Pizzo Tignolino m. 2246


Published by gbal , 3 June 2012, 15h18. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 1 June 2012
Hiking grading: T4 - High-level Alpine hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:30
Height gain: 1422 m 4664 ft.
Height loss: 1422 m 4664 ft.
Route:15 km
Access to start point:(gbal) Varese-A8-A26-Masera. superata la rotonda, dopo un centinaio di metri svoltare a destra per un' erta strada. seguire le indicazioni Trontano e, superato un passaggio a livello, prima delle Poste salire per Via Verdi. dopo una serie di villette, a dx strada con divieto di accesso (che è però consentito fino a Faievo)
Access to end point:idem
Maps:Map Swiss Mobile

Giulio (gbal) dice:

 

Giornata non male per una uscita; il tempo è annunciato passabile ma risalendo la Val d’Ossola si rivela davvero discreto. Soprattutto è il giorno in cui io e Roberto, per la prima volta, riusciamo a conoscerci di persona combinando una ascensione sulle montagne “di casa sua”, al Pizzo Tignolino. Dopo esserci scambiati fiumi di mail e commenti vicendevoli su Hikr l’incontro: giungiamo entrambi al parcheggio di Masera dove finalmente ci stringiamo la mano. Ma siamo entrambi persone che non amano perdere tempo per cui, esauriti i convenevoli, saliamo sul suo pick-up, un po’ datato ma reduce da un recente make-up e che Roby guida con maestria per una stradina a tratti asfaltata a tratti sterrata e che conduce all’Alpe di Fajevo. Un’ auto “cittadina” avrebbe molto patito le condizioni della strada ma riuscire ad arrivare fin lì sulle 4 ruote fa guadagnare un bel po’ di quota.

Radunati bastoncini, zaini e GPS ci incamminiamo per un sentiero nel fresco bosco chiacchierando nel frattempo di tanti interessanti argomenti; il sentiero non difficoltoso ci innalza fino all’Alpe Parpinasca dove usciamo allo scoperto e saliamo tra giavine e pietroni ma anche, talvolta, baite o ruderi senza nome del tempo passato. Qui, al caldo del fornale, inizio a sentire la fatica e Roby adagio adagio guadagna terreno pur vigilando sempre dall’alto su di me. Ci sovrasta un bellissimo Tignolino ma non è il nostro, quello che si vede è la Cima Nord, alias Tignolino di Trontano, ed è affascinante; l’altro, la Cima più alta, lo vedremo solo quasi giunti al Passo di Basagrana, una porta che si spalanca sulla Val Grande interna. Ma nel frattempo una breve sosta su un pianoro con caffè gentilmente offerto dal “padrone di casa” e poi si riparte per un lungo traverso fino a giungere sotto il Passo che bisogna risalire piuttosto direttamente, anche in mezzo a tardive chiazze di neve marcia. Giunti al Passo nuova sosta di cui approfitto per socializzare con un gregge di pecore che scoperte le mie braccia sudate non vogliono più lasciarmi andare. Intanto si disegnano due creste: una, ad Est sale al Togano (il più alto della Val Grande) mentre l’altra sale al Tignolino ed è così affascinante che decido di salirla nel modo più integrale possibile. Roby, che ha già visitato più volte questa cima, anche in invernale, saggiamente decide di seguire il sentiero che fa slalom tra i pietroni e dalla vetta sorveglia la mia arrampicata che è comunque non impegnativa ma divertente.

Ritrovatici in vetta, dopo le foto di prammatica valutiamo la cresta NO che raggiunge la Cima Nord ma la rimandiamo ad un’altra occasione e iniziamo a scendere per la cresta Sud che scende al Passo Tri Omen e prosegue fino al Testa di Menta la cui salita rimandiamo anch’essa per motivi di orario. Dal Passo Tri Omen, molto suggestivo, con un lungo percorso scendiamo nel caldo fornale sottostante che traversiamo  verso N e poi NO sfiorando l’Alpe Menta e raggiungendo prima l’Alpe Rina dove brindiamo alla giornata con una birra offerta da Roby (sono andato a sbafo oggi) e poi l’Alpe Nava da dove, nella frescura del bosco, torniamo all’auto in una ora scarsa.

Come concludere? Conoscersi di persona a volte rappresenta un potenziale rischio; nel nostro caso, invece, Roberto si è confermato una persona di piacevole compagnia, ottimo conoscitore dei monti e prudente ed infaticabile camminatore.

Alla prossima Roby!

 

 

Nota: La difficoltà di arrampicata II UIAA  si applica solo se si decide di arrampicare la cresta del Tignolino, diversamente vale la difficoltà escursionistica T4.

