Lattenhorn


Publiziert von paoloski Pro , 8. März 2012 um 22:53.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 2 Juni 2010
Ski Schwierigkeit: WS+
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Tambo-Curciusa   CH-GR   I 
Zeitbedarf: 3:15
Aufstieg: 800 m
Abstieg: 800 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A13, tunnel del San Bernardino, Spluegen, passo dello Spluga, Casa Cantoniera.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Gita andata e ritorno.
Unterkunftmöglichkeiten:Albergo Posta a Montespluga.
Kartennummer:CNS 267S San Bernardino

Impegnati come siamo con il Corso Introduzione non vediamo l'ora che arrivi il 2 giugno per poter andare in montagna a fare quella che sarà probabilmente l'ultima sciata della stagione. >Francesco sono anni che vuole fare il Tambò, io l'ho salito quasi dieci anni fa dalla Dogana Svizzera e la parte alpinistica era immersa nelle nuvole...magari questa è la volta buona!
Le previsioni sono buone, però farà caldo, meglio partire presto. Alle 3,30 a Gaggiolo si trovano quattro ectoplasmi: nessuno chiaramente ha dormito molto nonostante tutti si sia andati a letto presto. Qui il tempo non sembra un granchè, togliamo le pelli: inutile bagnarle. Vabbè, andiamo. Alle 5 siamo alla Casa Cantoniera, montiamo le pelli e partiamo, qui la visibilità è buona ma un 300 metri sopra di noi c'è uno strato di nuvole che sembra decisamente spesso. Risaliamo i ripidi pendii de "il Balzo" per un canale e quando ne siamo fuori ci troviamo immersi in una nebbia da Val Padana, proseguiamo con bussola ed altimetro, ogni tanto una folata di vento spazza per un attimo la coltre di nuvole e ci conferma la giustezza della nostra rotta. Arriviamo finalmente su quello che dovrebbe essere il Lattenhorn, c'è un ometto di pietre, la quota è, più o meno quella giusta, di proseguire per il Tambò neanche a parlarne, non si vede nulla e fa pure freddo. Ci prepariamo e torniamo a valle: le prime curve in mezzo alla nebbia sono quel che possono essere ma quando arriviamo verso i 2600 metri la visibilità torna buona, la neve è un bijoux, tre dita di polvere sopra un bel firn primaverile e il canalino de "il Balzo" è un vero spasso!
Il dislivello fatto però non è un granchè ed in breve siamo alla Casa Cantoniera, ci beviamo il nostro the, ci mangiamo una barretta, guardiamo l'ora e decidiamo di andare a far colazione con cappuccino e brioches a Montespluga.
Alle 10 siamo in auto sulla via del ritorno, Francesco che ha guidato all'andata sembra uno "zombie" per cui prendo io il volante, riesco ad arrivare a casa in tempo per farmi una doccia ed andare a pranzo dai miei suoceri...Anna sarà contenta.

Ci sono cime che bisogna corteggiare a lungo, come si dice poi: "non c'è il 2 senza il 3", per cui prossimamente ritenteremo il Pizzo Tambo.      

Tourengänger: paoloski


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T4 L
17 Mai 15
Pizzo Tambò e Tamborello · ser59
T4 WS-
10 Nov 15
Pizzo Tambo 3279 müM · Flylu
T3+ I
21 Jun 15
Lattenhorn 2862m · Sputnik
WS
30 Mär 07
Lattenhorn (2858m) · Omega3
ZS
28 Dez 06
Lattenhorn 2862m · Cyrill

Kommentare (1)


Kommentar hinzufügen

Winterbaer Pro hat gesagt: Fuori in nebbia
Gesendet am 9. März 2012 um 13:22
Ciao Paolo!
Anche noi siamo stati in montagna colla nebbia e pioggia. Ma penso che anche con maltempo è migliore stare fuori che in casa! Da noi si dice con bel tempo andare in montagna...ciò è che può fare ognuno...ma andare quando fa male, è il potere.
Spero che mi capisci, dovrei imparare meglio la grammatica italiana un giorno:-)

Tanti saluti
Uschi Winterbaer


Kommentar hinzufügen»