Punta Rossa della Grivola 3.630


Publiziert von apv , 4. Juli 2012 um 15:19.

Region: Welt » Italien » Aostatal
Tour Datum:30 Juni 2010
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2 Tage
Aufstieg: 1956 m
Abstieg: 1956 m
Strecke:sentiero segnalato fino al Colle della Rossa, dopo detriti con traccia e/o neve
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada del Monte Bianco uscita Aymaville, direzione Cogne poi Valnontey.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Vittorio Sella al Lauson 0135/74310
Kartennummer:1:50.000 Kompass f 86 / 1:50.000 IGC f 3

Da Valnontey 1674, si prende segue l’alta via n 2 in direzione del frequentato Rifugio Sella. Dopo un tratto a tornanti arrivati in prossimità di un ponte bisogna lasciare il tracciato della mulattiera storica chiuso per pericolo frane. Si passa dall’atra parte del torrente e si sale fino a riattraversarlo su un ponte nuovo dopo una breve discesa. Un tratto a tornanti porta a risalire il pendio fino a traversare in breve al pianoro dove sorge il Rifugio, 2584 (2.30 )
 
Dal Rifugio tornare alla palina incontrata salendo all’inizio del pianoro oppure salire direttamente a intersecare il sentiero che passa più alto. Direzione Col Louzon, alta via n. 2. La salita al Colle della Rossa è caratterizzata da evidenti tornanti a destra di una cascata. Arrivati in prossimità di una zona pianeggiante dove il torrente Loson si allarga si può a) prendere una traccia che sale direttamente in direzione del pendio e si ricollega dopo un tratto ripido alla mulattiera, b) proseguire sul sentiero n. 2 fino a una palina che indica una deviazione a destra che con pendenza moderata va verso il tratto a tornanti. Nella parte superiore si passa sotto una cascatella e si sale a un pianoro pietroso. Non prendere verso sinistra il sentiero per il Colle della Nera ( non segnalato) ma proseguire verso destra su un tratto ripido che porta sotto la parete e al Colle della Rossa, 3.195 (2.00). Dal colle secondo le condizioni scendere fino a poter traversare a sinistra andando a prendere una evidente traccia in traverso ( Nord ). Raggiunto il primo costone la traccia prosegue per vallette per arrivare al largo costone della Cresta Nord Est. Sempre su sentiero (ometti) si sale verso la cresta finale. Ci sono due possibilità a seconda dell’innevamento e delle condizioni a) si sale in breve sul filo di cresta dove si segue un sentierino tra le roccette che con andamento pianeggiante porta in vetta, b) si prende il pendio nevoso appena sotto le roccette della cresta fino a salire un breve pendio raggiungendo la cresta in prossimità della cima.
Con condizioni estive la cima è raggiungibile interamente su sentiero, è comunque consigliabile avere con se piccozza e ramponi. Non si tocca il ghiacciaio sottostante. In caso di cattiva visibilità prestare grande attenzione al tratto di discesa prima del traverso dato il tipo di terreno uniforme e pietroso e la presenza di più tracce.
 
La Punta Rossa della Grivola è una salita molto remunerativa, il percorso è interessante e vario, c’è la quota e la vista su numerose altre montagne. Nella salita è molto facile incontrare branchi di stambecchi. E’ consigliabile come salita di due giorni o come variante sul percorso dell’Alta Via 2.

Tourengänger: apv


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

heliS hat gesagt: Un altro sogno
Gesendet am 4. Juli 2012 um 15:59
che era rimasto molto il fondo al cassetto ... mannaggia a te che me lo hai ritirato fuori :)
Complimenti, sono posti davvero splendidi!
S.

apv hat gesagt: RE:Un altro sogno
Gesendet am 4. Juli 2012 um 16:09
grazie, si pubblicano apposta le salite per far "venire voglia".
Direi che è un sogno raggiungibile. Posto bello, Rifugio accogliente, animali e fiori fin che ne vuoi, salita di soddisfazione che fatta da oggi in avanti è tutta su sentiero.. zaino in spalla e via.


Kommentar hinzufügen»