251
Unterkunftmöglichkeiten:Vipiteno, Rifugio Passo Vizze m.2276

Partito da Vipiteno alle 4.30 del mattino,in direzione val di Vizze,che percorro tutta in macchina fino a Sasso,piccolo abitato nel bosco al termine della valle.Da qui parte la strada forestale sterrata ma con ottimo fondo stradale,tutta nel bosco e la seguo fino al 4° tornante dove c'è un parcheggio.Da qui, zaino in spalla seguo ancora per 400 metri la strada,che abbandono per prendere sulla sx un sentiero ripido nel bosco.Dopo mezz'ora esco sui prati sottostanti il Passo Vizze che raggiungo in altri 40 minuti.Il silenzio è padrone della zona,non c'è anima viva intorno,e anche al rifugio Passo Vizze m.2276 non c'è nessuno...scendo un pò verso una caratteristica Cappellina e sulla sx seguo le indicazioni per la Schneescharte su di un sentiero per il momento ben segnalato.Continuo a salire,ma ad una certa quota,iniziano i nevai ancora presenti in questo periodo,che supero uno dietro l'altro sprofondando di tanto in tanto,seguendo gli ometti di pietra sulle rocce affioranti.Finalmente giungo al laghetto ghiacciato alla forcella Schneescharte m.2789,l'ambiente è splendido...cerco un comodo masso per preparare l'attrezzatura e calzare i ramponi,poi inizio la salita su di una vecchia traccia...che purtroppo per me dopo qualche centinaio di metri svanisce...sotto ai miei piedi sento scorrere l'acqua e la cosa non mi piace affatto! Per fortuna vedo arrivare una cordata di 2 alpinisti Tedeschi che saluto e poi seguo...sulle loro tracce mi sento più sicuro.Resto sempre a debita distanza,finche dopo aver superato un tratto ripido,giungo anch'io alla Oberschrammachscharte m.3105.Qui lascio su di un roccione tutta la mia attrezzatura e parto all'inseguimento dei 2 tedeschi davanti a me. La cresta si presenta con blocchi di facile arrampicata,ma dopo la prima parte,ecco il passaggio chiave,che supero in arrampicata (2+).Adesso devo superare un delicato tratto di cresta ancora innevata,ce la faccio,ma è stato snervante,scivolare qui è la fine! Continuo la divertente arrampicata fino alla vetta dove i Tedeschi erano ad aspettarmi..stretta di mano,poi le foto e poi lo studio del panorama...che meraviglia!! Dopo mezz'ora, da solo ridiscendo tutta la cresta,poi il ghiacciaio e poi ancora giù fino alla macchina...che soddisfazione, che stanchezza! Tempo impiegato per la salita ore 4.45. Nota: la cresta è di media difficoltà e solo in qualche punto un pò esposta,il passaggio chiave non è esposto,consiglio di salire lo Schrammacher da metà luglio in poi,dove le condizioni della montagna sono senz'altro migliori e le difficoltà diminuiscono...

Tourengänger: accoilli

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»