Simplon Breithorn (3438 m)


Published by Sky , 2 April 2012, 08h44. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Valais » Oberwallis
Date of the hike: 1 April 2012
Snowshoe grading: WT4 - High-level snowshoe hike
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: CH-VS 
Time: 7:30
Height gain: 1460 m 4789 ft.
Height loss: 1460 m 4789 ft.
Route:Ospizio del Sempione (1997 m) - traverso dell'Hübschhorn - Homattugletscher - Passo del Breithorn (3347 m) - Breithorn (3438 m) - Passo del Breithorn (3347 m) - Breithorn, cima Nord (3372 m) - Passo - ritorno per la stessa via
Access to start point:Superstrada dell'Ossola, direzione Sempione. Entrare a Gondo e salire fino al Passo del Sempione. Ampi parcheggi.
Maps:map.geo.admin.ch

Vista da Sky

 

Un mese fa, tapio mi propone il Breithorn tra le varie alternative per un’uscita a due sci/racchette. Alla fine optiamo per il Forcella – un’ottima scelta.. una meta da “scoprire”, ideale per un’uscita di due “curiosi” della montagna. Però il Breithorn, al contrario del Forcella, una classica dello scialpinismo, rimane comunque nel cassetto e questa domenica, con previsioni meteo buone, lo ritiriamo fuori.

Partiamo dall’Ospizio del Sempione rispettivamente con sci e racchette in mano. Nel primo tratto la neve è dura e si può andare con gli scarponi e basta. Dopo un quarto d’ora decidiamo che è il momento di mettere gli attrezzi del mestiere. Un’altra mezz’ora e siamo al punto chiave della giornata. Tutte e due lo abbiamo studiato bene.. skiboy1969 l’ha chiamato scherzosamente “il traverso cazzuto dell' HÜBSCHHORN”.. e se l’ha definito così skiboy, c’è da preoccuparsi ! Sarà la suggestione, sarà che non sopporto i traversi, sarà che ho le racchette, sarà che la neve non tiene come vorrei, sarà che il pendio sotto non scherza.. fatto sta che ci metto mezz’ora a passarlo : decido di togliere le racchette e di procedere tracciando una via nuova in neve fresca, piccozza alla mano. Sto molto alto e così, non so se per scelta o per forza, mi trovo a dover continuare a fare una traccia completamente diversa da quella di tutti gli altri scialpinisti, a filo delle rocce dell’Hübschhorn.. Una fatica tremenda, e dopo un’altra mezz’ora raggiungo tapio che, superato il traverso con solo un attimo di titubanza, aveva proseguito tranquillamente per la sua strada ed aveva avuto tempo di riposarsi e mettersi ghette e rampant ! C’è una folla di gente che sale.. molta ci ha passati mentre io ero alle prese col mio traverso..!

A questo punto le difficoltà sono finite, lo sappiamo, ma questo passaggio me lo ritroverò al ritorno, ed ho il timore che la neve sia anche peggio ! Ad ogni modo, non pensiamoci.. al massimo proveremo a trovare un’alternativa, se sarà il caso.. Terminato il punto per me critico, da qui in avanti procedo lungo un piacevole ed uniforme pendio con la mia usuale traiettoria da racchettaro.. ma tapio, che da buon scialpinista predilige altre strade (anche se a volte conviene con me su alcune mie scelte di direzione..) è sempre ad un tiro di schioppo. Così, assieme, raggiungiamo il Breithornpass (4h00). Lì un vento tempestoso ci accoglie, come c’era da aspettarsi.. L’avevamo temuto, ed eccolo presentarsi nel punto più ovvio.. Fortunatamente spostandoci brevemente verso S lungo la cresta che porta al Breithorn, il vento sparisce e così, giunti in cima (4h30), possiamo godere del tepore del sole !

Stretta di mano e abbracci ! Il Breithorn è fatto ! La giornata è a dir poco stupenda.. il cielo terso ci permette di provare a distinguere molte delle cime, tra cui parecchi 4000, che ci circondano.

Una volta mangiato, ci dirigiamo nuovamente verso il passo. Qui propongo al mio amico di fare una breve “diversione” per visitare un’altra cima del Breithorn, il cui nome, mi insegna tapio, ha lo stesso significato dell’assai più celebrato Broad Peak ! E, come l’omonimo 8000, infatti, è l’insieme di una serie di cime. La cima Nord è proprio a due passi, come non andarci..?! tapio gentilmente acconsente al mio sfizio, anche se deve penare un po’ col vento che rifà qui la sua comparsa. Sorry !

A questo punto non resta che scendere. La neve in alto è crostata.. Non è l’ideale per scendere, soprattutto per me che vorrei correre per non far aspettare troppo il mio socio, che peraltro, da vero gentleman, mi attende ogni due per tre, come pure aveva già fatto nella nostra precedente uscita. Senza grossi problemi comunque raggiungiamo il famoso traverso. Ci eravamo consultati con un po’ di gente che avevamo incontrato lungo il percorso.. tutti scialpinisti, però, che quindi non potevano cogliere le mie difficoltà ! Sono indeciso se rifare il traverso o scendere verso la strada che scende dal Passo del Sempione verso Briga.. ma non so se si finisce su un paravalanghe.. Alla fine mi lascio convincere che la traccia è “un’autostrada”. Scendo in basso, ma poi sbaglio approccio.. avrei dovuto ramponarmi e seguire la pendenza, invece mi ritrovo stupidamente come la mattina a procedere in traverso fronte alla montagna.. pure con le racchette ! Vabbè, sbagliando si impara ! Alla fine, con molta fatica, ma senza grossi problemi, raggiungo tapio che il traverso l’ha fatto come bere un bicchier d’acqua !

