Pizzo del Piatto di Röd (2616 m)


Publiziert von tapio , 9. Juli 2012 um 09:00. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum: 8 Juli 2012
Wandern Schwierigkeit: T5 - anspruchsvolles Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo di Rod   Gruppo Pizzo Castello 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1500 m
Abstieg: 1060 m
Strecke:Ghiéiba (1150 m) - Erta (1378 m) - Casgioléir (1558 m) - ponte sul fiume Peccia (1540 m) - P.1733m - Alpe dei Sassi - Pisóm (2051 m) - Masnairöö (2075 m) - salita verso la Bocchetta di Pisone - primo canale erboso in direzione E - cresta SW del Pizzo del Piatto di Röd - Pizzo del Piatto di Röd, vetta (2616 m) - ritorno per la stessa via
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Prendere la strada della valle Maggia e percorrerla fino a Peccia. Qui svoltare a sinistra per Piano di Peccia e continuare fino al ponte sul fiume Peccia, oppure, su strada sterrata, fino a Ghieiba, in prossimità della cava di marmo
Kartennummer:CNS 265 T Nufenenpass - CNS 266 T Valle Leventina

tapio: Una prova di forza nei confronti della meteo: questa circonlocuzione può ben rappresentare la giornata odierna. Lascio la relazione tecnica alle abili parole di Sky e condenso in alcuni fotogrammi le impressioni vissute oggi lassù nella Valle di Peccia. Eccoli:

Nebbia - pioggia - acqua - freddo - cordialità - senso di condivisione tra persone che amano la montagna - calore di una stufa accesa - incertezza - rocce bagnate - erba fradicia - canali fantasma - vetta nel grigio (ma vetta comunque!) - volontà comune - visibilità zero - ancora ospitalità - ottima comunione d’intenti con il mio compagno d’escursione - VAVM - cerva - cava di marmo.

Questo per noi, oggi, è stato il nostro Pizzo del Piatto di Röd!
Un grazie a Sky, Gaby e Michele!


 

PS   Chi volesse vedere com’è fatta questa montagna, può dare un’occhiata qui


 

 

Sky : Io e tapio restiamo d’accordo, per oggi, di fare una cima assieme. Scartiamo di comune accordo tutto ciò che ha a che fare con la neve, che in questo periodo è solo fonte di rogne. Aspettiamo tempi migliori per fare dei tremila assieme ! tapio mi propone il Pizzo del Piatto di Röd : una prima di HIKR, come si poteva immaginare sapendo da chi veniva la proposta e a chi era rivolta, nonché una cima dal nome “curioso” : nell’arco di un paio di kilometri c’è il Pizzo del Piatto, il Pizzo di Röd.. e come potrebbe mancare il Pizzo del Piatto di Röd ?!

Tornando alla parte tecnica.. Le previsioni per oggi sono buone, almeno per la mattina.. fino a l’altro ieri. Ieri sera però cambiano, e danno brutto fin dalla mattinata, con miglioramenti pomeridiani. Ed infatti, arrivati in Valle Maggia, già incontriamo la pioggia. Scrutiamo il cielo, ancora non illuminato dalle luci dell’alba, poco dopo le 5 di mattino.. Noi comunque andiamo.. valuteremo poi !

Arrivati alla partenza, la cava di marmo in Valle di Peccia, non piove. La cosa ci fa piacere, ma non ci fa essere più di tanto ottimisti, tanto che il sottoscritto decide di lasciare in macchina la piccozza, per timore di un temporale. Ci prepariamo e partiamo, cartina, fotocopie del Brenna e GPS alla mano. Arrivare al ponte di Casgioleir è una passeggiata.. passati sull’altro versante incomincia l’avventura. Ben presto incontriamo però una bella traccia, che seguiamo senza problemi. Purtroppo nel frattempo gli squarci di sereno lasciano il posto alla pioggia. Ci ripariamo sotto dei larici.. ne approfittiamo per chiacchierare un po’.. ma nel frattempo ci infreddoliamo, per cui decidiamo di puntare alle quattro case di Masnairöö, dove speriamo di trovare riparo, in attesa che la pioggia passi. Arrivati lì troviamo la porta di una legnaia aperta.. ci rifugiamo dentro e.. ad un tratto arriva un signore che ci aveva visti fin da giù al ponte e ci invita ad entrare ! Lui e la moglie ci offrono delle bevande calde.. ci fanno restare al calduccio della cucina economica.. si chiacchiera della comune passione per la montagna per un paio d’ore.. lei si ricorda di aver letto il mio rapporto della Lodrino-Forcarella..!

Ci chiedono le nostre intenzioni.. Ci descrivono con dovizia di particolari le varie vie di salita al Pizzo del Piatto di Röd.. Secondo loro oggi non è giornata per fare vette.. ma io e tapio, con qualche sguardo d’intesa, capiamo che noi ci vogliamo provare comunque ! Nel frattempo, fortunatamente, ha smesso di piovere, e per un paio di minuti è spuntato addirittura fuori il sole !