 

 

 

Roberto (tignoelino) dice:

 

Bella ed interessante escursione sul filo nord della Val Grande. Finalmente ci siamo riusciti
a metterci d' accordo con Giulio. Bella giornata passata a parlare di tutto e di più, oltre a
camminare. Credo che sarà la prima di molte in quanto, mi sono trovato in sintonia perfetta.
Inoltre il Giulio porta fortuna , tre aquile insieme non le avevo mai viste svolazzarmi
sulla testa, e il bell' aspide??. Relazione, come sempre, perfetta niente da aggiungere.
Alla prossima. roby 

 

 

 

 

 

I tempi (per i precisi):

 

Località

Tempo parziale

Progressivo

Alpe di Fajevo (auto)

0

0

Alpe Parpinasca

0:38

0:38

Passo di Basagrana

2:31

3:09

Pizzo Tignolino

1:04

4:13

Alpe Rina

1:45

5:58

Alpe Nava

0:47

6:45

Alpe di Fajevo (auto)

1:17

8:02

 

 

 

 

Pillole….di sudore e di fatica:

 

Dislivello salita/discesa    1422m

Lunghezza totale 15 km

Tempo totale lordo 8h02’

Tempo totale senza soste 6h36’

Soste totali 1h25’

 


Hike partners: gbal, tignoelino


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (17)


Post a comment

tapio says: Tigno - E - Lino
Sent 3 June 2012, 16h06
Congratulazione ragazzi!

Per la Nord c'è tempo: comunque è una bellissima cima con una vecchia ma corposa croce (a meno che non l'abbiano sostituita negli ultimi tempi).

La Valgrande è sempre affascinante e le vostre foto lo confermano una volta ancora!

Ciao, Fabio

gbal says: RE:Tigno - E - Lino
Sent 3 June 2012, 16h20
Grazie Fabio; usurpando il "ragazzi" rispondo io; poi il vero "ragazzo" che ben conosci immagino lo farà personalmente.
Uno come te che conosce la Val Grande a menadito può solo insegnare a tanti come raggiungere queste belle cime.
Ciao

igor says:
Sent 3 June 2012, 18h18
Bravi bella cima con arrampicata e cresta ciao

gbal says: RE:
Sent 3 June 2012, 18h26
Grazie Igor.
Anche tu vai forte!
Ciao

Sent 4 June 2012, 08h26
Giulio sei anche scalatore,ho visto la foto niente male,bravissimi ciao

gbal says: RE:
Sent 4 June 2012, 09h25
Grazie Barba.
Scalatore è un termine esagerato; ammetto di sentire volentieri il profumo della roccia e qualche volta riprendere in mano corda e moschettoni ma qui era comunque semplice.
Ciao

Laura. says: sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 13h25
preparati perchè ti toccherà mettere gli sci ai piedi.. vedere quelle zone con la neve è un'esperienza quasi mistica...
ciao bravi e grazie a tutti e due...

gbal says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 14h51
Grazie per il bravi e per la simpatica telefonata. Quanto al "sei fritto" e "sci ai piedi" se si riferisce a me lo sai che la tentazione è tanta ma il deterrente "gambarotta" è moooolto forte perchè io....andrei in mille pezzi ma....l'inverno è ancora lontano, chissà!?

Laura. says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 15h17
mica soffri di osteoporosi!!!

gbal says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 15h24
Touchè!
Credo di no ma....fa la bua lo stesso :):):)
Però....NON mi tentare, mi tento già abbastanza da solo.

Laura. says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 15h28
già ti vedo...

gbal says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 16h36
....intendi: ti vedo per terra o, peggio, ti vedo come una carambola disneyana, una palla di neve da dove spuntano sci, bastoncini e cappellino di lana?
Credo che in entrambi i casi non sbaglieresti di molto :):):)

Laura. says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 16h40
intendo...già ti vedo con gli sci ai piedi, circondato dalla neve, mentre ti gusti il panorama delle cime innevate tutt'attorno.

gbal says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 17h10
Grazie Laura. Ho fatto dell'autoironia per gioco ma tu sei gentile a dire questo.
Bye

tignoelino says: RE:sei fritto!!!
Sent 4 June 2012, 22h47
mi permetto di dire no sci per Giulio (vorrei che
rimanesse integro). grazie, Laura.

Luca_P says: Bello...
Sent 13 June 2012, 07h58
Bello il Tignolino ci sono salito un bel po' di anni fa, grazie per avermelo fatto ricordare. Ciao Luca.

gbal says: RE:Bello...
Sent 13 June 2012, 15h56
Davvero Luca. Come tutti i monti della Val Grande ha un sacco di fascino; lì attorno ce n'è un sacco che aspettano solo di essere saliti. Certo....non sono accessibilissimi e l'avvicinamento è spesso lunghetto ma a chi piace....
Ciao


Post a comment»