Tour de l'Assietta e Colle delle Finestre


Publiziert von Massimo , 11. Juli 2012 um 17:46.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum: 7 Juli 2012
Mountainbike Schwierigkeit: ZS - Fahrtechnisch anspruchsvoll
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 6:00
Aufstieg: 1850 m
Abstieg: 1250 m
Strecke:Pourrieres - Balboutet - Pian dell'Alpe -Colle delle Finestre m.2176 - Pian dell'Alpe - Colle dell'Assietta m.2472 - Testa dell'Assietta m. 2540 - Col del Lauson m.2497 - Monte Genevris m.2533 - Colle Bourget m.2300 - Colle Basset m.2469 - Sestriere
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Milano percorrere l'autostrada fino a Torino dove si imbocca la tangenziale nord direzione Bardonecchia - Frejus - Pinerolo - Savona. Giunti al bivio ignorate le indicazioni per Bardonecchia e proseguire per Pinerolo. Raggiunto Pinerolo termina l'autostrada e si prosegue direzione Sestriere. Oltrepassare gli abitati di Villar Perosa e di Fenestrelle si raggiunge l'abitato di Usseaux, tralasciare il primo bivio con Indicazione Colle delle Finestre e proseguire sulla statale della Val Chisone fino a raggiungere la frazione di Pourriers
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Da Pourriers proseguire sulla statale della Val Chisone, oltrepassare l'abitato di Pragelato e dopo 16,5 Km si raggiunge l'abitato di Sestriere

Rovistando nei vari siti mi ero imbattuto in questa classicissima delle ruote grasse e me l’ero messa nell’elenco “TO DO”.
Sabato in anticipo sui programmi stagionali alle 5.30 mi ritrovo con Stefano e altri due personaggi misteriosi al parcheggio di Cormano.
Per le 8.40 siamo al bivio di Pourriers m.1412, sito nella media Val Chisone dove ci accoglie un cielo terso senza una nuvola e un clima ottimale per il periodo; scarichiamo le bike e dopo aver risolto un inconveniente tecnico alle 9.10 iniziamo la nostra avventura seguendo le indicazioni per Pian del’Alpe – Colle delle Finestre. Oltrepassato il borgo di Balboutet si sale su asfalto con pendenze regolari e mai troppo impegnative fino alla distesa di Pian dell’Alpe m.1917 (Km. 7).
Giunti al bivio come già pensato durante il trasferimento in auto si decide di svoltare a dx e salire al mitico Colle delle Finestre, i primi 2 Km sono pressoché pianeggianti mentre nei 3 successivi le pendenze si fanno più impegnative rispetto al tratto iniziale. Raggiunto il valico foto di rito, due chiacchiere con dei motociclisti giunti qui in massa; il tempo di notare la presenza dell’auto di uno dei due personaggi misteriosi……………… già che c’era poteva andare in cima in macchina sto GRATACU; ci si copre vista l’aria frizzantina e giù con una veloce discesa fino a Pian dell’Alpe dove sulla destra ha inizio il percorso del TOUR DELL’ASSIETTA, 35 Km di strada sterrata in ottime condizioni che ci condurrà fino al Sestriere percorrendo lo spartiacque che separa le valli di Susa e Chisone pedalando sempre ben oltre i 2.000m. di quota. Con piacere prendiamo atto che tutti i mercoledi / sabato di luglio e agosto la strada è chiusa ai veicoli motorizzati ( fuoristrada e moto ).
Il primo tratto è una lunga salita di circa 10 Km mai impegnativa ma che alla fine si fa sentire viste anche le quote raggiunte, dapprima si transita al Colle dell’Assietta posto a 2472m. di quota e successivamente si sale fino alla Testa dell’Assietta 2540m. cima Coppi di giornata. Tratto con saliscendi, breve discesa e facilissima risalita fino al Colle Lauson 2497m, di nuovo un tratto di discesa e dopo aver oltrepassato il Colle Blegier 2381m.ci aspetta il tratto più impegnativo di giornata; 2Km circa con pendenze che non vanno mai sotto il 10% che ci conducono ai 2533m. del monte Genevris.  Di nuovo discesa fino al Col Bourget 2300m., e per concludere in bellezza altri 3,5 Km di salita con pendenze modeste fra il 4 e il 7% che portano al Col Basset 2469m. ultimo di giornata. Sono stremato, fisicamente out e le gambe sono due tronchetti di legno, gli ultimi 2 Km sono interminabili, mi sembra di rivivere il calvario di Amedeo durante la discesa dal Pizzo. Raggiunto il colle finalmente solo discesa, 7 Km di planata su Sestriere, ma visti  dolorini e formicolii vari e le condizioni pietose dei nostri ……POPO si rivela interminabile pure la strada all’ingiù. A Sestriere i personaggi misteriosi ci attendono……. GRAZIE, evitandoci lo smaronamento degli ultimi 16 Km di discesa sulla statale, arteria molto trafficata e di conseguenza parecchio insidiosa. Carichiamo le bike, ci cambiamo e via verso casa, non poteva mancare la sosta per mettere a tacere le lamentele della panza; vista la zona peccato per la scarsissima qualità. Per le 22.15 sono di ritorno a casa molto soddisfatto per l’impresa compiuta ma …….stracc cum’è un asan.
Per tirare le conclusioni gran bella pedalata svoltasi in un ambiente maestoso e con meteo perfetto, molto remunerativa a livello ciclistico per aver messo in bacheca ben 6 colli.
 