Salutiamo e ringraziamo calorosamente i due e ci incamminiamo quindi nella valletta che porta alla bocchetta di Pisone. Notiamo con interesse che l’erba, seppur umida, non appare insidiosa, mentre lo sono di più le roccette. Arrivati a quota 2300 ci consultiamo e di comune accordo decidiamo di puntare al Pizzo del Piatto di Röd !! La cosa che ci ha reso fiduciosi era che il versante W appariva in buona parte erboso, al contrario dell’impressione che avevamo avuto guardando la cartina. La visibilità è quasi nulla, ma il mio GPS segna la direzione da tenere per andare in vetta e la sua distanza. La salita lungo il versante W non sembra troppo ripida.. Sbuchiamo in cresta a 250 m dalla vetta, ma io suggerisco di tenerci sotto il filo di cresta, restando se possibile sull’erba, ma sempre con le mani sulle roccette ! tapio, come sempre più disinvolto di me sul tecnico, mi sta davanti una decina di metri, io da dietro lo seguo e lo tengo aggiornato su direzione e distanza in linea d’aria. Riusciamo ad evitare tutte le placche e le rocce insidiose e.. siamo in vetta ! Stretta di mano, abbraccio e complimenti reciproci. Questa per noi è una bella soddisfazione !

Non stiamo molto in vetta, giusto il tempo di fare qualche foto e di scrivere sul libro di vetta. Qui il vento soffia e viene giù un po’ di pioggia ghiacciata.. Inoltre la discesa è tecnica, e non ci possiamo rilassare. Qui il mio GPS viene in auto, per seguire (più o meno) fedelmente la traccia di salita, in cui non avevamo trovato particolari difficoltà. Tutto va liscio, anche la discesa sul pendio erboso ripido che mi preoccupava un po’.. Terminato il tratto tecnico propongo di fermarci a mangiare. È l’una passata ed è l’ora ! Brindiamo con le nostre “birre di vetta”, io una scura, tapio una bionda.. mangiamo e scendiamo a Masnairöö. Lì troviamo ancora i due gentili marito e moglie, Michele e Gabi, che nuovamente ci invitano ad entrare e prendere da bere (e ci fanno provare un loro liquore d’erbe) e ci offrono un passaggio in macchina dal ponte in giù. Firmiamo il loro diario, lasciando i nostri nomi e, in piacevole compagnia, scendiamo a valle, percorrendo poi con la macchina di lei la lunga strada fino alla cava dove ci salutiamo !

 

Una vetta sconosciuta, il Pizzo del Piatto di Röd, e questo ci piace ! Nessun rapporto, né qui su HIKR né altrove su internet.. Brenna a parte, ovviamente ! Una bella soddisfazione essere arrivati in vetta, senza esserci presi rischi, in condizioni non ottimali..

Grazie a tapio per l'ottima compagnia e la sempre perfetta sintonia nell'affrontare la salita !

Alla prossima !
 

Tempi parziali :

cava di marmo - Masnairöö : 2h45

Masnairöö – Pizzo del Piatto di Röd : 1h40

Pizzo del Piatto di Röd - Masnairöö : 1h50

Masnairöö – Casgioleir :0h45


Tourengänger: Sky, tapio


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (19)


Kommentar hinzufügen

Pippo76 hat gesagt:
Gesendet am 9. Juli 2012 um 14:44
Bravi! Non vi ferma proprio niente e nessuno :-)

Ciao
Giancarlo

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 9. Juli 2012 um 14:51
Grazie, ma i complimenti li dovremmo fare a te per il Rosa e, cosa non secondaria, per come avete gestito la questione dei ramponi!
La meteo ormai è quello che è (cioè in linea con tutto il 2012), l'importante è non scoraggiarsi!

Ciao, Fabio

Sky hat gesagt: RE:
Gesendet am 10. Juli 2012 um 00:05
Beh, finchè si riesce ad andare avanti in sicurezza,senza prendersi rischi, non è un probema ! E, in fondo, non ci siamo neanche bagnati più di tanto :)
Ciao, grazie
Luca

Jules hat gesagt:
Gesendet am 9. Juli 2012 um 15:44
Grandi! Insomma pare che da queste belle cime sia impossibile scorgere alcunché!

tapio hat gesagt: RE:
Gesendet am 9. Juli 2012 um 16:35
Grazie! Pensa che da una parte c'era Pizzo Castello, Poncione di Braga etc, e dall'altra Campo Tencia, Barone, Corona di Redòrta, Zucchero etc etc: abbiamo solo potuto immaginarli ( e neanche tanto, perchè dalla cima abbiamo dovuto scappare in fretta, a causa del freddo e della pioggia ghiacciata!)

