Gaislachkogel (3056 m) – MTB Downhill


Publiziert von siso Pro , 17. Juli 2012 um 12:10.

Region: Welt » Österreich » Zentrale Ostalpen » Ötztaler Alpen
Tour Datum: 6 Juli 2012
Mountainbike Schwierigkeit: WS - Gut fahrbar
Wegpunkte:
Geo-Tags: A 
Zeitbedarf: 1:00
Abstieg: 1678 m
Strecke:Gaislachkogelbahn Bergstation (3041 m) – Piattaforma panoramica (3048 m) –Mittelstation (2174 m) – Gaislachkogl Tal (1363 m).
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Feldkirch – Tunnel dell’Arlberg – Landeck – Autostrada A 12 – Uscita Ötztal – B186 fino a Sölden.
Unterkunftmöglichkeiten:Sölden.
Kartennummer:Inneres Ötztal – Wander-, Bike-, und Skitourenkarte, 1:25000, Kompass 042; Pitztal – Kaunertal, Wander-, Rad-, MTB- und Tourenkarte, 1:35000, Mayr.

Per la nostra prima volta: discesa in rampichino da un tremila!

 

Inizio dell’escursione: ore 15:20

Fine dell’escursione: ore 16:20

 

La mattina uggiosa ci induce a rinunciare ad una lunga escursione. Ripieghiamo sul Villaggio di Ötzi, un parco archeologico che ci fa rivivere l’età della pietra. L’Uomo venuto dal ghiaccio costituisce una gallina dalle uova d’oro, sia per il Tirolo sia per il Südtirol.

Dopo la piacevole parentesi culturale decidiamo di mettere in cantiere un discesone con il rampichino. Detto, fatto!

Noleggiamo un nuovissimo BMC con degli efficienti freni e ammortizzatori.

Prendiamo la funivia del Gaislachkogel fino alla cima. Dopo la foto ricordo sulla piattaforma panoramica, a 3048 m, inizia l’avventura. Seguiamo la pista da sci numero 1, che nel primo tratto non presenta particolari difficoltà. Dopo cinque minuti di discesa, ci concediamo una deviazione per raggiungere una cima senza nome sulla carta topografica (troppo forte il richiamo del nostro sport preferito). Inizia qui un tratto particolarmente ripido con il fondo ricoperto da ghiaietto e con diverse curve: un’insidia non indifferente per neofiti del Downhill!

Ce la caviamo bene, anche se i freni sono entrambi costantemente in funzione, tanto da indolenzire le dita delle mani.


                                  MTB Downhill dal Gaislachkogel (3056 m)


Affrontiamo spavaldamente, per il gusto della sfida, pure un tratto su neve. Dalla stazione intermedia della funivia ci immettiamo su una strada asfaltata che converge con quella che risale la Rettenbachtal. Raggiunto quest’ultimo stradone non incontriamo più difficoltà tecniche. L’asfalto, liscio come l’olio, ci permette di mollare i freni e di gustarci uno splendido discesone in un bosco di cembri e abeti.

Raggiunto il centro di Sölden, invece di riconsegnare subito il mezzo, ci concediamo ancora un giretto sulle stradine poco trafficate.

 

Bella esperienza con il rampichino, a quote molto elevate, su piste di sci.

 

Tempo totale: 1 h

Dislivello in discesa: 1678 m

Difficoltà: PD

Coordinate Gaislachkogel: 840.817 / 161.702 

Copertura della rete cellulare: buona

Partecipanti: Anna, Daniele e siso


Tourengänger: siso


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

Amedeo hat gesagt: Bravi
Gesendet am 17. Juli 2012 um 15:02
Bravi, complimenti, mi manca.........con una bella bici penso che potrei provarci!
Buon divertimento
Amedeo

siso Pro hat gesagt: RE:Bravi
Gesendet am 17. Juli 2012 um 15:06
Ciao Amedeo,
sono bici di primissima qualità, con ottimi freni e ammortizzatori. Spassosissimo...
siso

pm1996 hat gesagt:
Gesendet am 17. Juli 2012 um 15:50
Deve essere molto bello, mi attira !!!
Ciao
Paolo

siso Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. Juli 2012 um 18:42
Ciao Paolo,
la Oetztal non ti deluderà!
Dal punto di vista turistico sono un passo avanti rispetto alle località alpine delle altre nazioni.
Cari saluti,
siso

gbal hat gesagt: Ti conosciamo come....
Gesendet am 18. Juli 2012 um 19:29
....abile escursionista, ciaspolatore, scialpinista ma non ancora come praticante del Downhill che immediatamente ti pone tra i "giovani appassionati di queste cose".
Scherzi a parte, si capisce che vi siete proprio divertiti parecchio. Bello il film.
Ciao

siso Pro hat gesagt: RE:Ti conosciamo come....
Gesendet am 18. Juli 2012 um 22:40
Certo che ci siamo divertiti! Abbiamo apprezzato non solo le cime del Tirolo, bensì anche la cucina locale, con un numero esagerato di portate: ah la linea...!
Ciao Giulio,
siso


Kommentar hinzufügen»