Capanna Foisc m.2203: tramonto e alba...fantastico!


Publiziert von Alberto , 19. Januar 2012 um 11:18.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:15 Januar 2012
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT2 - Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole 
Zeitbedarf: 2:00
Aufstieg: 828 m
Strecke:Brugnasco m.1380 - Campoi m.1448 - Rutan m.1615 - Ce di fuori m.1723 - bivio per Pian Toi - Piano dei Sciuch - Foisc m.2208 - capanna Foisc m.2200
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Milano,prendere l'autostrada per Como,seguire le indicazioni per il Gottardo,uscita per Airolo. Seguire per Airolo tramite la cantonale in direzione Bellinzona,poi passato Airolo,si giunge ad una galleria,pochi metri fuori a sinistra si segue l'indicazione per Madrano fino al superamento del paese,per poi proseguire e giungere a Brugnasco: solitamente si parcheggia a lato strada difronte la fattoria.
Unterkunftmöglichkeiten:capanna Foisc
Kartennummer:CNS n°266 valle Leventina

La meta era un'altra zona,poi considerata la possibilità di poter stare via,approfitto cambiando itinerario,salendo quassù: partenza tarda da Brugnasco alle 9,30,calcolo di essere su in Foisc per le 12.00 ma arrivo alle 11,30 (2 orette...quando cambia la tipologia di neve...) sempre e costantemente con passo da bradipo...?

Non mi posso lamentare...e giunto in capanna,mi sembrava di essere in piazza del Duomo di Milano: la capanna è affollata e il camino fuma,perfetto,fa piacere anche a me trovare pronto...e pure le finestre sono sgombre dalla neve!

Pensavo di farlo io ma qualcuno mi ha preceduto!

Mi apparto scavandomi un ripiano dove sedermi comodo e mentre mangio mi abbronzo al tepore del sole che riplende e ascoltando il vociare degli escursionisti,vengo a sapere che vi sono il gruppo dell' UTOE di Bellinzona,la SAT e il CAS con ben 30 persone al seguito.

Poi la sorpresa...una bionda...ma la conosco...Ewuska,anche lei rimane sorpresa e mi dice che il giorno prima era stata con gli amici (a cui io non ho potuto partecipare,purtroppo) al Mittaghorn e oggi è qui per festeggiare il compleanno di uno del suo gruppo,di cui ne riconosco alcuni (è proprio una bella iniziativa festeggiare i compleanni in questo modo,complimenti a voi tutti!). Poi vediamo Enrico che stava a monte della capanna e ci salutiamo con vero piacere e ci presenta al fratello Alberto,persona in gamba che ne ha fatte di tutti i colori nell'ambito montano e io che ho avuto il piacere di ascoltare alcune sue vicende,mi piaceva proprio passare il tempo...che scorreva e scorreva.

Intanto un gruppo si appresta a partire e io scendo in capanna dove...Rocco Pappadà mi riconosce: ci eravamo già visti in altre occasioni,egli gira sempre con un enorme zaino strapieno,pernottando per la maggior parte,nelle capanne in autogestione: era lui che aveva riscaldato la capanna dato che vi era salito al sabato.

Ewa mi fa assaggiare la sua ottima torta,diversa dall'altra volta,ma ottima,poi l'immancabile foto di gruppo e un saluto a tutti,mentre il bradipo sarà l'ultimo a scendere...il giorno dopo,però!

Comincio a recuperare neve per fare acqua da poter cucinare,lavare le stoviglie e per il bagno (consiglio di sciogliere neve se si usa il bagno: l'antigelo sito nei fusti blu,usarlo solo quando si lascia la capanna,in modo da evitare l'eventuale chiusura del bagno,causa la mancanza di tale prodotto,come è già successo),taglio legna di scorta e poi comincio a preparare per la cena.

Ovviamente con me ho la solita focaccia per il pranzo (che poi ho mangiato a merenda,nonostante non abbia fatto colazione e mangiato nulla fin che sono arrivato quassù) ma ho preferito un poco di frutta secca.

Viene la sera,le luci illuminano la Leventina e la val Bedretto: i gatti delle nevi spianano le piste e la capanna è tutta ben riscaldata.

Dopo la cena,rimetto a posto tutto,un poco di lettura interessante e poi vado a dormire,al calduccio e alle 6,30 la sveglia suona: la temperatura in capanna è di 10,4° gradi...ottima dato che ho provato a svegliarmi anche con 5° gradi!

Scatto alcune foto dell'alba che risaltano un'altra stupenda giornata e in ore 1,30 sono al parcheggio: con questa escursione ho potuto mettere alla prova gli scarponi invernali con la nuova soletta interna e devo dire che sia nel salire che nel scendere,non ho sofferto come nell'escursione precedente.

Ciao a tutti e alla prossima!


Tourengänger: Alberto


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2 WT3
13 Jan 18
Foisc, 2208 m. · viciox
T2
1 Jul 12
Rifugio Föisc (2200 m) · Sky
L
23 Dez 12
Foisc m.2208 · Mauronster
WT2
14 Jan 18
Föisc 2208mt - "the day after" · giorgio59m
WT2
13 Jan 18
Un magico Föisc (2208 m) · Max64

Kommentare (1)


Kommentar hinzufügen

beppe hat gesagt: Bravi
Gesendet am 20. Januar 2012 um 13:32
Complimenti gran bella ciaspolata.
a presto
Beppe


Kommentar hinzufügen»