Amedeo hat gesagt: Bravissimi
Gesendet am 9. Juli 2012 um 18:57
Bravi, io domenica (partito per fare il Piz Ravetsch e poi il Piz Coroi) ho trovato pioggia forte sino alle 10.30 e ho ripiegato alla Capanna Motterascio "Michela" con il Verbalario. Cibo buonissimo e simpatia hanno caratterizzato la mia domenica........cosa volete apprezzo ancora tanto i piaceri della "buona tavola!"!
Comunque siete grandi!!
A presto (più facile per una birra che una cima)
Amedeo

tapio hat gesagt: RE:Bravissimi
Gesendet am 9. Juli 2012 um 20:33
Penso che siano in molti a pensare "ma quei due lì cosa sono andati a fare sul Pizzo del Piatto di Röd, per non vedere niente?". Ormai eravamo in pista e abbiamo preferito ballare, anche se "al buio".
Del resto anche la vostra scelta di ripiegare alla Michela aveva più di un buon motivo per essere fatta, e ti assicuro che non sei il solo ad apprezzare i piaceri della buona tavola!
Grazie per i complimenti e a presto (magari per una birra E una cima)
Ciao, Fabio

Sky hat gesagt: RE:Bravissimi
Gesendet am 10. Juli 2012 um 00:22
> Penso che siano in molti a pensare "ma quei due lì cosa sono andati a fare sul Pizzo del Piatto di Röd, per non vedere niente?".

Già, però, a parte ammirare il panorama (cosa che oggi era decisamente impossibile), questa giornata si è rivelata un'ottima occasione per giocare a "studiare" come affrontare una montagna.. nonchè una piacevole condivisione del tempo con un caro amico e con delle simpatiche e accoglienti persone !

Sky hat gesagt: RE:Bravissimi
Gesendet am 10. Juli 2012 um 00:07
Il Piz Ravetsch l'avrei voluto fare anch'io (beh, in realtà d'inverno, con le racchette..!), per cui non sarebbe impossibile trovarsi per una cima !
Ciao !
Luca

Amedeo hat gesagt: RE:Bravissimi
Gesendet am 10. Juli 2012 um 08:27
Come no, ti/vi faccio sapere....io però sono più lento.....almeno per ora poi.....chissà??
Ciao
Amedeo

tignoelino hat gesagt: pizzo piatto
Gesendet am 10. Juli 2012 um 21:36
decisamente la meteo è stata molto più
vigliacca nei vostri confronti rispetto a cosa
ho trovato io. ci sarà una buona giornata
in questa stupida estate???
roby

tapio hat gesagt: RE:pizzo piatto
Gesendet am 10. Juli 2012 um 22:39
Non me ne parlare, Roby! In tutto il 2012 l'unico mese che ha fatto secondo le aspettative è stato marzo. Poi, per il resto, una serie infinita di "fuori-stagione". Speriamo che d'ora in avanti la meteo si dia una regolata!

Ciao, Fabio

Sky hat gesagt: RE:pizzo piatto
Gesendet am 11. Juli 2012 um 06:49
beh, se possiamo consolarci ieri un mio amico mi raccontava che domenica hanno dovuto rinunciare (per la terza volta !) alla Biancograt.. arrivati all'attacco hanno realizzato che le previsioni meteo che davano sole pieno erano completamente sbagliate !!

Seeger Pro hat gesagt: Masnairöö
Gesendet am 12. Juli 2012 um 22:41
Ciao Fabio
Grazie per correggere Pisom in Masnairöö.
Peccato, che la vista al Röd era male.
Cari saluti
Andreas

tapio hat gesagt: RE:Masnairöö
Gesendet am 13. Juli 2012 um 00:14
Ciao Andreas,
sì, peccato per la vista, ma ci sono/ci saranno altre occasioni per avere una vista fantastica. Inutile prendersela!
Cari saluti, Fabio

Sky hat gesagt: RE:Masnairöö
Gesendet am 18. Juli 2012 um 01:05
Anche noi eravamo convinti che quell'abitato fosse Pisom.. poi loro ci hanno detto che invece si chiamava Masnairöö. Pisom era il punto quotato poco più a W..
Ciao, Luca

gbal hat gesagt: Si potrebbe recitare....
Gesendet am 13. Juli 2012 um 22:33
...che se è vero che la fortuna aiuta gli audaci sono però i tenaci e i positivi a conquistare le loro mete quando tutto sembra opporvisi.
Bravi ragazzi

tapio hat gesagt: RE:Si potrebbe recitare....
Gesendet am 13. Juli 2012 um 22:51
Grazie Giulio per i complimenti: basta guardare questa foto per capire che il soggetto in questione non è uno che si arrende tanto facilmente :-)
Diciamo inoltre che con queste condizioni anche il corredo tecnologico (di cui tu sei un indefesso sostenitore) del mio amico Sky non è certo risultato superfluo...
Comunque è andata bene, e per la visuale, sarà per la prossima volta!
Ciao, Fabio

Sky hat gesagt: RE:Si potrebbe recitare....
Gesendet am 18. Juli 2012 um 01:11
Nessuno dei due è un tipo da arrendersi..! In verità comunque, viste le condizioni meteo, io ero inizialmente per cambiare meta (l'apparentemente più facile Pizzo della Valletta), ma poi di comune accordo abbiamo deciso per la destinazione originale, visto che le condizioni sembravano permettere di farla comunque in sicurezza.
E l'utilizzo del GPS oggi è stato esemplare !
Ciao, Luca


Kommentar hinzufügen»