RIEPILOGO:
SVILUPPO PERCORSO: 52 Km ( 18 di asfalto – 34 di sterrato)
DISLIVELLO DI SALITA: 1850. circa
DISLIVELLO DI DISCESA: 1250m. circa
TEMPO IMPIEGATO: 7h 30’ comprese le soste 

Tourengänger: Massimo


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (11)


Kommentar hinzufügen

skiboy1969 hat gesagt: windows
Gesendet am 11. Juli 2012 um 17:48
bravo Massimo, piacerebbe anche a me farla!!!
you've done it!!!!!!! congratulation
ciao
Marco

Massimo hat gesagt: RE:windows
Gesendet am 12. Juli 2012 um 23:52
Grazie Marco,
se hai una MTB uno come te può tranquillamente partire da Susa salire il Finestre dal versante opposto a quello fatto da noi, scendere a Pian dell'Alpe fare la strada dell'Assietta fino al Col Basset per poi scendere a Sportilia in alta Val Susa e per finire rientrare a Susa; sono almeno 2500m. di dislivello.

Ciao e buone pedalate.
Max

Alberto hat gesagt: Cogratulation!!!!
Gesendet am 11. Juli 2012 um 18:02
......uelllllaaaaa!.....i due mondi si sono aggiustati? hi hi hi!....a furia di schiacciarli per ore!
Siete stati in gamba,ma per la prossima volta,vale la pena fare il giro alto (con soata al Lago Grande e Cima. ciaoooo

Massimo hat gesagt: RE:Cogratulation!!!!
Gesendet am 12. Juli 2012 um 23:54
Ciao bradiposki, sai già dov'è la prox.; me racumandi el post per magna, questa volta l'abbiamo toppato in pieno.

Amedeo hat gesagt: Ciao Max
Gesendet am 11. Juli 2012 um 18:47
Bravo Max, vai a vedere il commento sul filmato di Alberto dove mi citi....hahahahaha!!
Ciao Laurent Fignon
Amedeo

Massimo hat gesagt: RE:Ciao Max
Gesendet am 12. Juli 2012 um 23:56
Mi tocco gli zebedei, con questo paragone non mi restano molti anni di vita.
La tua discesa su Pescegallo è già leggenda.
Ciao e a presto
Max

Amedeo hat gesagt: RE:Ciao Max
Gesendet am 13. Juli 2012 um 04:11
Era un pargone con un grande campione!! Se no potrei chiamarti Gimondi!
Cioa a presto!
Amedeo

beppe hat gesagt: Bravo Max
Gesendet am 11. Juli 2012 um 20:47
Ciao Max meglio tu di Basso ..........
Beppe

Massimo hat gesagt: RE:Bravo Max
Gesendet am 12. Juli 2012 um 23:59
Grazie Beppe, si sapeva che Basso è al tour per fare da gregario a Nibali che sta andando molto bene, secondo me il podio è alla sua portata.

Ci si vede prossimamente.
Ciao
Max

camo62 hat gesagt:
Gesendet am 12. Juli 2012 um 18:49
eh,si,questo e' un giro da cinque stelle.Complimenti

Massimo hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. Juli 2012 um 00:01
Grazie Camo, la zona è piena di giri che meritano, bisogna scovarli; peccato che non siano proprio dietro l'angolo.

Ciao
Max


Kommentar hinzufügen»