Da qui in giù la neve è primaverile. La cosa mi aveva preoccupato, vista la sofferenza patita scendendo dal Rotondo, ma invece è divertente ! Così, scivolando sulle racchette come degli sci, raggiungo l’ospizio (3h05).

Una grande classica, circondati da grandi montagne.. Ottima la compagnia di tapio. Grazie !
 

Considerazioni finali di tapio
 

Sky ha già descritto alla perfezione il contenuto e le sensazioni di questa grande giornata di montagna. Dirò solo che il Breithorn era una meta che attirava entrambi, e non ha tradito le aspettative. Normalmente prediligo mete più discoste, ma come ha ben evidenziato luke, la salita al Breithorn “è un po’ come un pellegrinaggio religioso”, “va fatto almeno una volta all’anno”. Per noi era la prima, non è detto che ne seguano (o non ne seguano) altre, chissà…

Si è riproposta la strana accoppiata sci-racchette (devo dire che nonostante la gran folla presente in zona, Sky è stato l’unico a voler affrontare il Breithorn con le ciaspole!). Ma il bello è che nessuno ha dovuto sentire il peso dell’attrezzo altrui. Del resto, quando l’intento è uno, a ciascuno la libertà di perseguirlo come meglio crede!

Un grazie a Sky per aver condiviso questa splendida meta, che era tra i miei sogni fin dalla prima volta che ho calzato gli sci con le pelli.


Hike partners: Sky, tapio


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD+
T5 PD- II
7 Jun 14
Monte Leone · ser59
AD-
8 Apr 17
Skitour Breithorn · Matthias Pilz
T3+ PD-
T4- PD-
1 Sep 16
Breithorn(3437m) bei Monte Leone · Mistermai

Comments (14)


Post a comment

Francesco says: Ciao.
Sent 2 April 2012, 09h09
Bravi ragazzi, un 3000 di prestigio.
Naturalmente al ciaspolaro van fatti doppi per l'esclusività.

Sky says: RE: Ciao.
Sent 2 April 2012, 10h20
Doppiamente grazie, Francesco !
Ciao, Luca

Amedeo says: Ciao
Sent 2 April 2012, 10h34
Concordo con Francesco in tutto.
Bravi. A quando il fim......"Dove osano gli scialpinisti osa anche un racchettaro!"
Buone imprese
Amedeo

Sky says: RE:Ciao
Sent 2 April 2012, 12h59
Grazie Amedeo !
Con un po' di allenamento e con un co-protagonista getleman come tapio, quel film si può girare !
Ciao, Luca

CarpeDiem says:
Sent 2 April 2012, 16h11
Complimenti!! Maintenant je sais que c'est faisable en raquettes :-)))

tapio says: RE:
Sent 2 April 2012, 17h33
Schon, aber Sky war der einzige, der Schneeschuhe trug :-)

Wenn ich die Wahl hätte, hätte ich keinen Zweifel…

Danke für die Nachricht, Fabio

Sky says: RE:
Sent 3 April 2012, 00h39
Merci !
Oui, c'est faisable en raquettes, mais cette passage n'est pas facile avec elles !
Ciao, Luca

tignoelino says: bravi!!!!!!!!!!!
Sent 2 April 2012, 18h02
anch' io ieri ho visto la vostra processione.
ci stavate tutti in vetta ???. complimenti a Sky
per le ciaspole. le ultime due volte che ci sono
stato, uscito dal colle, ho girato i tacchi per il vento.
ciao, Fabio. roby

tapio says: RE:bravi!!!!!!!!!!!
Sent 2 April 2012, 18h20
Ciao Roby, e grazie!

Guarda, tra qualcuno che andava al Leone, qualcuno che si fermava nella valletta vicino al Passo e qualcuno, naturalmente, che andava in vetta... siamo riusciti a non darci gli spintoni...
Del resto la montagna si chiama Breit (=ampio) horn e non Enghorn (eng=stretto): ci sarà pure un motivo!

Con il vento siamo stati fortunati, lo abbiamo trovato solo al Passo e sulla cima Nord; per il resto, calma piatta!!!

Ciao, Fabio

Laura. says:
Sent 3 April 2012, 04h41
bravi!

tapio says: RE:
Sent 3 April 2012, 09h18
Grazie!!!

Luca_P says: Bravi ragazzi
Sent 3 April 2012, 08h15
Bravissimi Luca Sky e Fabio Tapio, pensate che questa meta era venuta in mente anche a me per Domenica ma poi ho optato per il Pizzo dei 3 S. nelle Orobie.
Il M.te Leone l'ho salito ma il Simplon Breithorn mi manca ancora...
Un grosso ciao Luca_P.

tapio says: RE:Bravi ragazzi
Sent 3 April 2012, 09h27
Grazie Luca_P, molto gentile!
Nonostante di solito preferisca mete meno "di grido",
"sentivo" che il Breithorn andava fatto (come del resto ce ne sono tante, di montagne, al cui richiamo prima o poi non si può resistere).
Questo, almeno, vale per me; non posso parlare anche per Sky...

Sky says: RE:Bravi ragazzi
Sent 3 April 2012, 11h24
Grazie Luca !
Non sarebbe stata la prima volta che ci saremmo incontrati per caso. anche se con tutta quella folla c’era il rischio di non riconoscersi !
Anch’io, come l’amico tapio prediligo le mete poco conosciute e frequentate.. però con queste temperature per cercare la neve bisogna dirigersi verso cime più “battute”.. e comunque il panorama che si godeva dal Breithorn era assolutamente superbo e in una regione che io adoro !
Ciao, Sky


Post a comment»