Cima del Laghetto (2646 m)


Publiziert von Varoza , 13. Juli 2012 um 22:17.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 8 Juli 2012
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Cima Rossa   Gruppo Cima di Gana Bianca   Gruppo Rheinwaldhorn   CH-TI 
Aufstieg: 1222 m
Strecke:Cusiè/Foppa (1707 m) - Alpe di Pozzo (1863 m) - Alpe di Quarnei (2048 m) - quota 2302 m - Passo del Laghetto/Laghetto dei Cadabi (2646 m) - Cima del Laghetto (2695 m). Discesa: Stessa via di salita fino all’Alpe di Quarnei - Capanna Quarnei (2108 m) - Ürbell (2059 m) - Alpe di Prato Rotondo (1826 m) - Alpe della Bolla (1647 m) - Cusiè/Foppa.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Dall'uscita dell'autostrada a Biasca dirigersi verso est in direzione Malvaglia. Dal nucleo del paese si prende la strada carrozzabile fino al bivio con la Val Pontirone (640 m). Si piega a sinistra e passando per Madra, Dandrio si raggiunge Cusiè. Da Cusiè si prosegue per ca. 1 km su strada sterrata fino a giungere all’ampio posteggio di Foppa.
Kartennummer:CN 1253 Olivone

L’odierna partenza ci riporta alla mente liceali reminescenze di informatica… a Bellinzona, sotto un’immancabile pioggerellina cominciamo a disegnare un algoritmo di opzioni… Nord oppure Sud?… vada per il Nord!… a Biasca… Leventina oppure Valle di Blenio?… si opta per la Valle di Blenio… a Malvaglia… Val Malvaglia/Pontirone oppure proseguire in alta Valle di Blenio?… bene per la Val Malvaglia… in alta Val Malvaglia… Cusiè oppure Dagro?... e’ così che alle 7:00 ci troviamo al posteggio di Foppa (1707 m) poco sopra Cusiè, imprigionati in automobile sotto una pioggia battente.

Le previsioni degli “stregoni cantonali” promettevano, come sempre, tempo soleggiato, ragion per cui, attendiamo un’oretta buona in attesa di fantomatiche schiarite. Alle 8:00 il peggio sembra passato… e già che siamo in zona, decidiamo perlomeno di sgranchirci le gambe fino alla capanna Quarnei.
Benché le cime restano avvolte da fitta nebbia (nebbia… parola troppo ricorrente in questa stagione)… la meteo sembra adesso clemente e pian piano senza inzupparci più di quel tanto raggiungiamo l’Alpe di Quarnei (2048 m), via Alpe di Pozzo (1863 m).

Gli orizzonti sembrano ora schiarirsi e per un momento mi balena l’idea di andare a colmare l’ultima e unica lacuna che mi resta sulla cresta Adula - Cima dei Cogn (quanti bei ricordi di estenuanti ascese!), ossia l’appartato Pizzo Nass (peraltro staccato dalla cresta principale). Le condizioni però sono al limite… in alto la visibilità appare comunque scarsa ed il terreno bagnato renderebbe infida l’ascesa… si accantona subito tale ipotesi. La cima resta lì… e la si raggiungerà in altre occasioni. Il motto della giornata diventa dunque “keep it simple”.

 Ci fissiamo come obbiettivo la facile Cima del Laghetto (2695 m). Ci addentriamo nel verdeggiante anfiteatro dell’Alpe Quarnei in direzione del Passo del Laghetto (2646 m). Di li a poco ricomincia a piovere in modo copioso e la piaggia non ci abbandonerà più per qualche ora. A “crapa basa” su sentiero zigzagante scavalchiamo l’evidente bastione roccioso ritrovandoci a picco su una meravigliosa cascata. Ci alziamo poi dal catino superiore della valle per altri 200 metri ca. (sempre su bel sentiero con segnavia) ritrovandoci davanti alla parete verticale della Cima del Laghetto… che per un momento si lascia intravedere. Pieghiamo a destra, e già bagnati fradici, ecco apparire di fronte a noi un ruscello in piena che riempie l’ultimo tratto finale che si svolge, manco a dirlo, all’intero in un escavazione torrentizia. Nuotiamo gli ultimi 50 metri che ci separano dal passo ed eccoci davanti allo spettrale Laghetto dei Cadabi (2646 m).

Da qui, in poco meno di 10 minuti seguendo il facile pendio roccioso guadagnamo l’ometto di vetta. Fantastica vista sul… nulla! Qualche foto… un po’ di frutta secca ed è già tempo di ridiscendere in zone più accoglienti. Ripercorriamo la scivolosa sassaia, e per la stessa via di salita puntiamo dritti all’accogliete Capanna Quarnei (2108 m).

Sono le 12:15… perfetto orario per concederci polenta e brasato… il tutto innaffiato con del buon nostrano. Caffè e grappini discutendo con i cordiali gerenti della Capanna (tra l’altro ottimi cuochi!) e poi giù verso Cusiè/Foppa, questa volta passando da Ürbell (2059 m), Alpe di Prato Rotondo (1826 m) e Alpe della Bolla (1647 m).   

In conclusione, per descrivere la cima odierna prendo in prestito citazioni del dott. Ermes Borioli, primo curatore di una guida CAS completa sulle Alpi Ticinesi (“Alpi Ticinesi e Mesolcinesi” - Edizioni del CAS, 1973), il quale nel descrivere vette “minori” spesso utilizza il termine: “cima turisticamente insignificante”. Oggi però le condizioni meteo l’hanno quantomeno resa particolare… Nonostante il cattivo tempo si è trascorso un’altra gradevole giornata da ricordare… lassù, sui nostri monti!

Note:
  
Vetta:
Uomo di sasso
 
Fontana:
Ampia possibilità di parcheggio presso Foppa, 1km oltre Cusiè.  
 
Valutazione:
Cusiè/Foppa - Alpe di Quarnei: T2
Alpe di Quarnei  - Bocchetta del Laghetto - Cima del Laghetto: T3
Discesa: Cima del Laghetto - Capanna Quarnei - Cusiè/Foppa: T3


Tourengänger: veri, Varoza


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»